Punizioni per chi non accoglie i clandestini!

ROMA ore 14:44:00 del 22/03/2016 - Categoria: Denunce, Politica, Sociale - Boldrini

Punizioni per chi non accoglie i clandestini!

Nei giorni in cui è di forte attualità il rischio dell’uscita da Shenghen,ha deciso di venire a Torino per tenere una «lecture» dedicata a uno dei padri dell’Europa, Altiero Spinelli

«Non è l’arrivo dei rifugiati a mettere in pericolo la nostra identità, al contrario lo è chiudere le frontiere». Per i Paesi che non accettano di accogliere i migranti serve una punizione: «Ad esempio ridurre i contributi europei a quei Paesi, perché si deve stare insieme nella buona e nella cattiva sorte».

La Boldrini ha accusato «quei Paesi che invocano il filo spinato e i muri contro i migranti» e ha proposto anche un «reddito minimo di dignità europeo erogato dall’Unione: ad esempio con la carbon tax e tassando le transazioni finanziarie». Tagliare fuori la Grecia da Shenghen «perché fa il suo dovere di non respingere i richiedenti asilo è paradossale» ha detto, criticando anche le politiche di austerità. La platea le ha tributato una standing ovation alla fine del discorso.

“PUNIZIONI PER CHI NON ACCOGLIE I CLANDESTINI”: BOLDRINI PERDE ANCORA OCCASIONE PER TACERE

Si parla d’Europa nell’aula universitaria alla Cavallerizza, con ospite d’eccezione Laura Boldrini, presidente della Camera. Nei giorni in cui è di forte attualità il rischio dell’uscita da Shenghen,ha deciso di venire a Torino per tenere una «lecture» dedicata a uno dei padri dell’Europa, Altiero Spinelli. «L’arrivo dei rifugiati sarebbe gestibile, ma oggi poggia solo su cinque Paesi su 28 dell’Unione» ha detto. L’iniziativa è del Centro Studi sul Federalismo di Torino, che aveva invitato Boldrini all’inaugurazione dell’anno accademico, a dicembre, ma la presidente della Camera non aveva potuto partecipare per colpa dell’influenza. Ora è tornata per tenere l’intervento programmato allora, dal titolo eloquente: «Completare l’integrazione europea: l’unica via possibile».

All’incontro erano presenti il sindaco Piero Fassino, il rettore dell’Università Gianmaria Ajani e varie autorità, tra cui il prefetto Paola Basilone, il vicesindaco Elide Tisi e l’ex ministro Elsa Fornero. Dopo aver incontrato gli «studenti federalisti» Boldrini pranza al cambio con il sindaco, il rettore e altre autorità. Nel pomeriggio riparte per Roma.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Cicciolina? 2331 Euro di vitalizio dal 2011!
Cicciolina? 2331 Euro di vitalizio dal 2011!

-

Ilona Staller, in arte Cicciolina, ex pornostar ma per chi ancora non lo sapesse pure ex parlamentare radicale dal 1987 al 1992 e leader del cosiddetto “Partito dell’Amore” (con Moana Pozzi presero l’1%), dall’ottobre 2011 riscuote ogni mese il vitalizio
Ilona Staller, in arte Cicciolina, ex pornostar ma per chi ancora non lo sapesse...

Fidget Spinner? Uno strumento per manipolare le menti dei Giovani
Fidget Spinner? Uno strumento per manipolare le menti dei Giovani

-

«Gli spinner zombificano i nostri giovani e ne rendono manipolabili le menti», ha sostenuto qualche giorno fa un conduttore di Rossyia 24, canale tv filo-governativo, durante una lunga trasmissione dedicata all’infernale aggeggio made in Usa.
«Gli spinner zombificano i nostri giovani e ne rendono manipolabili le menti»,...

Vaccini, UCCISA LA DEMOCRAZIA: Mandanti ed esecutori ,come al solito, la faranno franca.
Vaccini, UCCISA LA DEMOCRAZIA: Mandanti ed esecutori ,come al solito, la faranno franca.

-

Vaccini, Senato approva decreto: sanzioni abbassate, monodose, niente farmacie, obbligatori da 12 a 10.
Vaccini, Senato approva decreto: sanzioni abbassate, monodose, niente farmacie,...

Debiti, rifiuti, tasse, infrastrutture: 1 anno di Raggi a Roma. Cosa e' cambiato? NIENTE!
Debiti, rifiuti, tasse, infrastrutture: 1 anno di Raggi a Roma. Cosa e' cambiato? NIENTE!

-

“La sporca metafora di Roma”, titolava il 10 maggio il New York Times – che già nel 2015 criticò il “marziano” Ignazio Marino, sancendone il declino – nel commentare la triste fotografia della Città Eterna invasa (di nuovo) dai rifiuti. Siamo quasi arriva
Debito, tasse, patrimonio, partecipate, infrastrutture, rifiuti, lavoro. A quasi...

La priorita' della Boldrini? Ius Soli entro settembre!
La priorita' della Boldrini? Ius Soli entro settembre!

-

LA BOLDRINOVA S’E’ SVEGLIATA E PURE LEI CI TIENE A FAR SAPERE COSA PENSA SULLO “IUS SOLI” – “DEVE ESSERE APPROVATO ENTRO LA FINE DELLA LEGISLATURA OPPURE SI ALIMENTA LA RABBIA” – DI CHI, DI CHI HA VOTATO IL PRESIDENTE DELLA CAMERA?
LA BOLDRINOVA S’E’ SVEGLIATA E PURE LEI CI TIENE A FAR SAPERE COSA PENSA SULLO...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati