Ring: ecco il Citofono smart sempre connesso

(Pesaro Urbino)ore 21:32:00 del 04/03/2018 - Categoria: , Tecnologia

Ring: ecco il Citofono smart sempre connesso

Da qualche tempo, Amazon e Google stanno duellando per assicurarsi un premio molto ambito: diventare il marchio di riferimento quando si parla di dispositivi smart per la casa, assistenti virtuali e tutto ciò che renderà le nostre abitazioni sempre più co

Da qualche tempo, Amazon e Google stanno duellando per assicurarsi un premio molto ambito: diventare il marchio di riferimento quando si parla di dispositivi smart per la casa, assistenti virtuali e tutto ciò che renderà le nostre abitazioni sempre più connesse.

Dopo la decisione di Google di riportare il termostato intelligente Nest sotto il suo ombrello, la notizia di oggi è che Amazon ha acquistato Ring: una startup californiana che produce videocamere di sicurezza, ma soprattutto un citofono connesso a internet.  

Insomma, anche il campanello diventa smart. Ring si connette infatti al vostro smartphone e vi dà la possibilità di rispondere al citofono e aprire il portone in qualunque punto della casa vi troviate. Per Amazon questa innovazione vale un miliardo di dollari , soprattutto per le possibilità di integrare Ring con Alexa e rendere il suo assistente virtuale sempre più il cuore tecnologico dell’abitazione. 

Nonostante si siano sprecate le battute (più o meno serie) su come il vero obiettivo di Amazon sia conoscere chi vi viene a trovare a casa per potergli vendere Amazon Prime, è evidente che tutti questi dispositivi intelligenti (campanelli che registrano e trasmettono il volto di chi suona alla porta, termostati che sanno quando siete o non siete in casa, serrature che si aprono via internet) pongono problemi in termini di privacy e attacchi hacker (i topi d’appartamento del futuro dovranno avere competenze informatiche molto sofisticate). 

D’altra parte, non è difficile immaginare che Alexa possa sfruttare la tecnologia del riconoscimento immagini per capire da sola chi è alla porta e comunicarvelo, lasciando a voi il solo compito di decidere se aprire o meno. In un caso del genere, sarà fondamentale sapere come vengono utilizzati questi dati.

Da: QUI

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Apple Watch 4: come funziona
Apple Watch 4: come funziona
(Pesaro Urbino)
-

Un mese intero con l’Apple Watch 4 al polso, giorno e notte, in palestra come a cena, alla scrivania mentre scrivevo o sul divano mentre perdo un’ora per scegliere un film dalla gallery (capita anche a voi?).
Ora parliamo di un device da polso con un display più grande (40 o 44...

Microsoft: ecco come trasformera' lo smartphone in una console!
Microsoft: ecco come trasformera' lo smartphone in una console!
(Pesaro Urbino)
-

Nel mondo dei videogiochi sta avvenendo un passaggio fondamentale: quello che, dalle console, va dritto verso l’implementazione dei nostri telefoni.
Nel mondo dei videogiochi sta avvenendo un passaggio fondamentale: quello che,...

Hi tech: tutte le novita' del 2019
Hi tech: tutte le novita' del 2019
(Pesaro Urbino)
-

Nuovi telefoni cellulari, sperimentazioni di reti veloci, maggiordomi digitali evoluti e qualche tuffo nel passato. Ecco che cosa ci riserva il mondo dell'hi-tech il prossimo anno
Nuovi telefoni cellulari, sperimentazioni di reti veloci, maggiordomi digitali...

Chiudere sempre le App? Inutile e dannoso! Ecco perche'
Chiudere sempre le App? Inutile e dannoso! Ecco perche'
(Pesaro Urbino)
-

Chiudere le app del proprio smartphone non aumenta la durata della batteria, anzi, si ottiene l’effetto opposto!
Chiudere le app del proprio smartphone non aumenta la durata della batteria,...

Tra un po' la tua faccia sostituira' il passaporto!
Tra un po' la tua faccia sostituira' il passaporto!
(Pesaro Urbino)
-

Riconoscimento dell’iride, scan facciali, il riconoscimento biometrico è già qui.
I passaporti potranno presto essere sostituiti da qualcosa di molto diverso: le...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati