Qualita' della vita, Mantova Regina d'Italia: malissimo Roma, Napoli e Milano

(Firenze)ore 21:31:00 del 02/12/2016 - Categoria: , Economia, Sociale

Qualita' della vita, Mantova Regina d'Italia: malissimo Roma, Napoli e Milano

Se Roma potesse essere aggiustata dai romani sarebbe già stato fatto. E' come pensare che i politici possano aggiustare lo stato italiano. Chi causa i danni non li aggiusta. Basterebbe dare in gestione Roma alla Svizzera.

Se Roma potesse essere aggiustata dai romani sarebbe già stato fatto. E' come pensare che i politici possano aggiustare lo stato italiano. Chi causa i danni non li aggiusta. Basterebbe dare in gestione Roma alla Svizzera.

Che strano, Roma governata per anni dalla mafia poi nell'ultimo anno commissariata, che precipita nelle posizioni per la qualità della vita. Ma la colpa è della Raggi che non ha fatto come Mary Popins che in 10 minuti sistema tutto. Nelle testoline dei pi ddini ci sono i criceti che fanno andare le rotelline?

Cambio al vertice della classifica della qualità della vita: dopo 5 anni di dominio di Trento, è Mantova la provincia italiana dove si vive meglio. La città lombarda comanda la classifica annuale di ItaliaOggi-Università La Sapienza sulla qualità della vita. Trento, ora, deve accontentarsi del secondo posto. Altro nuovo ingresso sui gradini più alti del podio è Belluno, terza, in salita dall’ottava posizione. Scivolano, quindi, Pordenone (da terza a quarta) e Bolzano (da seconda a ottava). L’ultimo posto è di Crotone, sebbene, rispetto alle altre province meridionali, presenti elementi di discontinuità. Qui, infatti, il tenore di vita è accettabile. Responsabili della maglia nera sono affari e lavoro, ambiente, disagio sociale e personale, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero. La precede Siracusa (era al 104 posto).

A deludere sono anche le grandi aree urbane, che arretrano tutte, rispetto allo scorso anno, ad eccezione di Torino (che sale di 6 posti). Ma se Milano e Napoli perdono rispettivamente 7 e 5 posizioni, Roma ne perde 19 (31 in confronto al 2014), posizionandosi su livelli di qualità di vita insufficienti. La qualità della vita nella Capitale è peggiorata in un solo anno. Secondo la classifica stilata annualmente, in base ai dati della ricerca dell’Università La Sapienza per ItaliaOggi, la Capitale è passata dal sessantanovesimo posto del 2015 all’ottantottesimo di quest’anno, posizionandosi su livelli di qualità della vita gravemente insufficienti. Per quanto riguarda la criminalità è al centoseiesimo posto tra le città sicure (era al 102 nel 2015). Scende al cinquantottesimo posto, dal 42 del 2015, per quanto riguarda i parametri di disagio sociale.

Scende di sette posti anche per quanto riguarda i servizi scolastici. Passa dall’ottavo al decimo posto nella classifica del sistema salute e dal 94(del 2015) al 103 del 2016 per il tenore di vita. A livello di macro-aree, Nord-est e centro reggono meglio il colpo della crisi, di contro soffre il Nordovest e in particolare il Sud e le Isole, dove si è persa traccia di quel cluster di province individuato qualche anno fa, nel quale il livello era superiore a quello prevalente nelle altre province meridionali.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Prima gli Italiani? Una cosa NORMALE, fatta passare per un ABOMINIO...
Prima gli Italiani? Una cosa NORMALE, fatta passare per un ABOMINIO...
(Firenze)
-

La giusta priorità: prima i connazionali poi gli stranieri, prima i vecchi e i bambini poi gli adulti, prima i capaci e i meritevoli poi gli altri, prima chi tutela l'ordine e la sicurezza poi chi li mette a rischio, prima gli onesti poi i delinquenti, pr
La giusta priorità: prima i connazionali poi gli stranieri, prima i vecchi e i...

I segnali per riconoscere l'invidioso che si nasconde
I segnali per riconoscere l'invidioso che si nasconde
(Firenze)
-

COME RICONOSCERE UN INVIDIOSO - È uno dei vizi capitali. Non il più odioso forse – anche se dipende dai punti di vista – ma di sicuro uno dei più insopportabili, quando ci si trova dalla parte di chi lo subisce.
COME RICONOSCERE UN INVIDIOSO - È uno dei vizi capitali. Non il più odioso forse...

483 milioni di lire spesi dal Vaticano per allontanare EMANUELA ORLANDI
483 milioni di lire spesi dal Vaticano per allontanare EMANUELA ORLANDI
(Firenze)
-

Un documento choc esce dalla Santa Sede. È il cuore di un libro-inchiesta di Emiliano Fittipaldi, “Gli impostori”. Se è vero, apre squarci clamorosi sulla vicenda della ragazzina scomparsa nel 1983. Se falso, segnala uno scontro di potere senza precedenti
Prima di consegnarmi i documenti, la fonte aveva tergiversato per settimane. Nei...

Detenere il Contante DIVENTERA' REATO!
Detenere il Contante DIVENTERA' REATO!
(Firenze)
-

“Dobbiamo porci il problema di come aggredire il contante che è presente nelle case degli italiani”.
“Dobbiamo porci il problema di come aggredire il contante che è presente nelle...

Smettetela di STORPIARE la lingua italiana!
Smettetela di STORPIARE la lingua italiana!
(Firenze)
-

Adesso basta! È assurdo sentire storpiare la lingua italiana tutti i giorni al telegiornale, su programmi di intrattenimento, nelle interviste, ecc.. basta!
Adesso basta! È assurdo sentire storpiare la lingua italiana tutti i giorni al...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati