Quello che nessun media televisivo ti ha mai fatto vedere

(Milano)ore 07:44:00 del 04/12/2016 - Categoria: , Denunce, Politica

Quello che nessun media televisivo ti ha mai fatto vedere

Quello che nessun media televisivo ti ha mai fatto vedere: la dimostrazione che Renzi è totalmente asservito alle multinazionali straniere. Bastano 2 minuti per...

Ma oggi come oggi Senato e Camera sono equivalenti nel bene e soprattutto nel male, specie se eletti con leggi elettorali simili.

IL VIDEO:

E poi dove sarebbero i super-eroi in grado di fare bene sia il sindaco che il Senatore?

Il 4 dicembre io voterò No. Ma non sarà un No sdegnato ed infuriato contro chi attenta ai miei diritti costituzionali. Sarà piuttosto un No infastidito, di quelli con cui si risponde al venditore  ambulante o a quello porta a porta che cerca di venderti qualcosa che non ti serve. Perché per me la proposta di riforma costituzionale ha dentro buone idee e cose negative e nel complesso le seconde prevalgono sulle prime ma non in maniera schiacciante. Questo il mio ragionamento.

Ma un Senato eletto indirettamente dai Consigli regionali, che sono votati con sistemi variamente maggioritari, è esso stesso maggioritario: è stato calcolato che, con l’attuale composizione delle giunte regionali, il Pd, partito di maggioranza relativa con circa il 30% di consensi, avrebbe 54 senatori su 100.

PARAGONE SMASCHERA RENZI DEFINITIVAMENTE! IL SERVIZIO SU MATTEO RENZI CHE NESSUN TG TI HA MAI FATTO VEDERE – VIDEO

Questi motivi li conosciamo tutti oramai: con l'Italicum, questa riforma Costituzionale porta ad un superamento della democrazia parlamentare, dando al partito che vince le elezioni un potere senza bilanciamenti, eliminati da una riforma che passa sopra la separazione dei poteri come un bulldozer.
Si tratta ovviamente del secondo tentativo, dopo quello fallito da Berlusconi, di avere un esecutivo che mandi avanti senza opposizione la privatizzazione del paese, ovvero la svendita del patrimonio pubblico ai gruppi finanziari internazionali.
Questo e' il VERO motivo della cosiddetta riforma, motivo per cui i cittadini che hanno a cuore la democrazia e l'indipendenza del loro paese devono votare NO con lo spirito dei loro nonni quando hanno imbracciato i fucili per combattere un altro regime. Speriamo che questa volta non si debba arrivare a tanto.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Italia maglia nera d'Europa: 1 giovane su 4 TOTALEMENTE NULLAFACENTE
Italia maglia nera d'Europa: 1 giovane su 4 TOTALEMENTE NULLAFACENTE
(Milano)
-

L’Italia mantiene il suo primato negativo in Europa per la quota di “Neet”, i giovani tra 18 e 24 anni che non studiano non seguono un corso di formazione e non lavorano.
L’Italia mantiene il suo primato negativo in Europa per la quota di “Neet”, i...


(Milano)
-


CURZIO MALTESE: IL SUICIDIO DEL M5S IN TRE MOSSE - ''IL MOVIMENTO STA FACENDO...

Grano canadese al glifosato,coperto di neve, pronto per entrare in Italia
Grano canadese al glifosato,coperto di neve, pronto per entrare in Italia
(Milano)
-

Il grano canadese a causa del clima rigido può maturare solo grazie al glifosato,sostanza chimica dannosa
Il grano canadese a causa del clima rigido può maturare solo grazie al...

Da oggi per essere malati basta avere il colesterolo sopra i 100 mg/dL!
Da oggi per essere malati basta avere il colesterolo sopra i 100 mg/dL!
(Milano)
-

Ai medici basta modificare un parametro per decidere se un soggetto sia malato o meno e scatenare un business senza fine a favore delle lobby del farmaco
Ai medici basta modificare un parametro per decidere se un soggetto sia malato o...

Italia a rischio attentati per colpire Salvini e il Governo?
Italia a rischio attentati per colpire Salvini e il Governo?
(Milano)
-

Salvini deve fare estrema attenzione in quanto il suo governo temo verrà presto messo in discussione, probabilmente anche mettendo sotto attacco l’Italia ed il suo governo con accuse al ministero degli Interni, ossia quello che lo stesso Salvini dirige
Salvini deve fare estrema attenzione in quanto il suo governo temo verrà presto...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati