Rai, Spot di Fazio PRO IUS SOLI CON I SOLDI DEGLI ITALIANI

(Cagliari)ore 14:31:00 del 11/10/2017 - Categoria: , Denunce, Politica, Sociale

Rai, Spot di Fazio PRO IUS SOLI CON I SOLDI DEGLI ITALIANI

IL COMUNISTA FABIO FAZIO FA UNO SPOT SU RAIUNO IN FAVORE DELLA CITTADINANZA AGLI IMMIGRATI, OVVIAMENTE PAGATO CON I SOLDI DI TUTTI I CITTADINI ITALIANI, IN MAGGIORANZA CONTRO LO IUS SOLI.

IL COMUNISTA FABIO FAZIO FA UNO SPOT SU RAIUNO IN FAVORE DELLA CITTADINANZA AGLI IMMIGRATI, OVVIAMENTE PAGATO CON I SOLDI DI TUTTI I CITTADINI ITALIANI, IN MAGGIORANZA CONTRO LO IUS SOLI. IL SENATORE MAURIZIO GASPARRI PRESENTA UN’INTERROGAZIONE PARLAMENTARE.

Ius soli e immigrazione. Lo spot va in scena a Che tempo che fa.

Ancora una volta Fabio Fazio fa una scelta di campo. A questo giro entra a gamba tesa su una discussione infuocata che sta dividendo il Paese: la legge che regala la cittadinanza ai figli degli immigrati nati in Italia. La sinistra vorrebbe approvarla anche se gli italiani non sono d’accordo e, soprattutto, anche se in parlamento non ha il numero per farlo. “Non si capisce su quali basi, se non quelle ideologiche e propagandistiche – commenta Renato Brunetta – governo e maggioranza vogliono proseguire su questa strada. L’unica alleanza che hanno è quella con Fabio Fazio con i suoi ospiti di parte, per una trasmissione di parte inaccettabile e indegna del servizio pubblico“.

Fabio Fazio e il suo programma Che tempo che fa, che quest’anno ha traslocato su Rai1, ottengono ancora un buon risultato ma gli ascolti in prima serata scendono nuovamente. Ieri sera, stando ai dati dell’Auditel, gli spettatori in prime time sono stati 4 milioni 539mila, contro i 4 milioni 831mila di una settimana fa. Lo share, invece, è stato del 18,24%, mentre sette giorni fa era stato del 18,87%. In crescita invece, rispetto a una settimana fa, gli ascolti della seconda parte del programma: 2 milioni 886mila (contro i precedenti 2 milioni 862mila) e share del 16,82 (domenica scorsa era stato del 15,04). A far infuriare gli spettatori, però, sono ancora una volta i temi trattati a Che tempo che fa. Ieri sera è stato, infatti, trattato in maniera unilaterale e senza alcun contraddittorio il controverso tema della cittadinanza agli immigrati nati in Italia. Una proposta che, come fa notare Maurizio Gasparri, “non solo non è considerata una priorità”, ma “per la stragrande maggioranza degli italiani è assolutamente da bocciare”.

Oggi Gasparri ha presentato un’interrogazione in commissione di Vigilanza per sapere se i vertici aziendali ritengano corretto questo uso monocorde del servizio pubblico. “Chiedo anche di sapere se la Rai intenda usare ancora lo spazio di Che tempo che fa per una informazione riguardante temi di attualità politica trattati in maniera fuorviante – conclude il senatore di Forza Italia – e se non si voglia impedire tale uso strumentale del servizio pubblico da parte di Fazio e di altri conduttori in altri spazi di intrattenimento”.

Da: QUI

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Il giorno in cui smetterai di dire SBRIGATI tornerai FELICE!
Il giorno in cui smetterai di dire SBRIGATI tornerai FELICE!
(Cagliari)
-

Nella nostra vita distratta e indaffarata, ogni minuto conta. Ti senti costantemente come se dovessi spuntare una voce sulla tua lista delle cose da fare, fissare uno schermo, correre verso la destinazione successiva.
Nella nostra vita distratta e indaffarata, ogni minuto conta. Ti senti...


(Cagliari)
-


E' curioso lo slancio umanitario che ha colto d'improvviso la Sinistra italiana...


(Cagliari)
-


La nuova rete 5G (5a generazione) è da poco diventata realtà, l'azienda di...

Il coraggio di dire CIO' CHE SI PENSA in un mondo di FALSITA'
Il coraggio di dire CIO' CHE SI PENSA in un mondo di FALSITA'
(Cagliari)
-

Viviamo in un mondo di maschere nel quale è difficile dire quello che si pensa, c’è bisogno di tanto coraggio e spesso si viene etichettati come persone non-comuni, non conformi, fuori dalle regole.
Quello che dovrebbe essere un vantaggio, un pregio, ossia l’essere verità, dire...

Un matrimonio duraturo? Ecco come prevederlo!
Un matrimonio duraturo? Ecco come prevederlo!
(Cagliari)
-

A posteriori, sappiamo tutti quali possono essere le cause che mandano all’aria un matrimonio  perché ce lo hanno detto, non il buonsenso di un amico, né gli avvocati, né mamma e papà, bensì  il fior fiore delle ricerche universitarie di mezzo mondo.
A posteriori, sappiamo tutti quali possono essere le cause che mandano all’aria...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati