Renzi e il suo futuro

TORINO ore 19:10:00 del 21/03/2016 - Categoria: Denunce, Economia, Politica - Renzi

Renzi e il suo futuro

Lo shopping francese continua, basti leggere Bugie e Veritàdi Tremonti per avere un’idea della situazione.

Ha parlato di «interesse nazionale», ha sbattuto i pugni sul tavolo dell’Europa, ma quali risultati ha raccolto Matteo Renzi? La realtà è che nelle recenti partite che contano l’Italia rischia di perdere ulteriori posizioni sul piano internazionale, indebolendo la sua struttura economica. Ci riferiamo a quattro casi, riportati da Gianluca Ferraris suPanorama: North Stream 2, Telecom, Generali, olio tunisino.

Su Telecom e Generali invece è un francese a dettare l’agenda: Vincent Bollorè, già primo socio della compagnia telefonica italiana con il 25%. Miliardario e tra gli uomini più influenti di Francia (i suoi interessi potrebbero aver favorito addirittura interventi militari in Africa), sta orchestrando la fusione tra Telecom e Orange, compagnia dove lo Stato francese è socio di maggioranza, al contrario (guarda un po’) del nostro caso. In più, il nuovo amministratore delegato delle Generali Philippe Donnet è stato scelto dallo stesso Bollorè (secondo azionista di Mediobanca per non farsi mancare niente), che lo ha pescato nel suo feudo: la società Vivendi. Lo shopping francese continua, basti leggere Bugie e Veritàdi Tremonti per avere un’idea della situazione.

Nel primo caso il consorzio internazionale che dovrà realizzare il raddoppio del gasdotto North Stream 2 dalla Russia alla GerMania (un nuovo patto Molotov – Ribbentropp secondo le letture più sensazionalistiche) ha assegnato gli appalti per la costruzione delle condotte. Aziende tedesche e russe hanno lasciato a secco quelle italiane, grazie anche a Renzi che ha manifestato forti perplessità senza alcuna logica (geo)politica. Non è bastato, forse, il suicidio delle sanzioni e dell’accantonamento del South Stream, dove Saipem avrebbe fatto la parte del leone, grazie a Bruxelles e alla colpevole impotenza di tutta la classe dirigente nostrana.

Infine, l’olio tunisino. L’aumento di import a dazio zero autorizzato dall’Europarlamento fino al 2017 ha scatenato molte polemiche e lasciato l’amaro in bocca: per l’ennesima volta la nostra produzione e le nostre eccellenze alimentari non vengono protette a dovere nelle stanze che contano a livello europeo e internazionale. Sul caso in questione, basti notare che la Coldiretti ha dichiarato che sono state messe a rischio un azienda italiana su tre. L’«interesse nazionale» è un’altra cosa.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI

-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza

-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...

Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK

-

QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE COSTE LIBICHE ALLE COSTE ITALIANE, CAMPANE, SICILIANE E SOPRATTUTTO SARDE.
QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE...

LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI

-

I centri commerciali aperti con regolarità la domenica e i festivi sono certamente una comodità, ma a quale prezzo? Sicuramente, oltre alla crisi dei piccoli esercenti, a farne le spese sono i lavoratori delle grandi catene, costretti a rinunciare alla pr
E il settimo giorno si riposò, ma mai di  domenica o nei festivi I centri...

L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!

-

Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la proposta di Russia e Iran di aprire un’indagine sul presunto attacco con armi chimiche in Siria. Da ricerche preliminari risulta che l’Organizzazione per la proibizione delle ar
Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati