Problema disoccupazione: come batterlo

TREVISO ore 09:22:00 del 25/12/2014 - Categoria: Denunce, Editoria, Lavoro, Sociale

Problema disoccupazione: come batterlo

Problema disoccupazione: come batterlo | L’analisi di Italiano Sveglia

La disoccupazione in Italia ( e in generale nell’Europa meridionale ) è a livelli record. Quella giovanile è ancora più grave. Per eliminare il problema della disoccupazione in Italia basterebbe sfruttare l'enorme potenziale del turismo: per quello praticamente manca tutto. Mancano strutture museali, personale specializzato, centri di restauro, guide turistiche, personale nei parchi, decine di edifici in malora ecc ecc.

Che non sia una banalita' e' presto dimostrato: dopo la pubblicita' del commissario Montalbano e dal fatto di essere stata accettata dall'Unesco la zona fra Ragusa e Modica ha visto un fiorire di turismo e quindi agriturismi, ristoranti, negozi di articoli locali, rilancio della gastronomia e della balneazione ecc. Tutti questi settori sono aumentati in Maniera esponenziale e non è un caso.

Si pensi solo all'enorme potere della Calabria con le sue foreste bellissime, le sue vestigia archeologiche, bizantine e medievali i suoi importantissimi musei ed un mare caraibico; altro che fabbriche di Termini Imerese o Augusta che hanno portato solo devastazione ambientale e tonnellate di mercurio in mare con annessi tumori, malformazioni ecc. Chiaramente e' un'utopia perche' a nessuno interessa rilanciare l'economia del sud, altrimenti poi da dove traggono i voti col ricatto dei sussidi e dell'assistenzialismo e la mafie poi su cosa speculano se gli togli appalti e contro-appalti?

Ma una cosa e' da notare: nelle citta' come Catania e Siracusa l'afflusso di turismo ha migliorato moltissimo l'aspetto e le condizioni della citta' e di conseguenza persino interi quartieri un tempo ostaggio della mafia sono ora riscattati: le altre alternative sono coglionate dispendiose e demagogiche. Certamente andrebbero istituite reti stradali e ferroviarie efficienti, cosa che ovviamente non accadra' mai in questa povera e corrotta Italia.

In meridione c'è troppo lavoro sommerso da decenni ormai e la gente ormai è stufa di combattere a vuoto. Pochi controlli e paura da parte delle istituzioni, senza contare le "buone parole" dei potenti (corruzione). Senza contare che la criminalità organizzata dà da mangiare a tanta gente che ha poca voglia di sudare ( e la disoccupazione non è una scusa per non lavorare e delinquere ). Sono cose presenti anche al nord ma in percentuale assai inferiore. Al meridione ci sono tante, tantissime persone oneste che hanno voglia di sudarsi la giornata e venir pagati per il loro lavoro effettivo, ma questo gli è stato letteralmente impedito da questo Governo ladro.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi


-


ENRICO BRIGNANO "ECCO COSA FARE SE TROVI UN LADRO IN CASA" Il comico romano in...

FATE GIRARE: Ti e' arrivato questo avviso? FAI ATTENZIONE!
FATE GIRARE: Ti e' arrivato questo avviso? FAI ATTENZIONE!

-

NOTIZIA DI POCO FA!! QUESTO AVVISO STA ARRIVANDO A TUTTI! FATE ATTENZIONE.. DOVRETE PAGARE MOLTO!!! ECCO PERCHÈ.. ASSURDO!
NOTIZIA DI POCO FA!! QUESTO AVVISO STA ARRIVANDO A TUTTI! FATE ATTENZIONE.....

Di cellulare si muore: STUDI SCIENTIFICI LO DIMOSTRANO
Di cellulare si muore: STUDI SCIENTIFICI LO DIMOSTRANO

-

Dopo 10 anni di utilizzo del cellulare la possibilità di ammalarsi di tumore al cervello triplica negli adulti e quintuplica nei giovani. Le aziende commissionano falsi studi per nascondere gli effetti nefasti sull’uso del telefono, ma difendersi si può.
Dopo 10 anni di utilizzo del cellulare la possibilità di ammalarsi di tumore al...

I Bamboccioni italiani? Indipendenti a 40 anni! Colpa dello Stato o dei Genitori?
I Bamboccioni italiani? Indipendenti a 40 anni! Colpa dello Stato o dei Genitori?

-

IN ITALIA QUASI IL 66% DEI «GIOVANI ADULTI», OVVERO LE PERSONE TRA I 18 E I 34 ANNI VIVE A CASA CON I GENITORI, UNA PERCENTUALE DI QUASI 20 PUNTI SUPERIORE ALLA MEDIA DI TUTTI I 28 PAESI UE (48,4%), LA PIÙ ALTA DELL'UNIONE DOPO LA CROAZIA
IN ITALIA QUASI IL 66% DEI «GIOVANI ADULTI», OVVERO LE PERSONE TRA I 18 E I 34...

Vitalizio, cosa conoscere
Vitalizio, cosa conoscere

-

«Assenza di concreti e attuali indicatori di rischio», sentenziò il Viminale.
FANNO PROPRIO PENA. FORSE NECESSITA UNA PICCOLA BENEFICENZA DA PARTE DEL POPOLO...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati