Renzi ti farà pagare il Canone 2 VOLTE!

ROMA ore 15:10:00 del 25/04/2016 - Categoria: Denunce, Economia, Politica - Canone rai

Renzi ti farà pagare il Canone 2 VOLTE!

Il caos sulle modalità di compilazione, il mancato invio dei modelli a casa degli utenti, la mancanza, a una decina di giorni dalla scadenza del 30 aprile per l’ invio cartaceo, del decreto attuativo che indichi ufficialmente le procedure, fanno chiaramen

CANONE RAI? OCCHIO AL PACCO: VOGLIONO FARTELO PAGARE 2 VOLTE! ECCO COSA SI SONO “INVENTATI”

In tutti i casi, una volta emersa la circostanza, l’ utente non solo perderà lo sconto in bolletta, ma rischia anche di dover pagare gli arretrati. Le Entrate si limitano a dire che la situazione della falsa utenza residenziale deve essere verificata, ma invitano comunque a presentare la dichiarazione. Una circostanza che non dispiacerà alle società elettriche, che avranno il modo di scovare tutte le tariffe agevolate non dovute. Per i cittadini l’ alternativa sarà obbligata: o appesantire la bolletta di altri 250 euro o pagare in silenzio un doppio canone di 100 euro.

Ma c’ è di più. Molti di quei 23,5 milioni saranno costretti ad ingoiare il rospo senza fiatare. L’ utenza elettrica residenziale (tariffa D2, applicata a 21,8 milioni di clienti con potenza sotto i 3 KW) è infatti legata ad un sistema di sconti che complessivamente vale circa 1 miliardo di euro e alleggerisce non di poco la bolletta. Numeri alla mano, dall’ ultimo aggiornamento dell’ Acquirente unico (l’ ente che controlla tutti i punti di prelievo e farà da tramite tra fisco e società per il canone) sulla spesa annua dei clienti domestici emerge che i residenti con potenza fino a 3 KW e un consumo medio nei dodici mesi di 2.700 KWh la fattura sarà di483 euro. Per i non residenti (tariffa D3) la spesa sale a 724 euro. Si tratta di circa 240 euro di differenza.

Al di là della grande confusione sul tema, il meccanismo che orienterà l’ azione dell’ Agenzia delle Entrate è chiaro: ogni titolare di un’ utenza residenziale domestica sarà considerato presuntivamente possessore di un apparecchio tv e quindi tenuto al pagamento del canone. Certo, si fa un gran parlare in questi giorni dei moduli per schivare il pagamento. Ma il caos sulle modalità di compilazione, il mancato invio dei modelli a casa degli utenti, la mancanza, a una decina di giorni dalla scadenza del 30 aprile per l’ invio cartaceo, del decreto attuativo che indichi ufficialmente le procedure, fanno chiaramente prevedere che non tutti riusciranno a presentare la dichiarazione sostitutiva. Anche se una buona quota riuscirà nell’ impresa, il governo guadagnerà comunque. Ad oggi, infatti, secondo i dati (stimati) forniti dall’ Autorità per l’ energia in Italia ci sono29,4 milioni di utenze domestiche, di cui 23,5 milioni residenziali, ovvero sono intestate a persone che hanno la residenza anagrafica nell’ appartamento, esattamente il target a cui si rivolge l’ Agenzia delle entrate.

Il problema nasce nel momento in cui bisogna presentare la dichiarazione sostitutiva per evitare un doppio canone nella famiglia anagrafica. In circa 5 esempi sui 12 illustrati sul sito dell’ Agenzia delle entrate spunta fuori il caso di un’ utenza residenziale senza la residenza associata. Il che significa che non si è comunicato alla società elettrica il cambiamento di residenza oppure che si è preferito mantenere la titolarità dell’ utenza per evitare le complicate procedure della voltura.

Con la scusa di far pagare il canone a un milione di evasori il governo vuole allargare la platea degliabbonati da 15,7 a 23,5 milioni di cittadini. Sarà questo il clamoroso effetto del balzello addebitato in bolletta.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Chi finanzia il M5S?
Chi finanzia il M5S?

-

Trasparenza, questa sconosciuta. Il MoVimento 5 Stelle, la forza politica che ha conquistato il consenso di più di un quarto dell’elettorato italiano promettendo di trasformare le istituzioni in una casa di vetro, predica bene e razzola male
TRASPARENZA, QUESTA SCONOSCIUTA. IL MOVIMENTO 5 STELLE, LA FORZA POLITICA CHE HA...

Una casa non l'avremo mai: MORIREMO IN AFFITTO...
Una casa non l'avremo mai: MORIREMO IN AFFITTO...

-

I lavori di oggi ti permettono di aprire un mutuo per acquistare l'auto dei tuoi sogni a rate, di andare tutti i pomeriggi al bar a bere l'aperitivo o di acquistare un capo firmato al mese, ma non ti permettono più di essere autosufficiente al 100%, di co
I meravigliosi anni 90 sono finiti, nonostante si tenti in tutti i modi di...

Lotta alle fake news? Il Bavaglio al web una cosa ILLEGALE! Ma non ve lo diranno mai
Lotta alle fake news? Il Bavaglio al web una cosa ILLEGALE! Ma non ve lo diranno mai

-

Lotta alle fake news, o meglio alla libertà d’opinione: il decreto legge firmato da Adele Gambaro arriva in Senato (commissioni giustizia e affari costituzionali) e riapre la polemica sulla legge-bavaglio, tra profili di incostituzionalità, correttivi leg
Lotta alle fake news, o meglio alla libertà d’opinione: il decreto legge firmato...

Le ragioni per cui NON VOTARE e' una scelta sacrosanta, OGGI COME OGGI
Le ragioni per cui NON VOTARE e' una scelta sacrosanta, OGGI COME OGGI

-

Il voto, come non il voto, sono sempre significativi. In astratto vale l'argomento che chi non vota lascia decidere agli altri, ma non vuol dire che il suo non-voto non abbia significato, perché ogni presa di posizione è significativa per il politico
Il voto, come non il voto, sono sempre significativi. In astratto vale...

Bergamo come il FAR WEST: violenti scontri tra ROM rivali - VIDEO
Bergamo come il FAR WEST: violenti scontri tra ROM rivali - VIDEO

-

Pugni, spranghe, auto che si scontrano e quindici colpi di pistola per un regolamento di conti.
Pugni, spranghe, auto che si scontrano e quindici colpi di pistola per un...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati