Referendum Costituzionale: Renzi ti ha fregato ancora!

(Roma)ore 17:26:00 del 06/10/2016 - Categoria: Denunce, Politica

Referendum Costituzionale: Renzi ti ha fregato ancora!

Autorevoli commentatori invitano a leggersi la riforma: come se, sinora, nessuno l’avesse mai fatto.

 

Inutile battere le librerie alla ricerca del testo: non si trova. Occorre aspettare un giorno libero, fare una colazione leggera con un caffè forte, sedersi davanti al computer e scaricare il pdf del testo, per esempio dal sitowww.altalex.com. Detto fra noi, è anche meglio stamparlo, capirete presto perché. Si comincia dal titolo: «Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della parte seconda della Costituzione». Troppo lungo? Beh, intanto non è in inglese, come il Jobs Act, e poi è già “spacchettato”, c’è tutta la mercanzia in bella vista.

E L’inchiesta sulla comprensibilità della legge, è stata portata avanti dal Fattoquotidiano e quello che ne è uscito fuori è disarmate! La legge è scritta con i piedi e non si capisce nulla! Motivo per votare tutti No!

1 Una Costituzione deve essere scritta per tutti, comprensibile da tutti. Altrimenti è un imbroglio.
2 Un governo (potere esecutivo pro-tempore) non dovrebbe intervenire nemmeno con una parola in un processo di riforma costituzionale. 
3 Il confronto (testo a fronte) fra la Costituzione prima e dopo la riforma Renzi-Boschi è disponibile al link http://www.camera.it/temiap/d/...
Chi vuole capire davvero è bene che faccia lo sforzo di leggerlo (è uno sforzo grosso), considerandolo insieme alla nuova legge elettorale (Italicum). 
Se si rende conto di non capire, non deve preoccuparsi: per una persona senza preparazione giuridica, "capire di non capire" sarebbe solo un segno di intelligenza. La soluzione è cercare spiegazioni chiare (ce ne sono anche in rete).
4 speriamo che i giornali nei prossimi mesi facciano davvero informazione, analizzando punto per punto la riforma, magari dando su ogni punto la parola a esperti costituzionalisti sia pro che contro. Solo così gli elettori potranno "votare informati" e non andare al voto solo come tifosi di una parte o dell'altra.

Eppure, tutte le leggi sono scritte così, ormai. Avete presente le istruzioni per la denuncia dei redditi? Una volta, forse, erano scritte per i cittadini. Oggi, sono scritte per i commercialisti, i Caf, o direttamente per gli avvocati. A proposito:per chi diavolo è scritta la nuova Costituzione?

A questo punto scorrete gli articoli, nell’ordine, dall’1 al 41: Art. 1: L’art. 55 della Costituzione è sostituito dal seguente… Art. 2: L’art. 57 della Costituzione è sostituito dal seguente… Ehi, non spazientitevi subito: è ovvio che il nuovo testo si riferisca al vecchio, e non sia leggibile senza. Dopotutto, anche il vecchio non è difficile da trovare e da stampare: da qualche parte, i due si trovano persino appaiati. E non venitemi a dire che così spendete una cifra di inchiostro. Provate voi a scaricare tutto sullo smartphone e a cercare di leggerlo in venticinque centimetri quadrati… Io ve lo sconsiglio, c’è da uscirne pazzi.

LA RIFORMA DELLA COSTITUZIONE DI RENZI? LA GENTE NON LA CAPISCE: “NON LA SI CAPISCE NEANCHE LEGGENDOLA 20 VOLTE DI FILA”

La riforma costituzionale è ormai diventata un tale tormentone che persino le Comunali di Roma e Milano sono considerate un sondaggio per il referendum d’autunno. Ma per fortuna, dopo la corrida degli appelli per il sì e per il no, finalmente si comincia a fare sul serio. Autorevoli commentatori invitano a leggersi la riforma: come se, sinora, nessuno l’avesse mai fatto. L’ha detto in tv Paolo Mieli, un maestro nell’arte di defilarsi, e qualcuno magari l’avrà preso sottogamba. Ma l’hanno ripetuto anche importanti giuristi, oltreché amici miei, come Sergio Bartole sul Piccolo eMichele Marchesiello sul Secolo XIX. E allora leggiamola, ‘sta riforma.

 

Avete fretta? Saltate all’art. 10, il cuore della riforma, che sostituisce l’art. 70 vigente. L’art. 70 dice(va): «La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere». Il nuovo? Beh, se volete lo riporto, ma è inutile. Non lo si capisce già in italiano, neanche leggendolo venti volte di fila. Potete provare a salmodiarlo come un mantra: forseraggiungerete il nirvana. Ma allora perché vi consiglio di leggerlo? Semplice, perché è un esempio di scuola di come NON si scrivono neppure i regolamenti di condominio: figurarsi la Costituzione.

Autore: Alberto

Notizie di oggi
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
I nostri nonni non soffrivano di INTOLLERANZE ALIMENTARI, noi si: COME MAI?
(Roma)
-

VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE ALIMENTARI? C’È QUALCOSA CHE NON TORNA.
VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI I NOSTRI NONNI NON SOFFRIVANO DI INTOLLERANZE...

USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
USA (e non Iran) Fonte VERO del terrorismo: scrittore americano shock
(Roma)
-

Si tratta di affermazioni forti che lo scrittore statunitense argomenta e con cui cerca di convincere esperti ed appassionati di politica internazionale.
GLI STATI UNITI SONO LA PIÙ GRANDE FONTE DI TERRORISMO AL MONDO, NON LA...

Trovato legame tra SALE e MALATTIE AUTOIMMUNI
Trovato legame tra SALE e MALATTIE AUTOIMMUNI
(Roma)
-

SCLEROSI MULTIPLA, INCLUDENDO L’ALOPECIA, L’ASMA E GLI ECZEMI. ECCO UNO STUDIO IMPORTANTE…
SCLEROSI MULTIPLA, INCLUDENDO L’ALOPECIA, L’ASMA E GLI ECZEMI. ECCO UNO STUDIO...

10 segnali per capire che stai parlando con una persona che DORME
10 segnali per capire che stai parlando con una persona che DORME
(Roma)
-

Questo è l'elenco dei tratti distintivi per riconoscere una persona addormentata
Andare al Colosseo di Roma è la principale meta turistica italiana, ma il...

La Mafia e' stata ESERCITO DELLA CIA. ECCO LE PROVE SHOCK
La Mafia e' stata ESERCITO DELLA CIA. ECCO LE PROVE SHOCK
(Roma)
-

Si arriva alle stragi del 92, due magistrati siciliani stavano arrivando alle alte sfere del connubio stato mafia, l’esplosivo utilizzato in ambedue le stragi era di tipo militare e di produzione americana o inglese; un’altra incredibile coincidenza.
Nel 1942 la guerra pendeva dalla parte dei nazifascisti, il presidente degli...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati