Renzi: ecco come sta rovinando la nostra economia!

ROMA ore 13:03:00 del 31/03/2016 - Categoria: Denunce, Economia, Politica - Renzi

Renzi: ecco come sta rovinando la nostra economia!

La Corte dei Conti ha aperto un fascicolo su Renzi, affinché spieghi dove ha scialacquato i soldi dei contribuenti perché la documentazione fornita è assolutamente opaca.

La Corte dei Conti ha aperto un fascicolo su Renzi, affinché spieghi dove ha scialacquato i soldi dei contribuenti perché la documentazione fornita è assolutamente opaca.

Marino costretto a dimettersi per poche migliaia di Euro. E allora perchè nessuno Vi racconta questo: i 600.000 Euro dilapidati da Renzi che una volta fu addirittura costretto a pagare di tasca sua perché la carta di credito della provincia gli era stata bloccata in quanto aveva sforato (ma state tranquilli, si fece subito una bella delibera per recuperare quanto speso) !!

Ci prendevano in giro per gli scontrini ed eccoli serviti, Il PD pensi a ingozzarsi meno e a rendicontare di più. Marino docet.

Forse era da solo, forse erano in venti, ma si sa che la trasparenza il PD non sa cosa sia.

Solo una volta, nel lontano 2007, ha pagato di tasca sua il conto di di un hotel a San Jose (2.823 euro) ma solo perché aveva sforato con la carta di credito della provincia e gli era stata bloccata.

600mila euro la cifra astronomica spesa da Renzi in ristoranti, pagati ovviamente dai contribuenti (cioè noi), quando era alla provincia.

Ovviamente, appena tornato in Italia, si fa restituire la somma con una delibera, che credevate?

Il Matteo non bada a spese: Al Cibreo, uno dei ristoranti più rinomati di Firenze, raggiunge la considerevole cifra di 1.260 euro, alla Taverna del Bronzino lascia il record di 1.855 euro, mentre al Caffè Nannini – una pasticceria – vi ha fatto spendere 1.224 euro in un colpo solo.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Ultimi 70 anni? Ecco le differenze di redditi tra operai e politici!
Ultimi 70 anni? Ecco le differenze di redditi tra operai e politici!

-

E’ PROPRIO VERO,PRIMA C’ERA PIÙ EQUITÀ,PIÙ EQUILIBRIO,MENO DIFFERENZA SOCIALE.ECCO  DI QUANTO È AUMENTATO LO STIPENDIO DEI POLITICI RISPETTO AGLI OPERAI
E’ PROPRIO VERO,PRIMA C’ERA PIÙ EQUITÀ,PIÙ EQUILIBRIO,MENO DIFFERENZA...

Conto Corrente bloccato il 1 luglio: ECCO CHI RISCHIA
Conto Corrente bloccato il 1 luglio: ECCO CHI RISCHIA

-

Le tasse vanno pagate, rappresentano la forza ed il fulcro di una nazione e di un popolo, ma vanno pagate nella maniera giusta ed equa, immaginate a quanto si potrebbero abbassare se eliminassimo gli sprechi, i privilegi e le cattive gestioni di una class
Le tasse vanno pagate, rappresentano la forza ed il fulcro di una nazione e di...

DINOSAURI IN PARLAMENTO - ecco i RECORDMAN della POLTRONA
DINOSAURI IN PARLAMENTO - ecco i RECORDMAN della POLTRONA

-

Per questi dinosauri non è valido il licenziamento per scarso rendimento? Oramai son lì solo a scaldar poltrone e a rubar soldi considerando la loro scarsissima produttività
Per questi dinosauri non è valido il licenziamento per scarso rendimento? Oramai...

Multicultura? NO, GRAZIE - Esplosione Manchester: 19 morti, 50 feriti!
Multicultura? NO, GRAZIE - Esplosione Manchester: 19 morti, 50 feriti!

-

Fino a quando gli attentatori colpiranno nel mucchio e quindi morirà solamente la povera gente anonima, non cambierà nulla perchè nel frattempo i potenti del mondo si difenderanno sempre di più in modo da non rischiare di essere colpiti.
Si scoprirà che è un inglese di seconda generazione chiamato Mohammed Abdul, ed...

DI UFFICIO SI MUORE - Cattiva postura, troppe ore da seduti, depressione! ECCO LA LISTA
DI UFFICIO SI MUORE - Cattiva postura, troppe ore da seduti, depressione! ECCO LA LISTA

-

MORIRE DI UFFICIO - ECCO TUTTI I PRINCIPALI PROBLEMI DI SALUTE CHE NASCONO SUL POSTO DI LAVORO - DALLA CATTIVA POSTURA ALLE TROPPE ORE PASSATE SEDUTI, DALLA SCRIVANIA TAPIS ROULANT ALLA DEPRESSIONE INDOTTA DAI SEMINARI MOTIVAZIONI - LA LISTA
MORIRE DI UFFICIO - ECCO TUTTI I PRINCIPALI PROBLEMI DI SALUTE CHE NASCONO SUL...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati