QUANDO LA LADY LIKE MORETTI SI RIFIUTAVA DI FIRMARE PER ABBASSARSI LO STIPENDIO! VIDEO

(Milano)ore 21:39:00 del 06/02/2017 - Categoria: , Denunce, Economia, Politica, Sociale

QUANDO LA LADY LIKE MORETTI SI RIFIUTAVA DI FIRMARE PER ABBASSARSI LO STIPENDIO! VIDEO

Succedeva solo lo scorso anno, così come riportato dal Fatto quotidiano: Alessandra Moretti, candidata del Partito democratico per la presidenza della Regione Veneto, si rifiuta di firmare il documento proposto dallo sfidante del Movimento 5 stelle, Jaco

Succedeva solo lo scorso anno, così come riportato dal Fatto quotidiano:

Alessandra Moretti, candidata del Partito democratico per la presidenza della Regione Veneto, si rifiuta di firmare il documento proposto dallo sfidante del Movimento 5 stelle, Jacopo Berti.

Quest’ultimo aveva invitato Moretti nei giorni scorsi a sottoscrivere, nero su bianco, l’impegno a tagliare il proprio stipendio, rinunciare all’indennità di mandato e ridimensionare i rimborsi. La candidata Pd si era detta entusiasta: “Non ci metto solo la firma, ma prendo un impegno davanti agli elettori”. L’incontro dunque è avvenuto nella sede elettorale della Moretti a Limena, provincia di Padova, anche se Berti aveva chiesto invano che avvenisse in campo neutro.

Quando il candidato 5 Stelle ha messo davanti alla sfidante il foglio per la firma, lei si è rifiutata in mano e ha mostrato un suo documento con una proposta di legge per la riduzione degli stipendi. “Ho già sottoscritto l’impegno nei confronti dei veneti di cambiare la legge. Non è con le azioni personali che noi cambiamo il paese. Ma è con una legge regionale con la quale voglio cambiare per tutti le regole del gioco – spiega l’esponente Pd – State parlando con l’unico politico a livello nazionale che ha lasciato un posto sicuro per intraprendere la sfida delle Regionali”. Ma Berti la incalza: “Perché allora non firmi questi impegni?” “I gesti personali lasciano il tempo che trovano”. Poi volano parole grosse: “Ecco i burocrati”,dice Berti. “E voi siete dei pagliacci”, replica Moretti  di David Marceddu

Effettivamente una figurella così non ricordavamo da tempo, ma sentite come cerca di arrampicarsi sugli specchi:

[video]

Autore: Samuele

Notizie di oggi
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Milano)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
(Milano)
-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...

Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
(Milano)
-

QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE COSTE LIBICHE ALLE COSTE ITALIANE, CAMPANE, SICILIANE E SOPRATTUTTO SARDE.
QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE...

LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
(Milano)
-

I centri commerciali aperti con regolarità la domenica e i festivi sono certamente una comodità, ma a quale prezzo? Sicuramente, oltre alla crisi dei piccoli esercenti, a farne le spese sono i lavoratori delle grandi catene, costretti a rinunciare alla pr
E il settimo giorno si riposò, ma mai di  domenica o nei festivi I centri...

L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
(Milano)
-

Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la proposta di Russia e Iran di aprire un’indagine sul presunto attacco con armi chimiche in Siria. Da ricerche preliminari risulta che l’Organizzazione per la proibizione delle ar
Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati