Rage Yoga: yoga estremo per salute! I dettagli

(Napoli)ore 15:21:00 del 15/05/2019 - Categoria: , Curiosità, Salute, Scienze

Rage Yoga: yoga estremo per salute! I dettagli

RAGE YOGA, COS'E' E COME FUNZIONA - Per chi pratica yoga questa forma estrema suonerà un po’ stonata, infatti il Rage Yoga abbandona il classico percorso per uno fatto di alcol, parolacce e metal.

RAGE YOGA, COS'E' E COME FUNZIONA - Per chi pratica yoga questa forma estrema suonerà un po’ stonata, infatti il Rage Yoga abbandona il classico percorso per uno fatto di alcol, parolacce e metal.

RAGE YOGA, COS'E' E COME FUNZIONA - L’idea è venuta a Lindsay Istace che particolarmente stressata dall’ambiente lavorativo non si sentiva più soddisfatta nella pratica di yoga tradizionale.

RAGE YOGA, COS'E' E COME FUNZIONA - Ha quindi inventato un nuovo e originale modo di praticare yoga decisamente distante da quello proposto normalmente.

Il Rage Yoga (yoga della rabbia) aiuta a raggiungere il rilassamento tirando fuori la rabbia che abbiamo dentro, ma allo stesso tempo sfogandola e controllandola con alcuni strumenti.

Per Rage Yoga si intende una nuova disciplina, nata negli Stati Uniti, capace di coniugare le posizioni più tipiche e classiche dello yoga con esercizi verbali e comportamenti noti per scaricare rabbia e tensioni. Fondata da Lindsay Istace, la pratica differisce notevolmente dall’immaginario comune sulla disciplina orientale, tanto da risultare estremamente energica e molto rumorosa.

L’obiettivo dello Rage Yoga è quello di fornire un’alternativa, soprattutto per sfogare stress e tensioni, a coloro che non riescono a raggiungere gli effetti sperati con i metodi più classici. Per quanto pace e meditazione possano garantire positività, relax e autostima alla maggior parte delle persone, alcune sentono la necessità di manifestare la loro interiorità con una certa irruenza.

Per raggiungere questo scopo, la disciplina si avvale delle posizioni classiche dello yoga, abbinate però a musica heavy, energia e un pizzico di humor. La tipica lezione può anche includere del turpiloquio, se l’espressione è utile al soggetto per eliminare la rabbia e ripristinare il proprio equilibrio, e non è insolito che vi siano degli intervalli tra un esercizio e l’altro per gustare della buona birra.

Nonostante questo aspetto più colorito, sul fronte più prettamente tecnico lo Rage Yoga rispetta le regole dell’antica disciplina, riproducendo alla perfezione tutte le posizioni più note e, naturalmente, includendo i medesimi esercizi di respirazione.

Rage Yoga: i vantaggi

Praticare Rage Yoga, come facile intuire, apporta dei benefici sia a livello fisico che psicologico. Sul fronte della cura del corpo, i vantaggi sono i medesimi delle sessioni più classiche di yoga: la disciplina permette di rafforzare i muscoli, sciogliere le tensioni, acquisire più elasticità con un’azione diretta sui nervi, ritrovare il baricentro del proprio fisico e, fatto non da poco, incrementare notevolmente la qualità della propria respirazione. Ancora, è noto da tempo come lo yoga abbia effetti benefici sul controllo della pressione arteriosa, sul drenaggio dei liquidi per il sistema linfatico e nel controllo dei livelli di colesterolo.

A livello psicologico, invece, questa pratica si basa sulla gestione della rabbia. Vi è ormai universale accordo, soprattutto in ambito psicoterapico, sulla dannosità di non esprimere malcontento e frustrazioni: mantenerle segrete nel proprio universo interiore, infatti, può alimentare ansia e depressione, nonché incentivare il negativo processo del rimuginio dei pensieri. Tutte condizioni che non fanno altro che alimentare i livelli di stress e ridurre l’autostima, fino a portare il soggetto a esplodere. Esternare questi sentimenti con irruenza ma frequentemente, in un ambiente protetto e controllato, funge da vera e propria valvola di sfogo: permette di scaricare lo stress, osservare i propri problemi da un’altra prospettiva, levarsi un peso dal petto. Dopo una sessione di Rage Yoga i partecipanti si sentono più ottimisti, più sicuri delle loro qualità e, soprattutto, più attrezzati per affrontare le varie difficoltà di cui è fatta la vita quotidiana.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Lo zucchero? Una droga che porta dipendenza come le altre!
Lo zucchero? Una droga che porta dipendenza come le altre!
(Napoli)
-

DIPENDENZA DALLO ZUCCHERO COME LA DROGA - Se pensavate di essere solo golosi: aprite gli occhi!
DIPENDENZA DALLO ZUCCHERO COME LA DROGA - Se pensavate di essere solo golosi:...

Stelle cadenti Luglio 2019: ne cadra' 1 ogni 3 minuti!
Stelle cadenti Luglio 2019: ne cadra' 1 ogni 3 minuti!
(Napoli)
-

STELLE CADENTI LUGLIO 2019 - Il cielo di luglio di notte si sta preparando a illuminarsi dal passaggio degli sciami di meteore conosciuti come Pegasidi e beta Capricornidi.
STELLE CADENTI LUGLIO 2019 - Il cielo di luglio di notte si sta preparando a...

Dieta con frutta acqua e verdure per dimagrire velocemente
Dieta con frutta acqua e verdure per dimagrire velocemente
(Napoli)
-

DIETA CON ACQUA, FRUTTA E VERDURE PER DIMAGRIRE - Quando ci si mette a dieta si è sempre in dubbio su cosa si può mangiare e cosa, invece, è meglio evitare per non incorrere in inutili sacrifici che non vengono ricompensati dall’ago della bilancia.
DIETA CON ACQUA, FRUTTA E VERDURE PER DIMAGRIRE - Quando ci si mette a dieta si...

Pizza alla Cannabis da Bolzano al Sudafrica! Ecco dove si puo' mangiare
Pizza alla Cannabis da Bolzano al Sudafrica! Ecco dove si puo' mangiare
(Napoli)
-

PIZZA ALLA CANNABIS - Dilaga la pizza alla cannabis!
PIZZA ALLA CANNABIS - Dilaga la pizza alla cannabis! L’idea approda in una...

Dimagrire mangiando frittura: come fare
Dimagrire mangiando frittura: come fare
(Napoli)
-

DIMAGRIRE MANGIANDO FRITTURA - Molto spesso il sogno di chi segue un regime dimagrante e’ quello di poter mangiare ogni tanto un piatto fritto, magari una bella tempura di verdure, dei calamari o le classiche patatine fritte, senza inficiare il risultato
DIMAGRIRE MANGIANDO FRITTURA - Molto spesso il sogno di chi segue un regime...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati