Renzi condannato per danno erariale: dovra' versare 15mila euro

(Ferrara)ore 12:39:00 del 07/07/2019 - Categoria: , Politica

Renzi condannato per danno erariale: dovra' versare 15mila euro

RENZI CONDANNATO PER DANNO ERARIALE - Matteo Renzi è stato condannato dalla Corte dei Conti della Toscana per un danno erariale da 15mila euro.

RENZI CONDANNATO PER DANNO ERARIALE - Matteo Renzi è stato condannato dalla Corte dei Conti della Toscana per un danno erariale da 15mila euro. Secondo i giudici contabili – da presidente della Provincia di Firenze – nel 2005 Renzi aveva nominato un collegio di direzione provinciale invece di un singolo direttore generale.

Assieme a lui sono stati condannati anche quattro dg e l'assessore al Bilancio in carica al momento della nomina. Sicuramente di accertato c'è un danno erariale che raggiunge i 125mila euro.

RENZI CONDANNATO PER DANNO ERARIALE - Non solo, perché la magistratura  contabile ha avviato inoltre un altro procedimento nei confronti dell'ex segretario Dem. La Corte dei conti lo ha invitato a dedurre per un presunto danno erariale, a causa della scelta di due collaboratori privi di laurea per il suo staff quando era sindaco di Firenze. Tutti fatti risalenti al lontano 2009. In questo caso il presunto danno erariale attribuito a Renzi, coinvolto insieme ad altri due dirigenti, è di 69mila euro.

RENZI CONDANNATO PER DANNO ERARIALE - La difesa di Renzi: "Siamo fiduciosi per l'appello"
I legali di Renzi hanno già annunciato di voler fare ricorso, mentre la procura si ritiene soddisfatta della sentenza. Alberto Bianchi, avvocato del senatore dem, spiega come la decisione dei giudici sia da prendere con cautela, in relazione alla storia peculiare del processo (la procura aveva chiesto l’archiviazione, ma Renzi era stato mandato comunque a processo su ordine della Corte): “La condanna è avvenuta senza nessuna richiesta di condanna da parte della Procura e in presenza di una legge che esclude che possa essere sottoposto a giudizio un soggetto che, come nel caso Matteo Renzi, era rientrato nel processo su ordine del giudice, dopo che la Procura ne aveva chiesto invece l'archiviazione”. Per poi aggiungere: "Siamo certi che finirà come già accaduto in altri casi, in primo grado grancassa mediatica per poi ignorare l'assoluzione o l'archiviazione”.

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
La fine del Governo del cambiamento...in peggio!
La fine del Governo del cambiamento...in peggio!
(Ferrara)
-

Più spread, capitali in uscita, negozi chiusi e meno lavoro. Il prezzo del governo
FINE DEL GOVERNO DEL "CAMBIAMENTO".... Dovevano abolire la Fornero, la povertà,...

Caduta Governo: le misure che possono saltare
Caduta Governo: le misure che possono saltare
(Ferrara)
-

Dall'Assestamento di bilancio alle nuove regole per i rider, passando per il salario minimo. Quali sono i disegni di legge che potrebbero saltare con la fine dell'esecutivo gialloverde
CRISI GOVERNO, LE MISURE CHE RISCHIANO DI SALTARE - La crisi di governo...

Italia a RISCHIO RECESSIONE, ma ai nostri parlamentari non interessa
Italia a RISCHIO RECESSIONE, ma ai nostri parlamentari non interessa
(Ferrara)
-

ITALIA A RISCHIO RECESSIONE - Lo spettro della crisi economico-finanziaria torna a farsi vivo in Europa.
ITALIA A RISCHIO RECESSIONE - Lo spettro della crisi economico-finanziaria torna...

Governo 5 Stelle PD? Ecco perche' sarebbe un DISASTRO per gli italiani
Governo 5 Stelle PD? Ecco perche' sarebbe un DISASTRO per gli italiani
(Ferrara)
-

Forse i rischi per il Paese sarebbero maggiori. E forse sarebbe un ulteriore alibi per un’opposizione che dovrebbe, invece, cercarsi una proposta valida
GOVERNO PD 5 STELLE IN ARRIVO? - Un esecutivo che eviti l’aumento dell’Iva,...

Crisi di Governo: gli italiani promuovono Salvini (quasi al 40%)
Crisi di Governo: gli italiani promuovono Salvini (quasi al 40%)
(Ferrara)
-

Senato, il voto in Aula per decidere le sorti di Conte. Pd e M5s (salvo sorprese) hanno i numeri per dettare l’agenda della crisi
CRISI DI GOVERNO, SONDAGGI - Lega oltre il 38% e centrodestra con la maggioranza...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati