Probabili formazioni 12° giornata Serie A

TORINO ore 19:10:00 del 08/11/2015 - Categoria: Calcio

Probabili formazioni 12° giornata Serie A

Probabili formazioni 12° giornata Serie A. Spicca il derby Roma-Lazio

Probabili formazioni 12° giornata Serie A - Si parte sabato alle 18 con Verona-Bologna, si chiude con Sampdoria-Fiorentina domenica alle 20.45, poi altre due settimane di break, per la terza sosta stagionale dovuta agli impegni delle nazionali. La 12ª giornata di Serie A è quella del derby di Roma e delle eventuali conferme di Milan e Inter reduci dagli importantissimi successi proprio contro le romane. Al fantacalcio magari sarà il turno del riscatto: di Dzeko e Icardi, bocciati nell'ultimo weekend, probabilmente non di Totò Di Natale, a rischio per la trasferta di Napoli. Ecco le probabili formazioni con le ultime dai campi.

Probabili formazioni 12° giornata Serie A -VERONA-BOLOGNA — sabato ore 18  Verona: Mandorlini perde Marquez e rilancia Helander al centro della

difesa accanto a Moras. Il tecnico, ancora a secco di vittorie in questa stagione, spera di avere a disposizione Pazzini, non al 100%: con lui in attacco ci sarà Gomez a sinistra, mentre Jankovic è favorito su Siligardi per l'altro posto. A centrocampo Sala-Greco-Hallfredsson con Ionita in panchina. Bologna: Rispetto alla prima di Donadoni contro l'Atalanta, dovrebbe partire dal primo minuto Brienza, provato spesso a centrocampo in settimana. L'ex trequartista del Cesena dovrebbe rilevare Taider nella posizione di interno (con i giovani Donsah e Diawara ad occupare gli altri due posti a centrocampo). Rizzo, invece, agirà da esterno offensivo sostituendo Mounier, al quale viene concesso un turno di stop visto il periodo di appannamento fisico: il tridente sarà completato da Destro e Giaccherini. Confermato sul versante destro della difesa Rossettini, impiegato in questo ruolo nel secondo tempo della partita con l'Atalanta. Così resterebbe fuori Ferrari.

Probabili formazioni 12° giornata Serie A -MILAN-ATALANTA — sabato ore 20.45  Milan: Senza lo squalificato Bonaventura e gli infortunati Alex e Bertolacci, Mihajlovic è costretto a cambiare la formazione che ha sbancato l'Olimpico: a centrocampo spazio a Poli con Montolivo favorito su De Jong in regia e Kucka mezzala destra, dietro c'è Mexes, in gol all'esordio stagionale domenica sera contro la Lazio, davanti Niang più di Honda, a completare il tridente con Cerci e Bacca. In porta confermato Donnarumma, sulle fasce De Sciglio e Antonelli. Ancora fuori Abate e Balotelli. Atalanta: Reja recupera Dramé e gli regala subito un posto da titolare al posto di Bellini. Ma le novità rispetto al tonfo di Bologna saranno diverse: davanti si rivedranno Moralez e Pinilla dal 1' accanto a Gomez, a centrocampo Grassi è in vantaggio su Carmona, mentre Cigarini insidia Kurtic. Quasi certa la bocciatura di Toloi dopo l'erroraccio del Dall'Ara: al centro della difesa dovrebbero giocare Paletta e Stendardo.

TORINO-INTER — domenica ore 12.30  Torino: Emergenza difesa per Ventura che deve fare a meno degli infortunati Jansson e Maksimovic e dello squalificato Bovo. Così, a completare il reparto con Glik e Moretti dovrebbe essere Pryima, l'ucraino tesserato soltanto a ottobre al momento in vantaggio su Zappacosta. Sulle fasce Peres e Molinaro, a centrocampo Benassi, Vives e Baselli, davanti Maxi Lopez in pole su Belotti per far coppia con Quagliarella. Inter: Altra partita, altra formazione. Mancini cambia ancora e per ora sembra orientato a tornare al 4-3-1-2 per la sfida al Toro con il rilancio di Icardi, in ballottaggio con Ljajic, accanto a Jovetic, mentre il trequartista sarà Perisic. Davanti ad Handanovic, nessun dubbio sulla coppia centrale (Miranda-Murillo), mentre i terzini potrebbero essere D'Ambrosio e Telles. A centrocampo Medel davanti alla difesa, Brozovic e Kondogbia favoriti su Melo. Guarin fuori per squalifica.

Probabili formazioni 12° giornata Serie A -EMPOLI-JUVENTUS — domenica ore 15  Empoli: Mezza rivoluzione per Giampaolo dopo la vittoria di Palermo: ritrova il suo posto al centro dell'attacco Maccarone, con Livaja in panchina; a centrocampo Paredes favorito su Buchel con Zielinski e Maiello sicuri di giocare, in difesa Laurini dovrebbe rilevare Zambelli. Nessun dubbio, ovviamente, per il ruolo di trequartista: Saponara giocherà dietro Big Mac e Pucciarelli. Fuori per infortunio Mchedlidze. Juventus: Buone notizie per Allegri: Sami Khedira stamattina è tornato ad allenarsi in gruppo, potrebbe essere tra i convocati e andare in panchina ad Empoli. Gli unici indisponibili, al momento, rimangono Rubinho, Asamoah e Pereyra. Contro l'Empoli probabile difesa a quattro, il dubbio è tra rombo e tridente. Nel primo caso Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci e Evra (o Alex Sandro) in difesa. Marchisio, Lemina e Pogba a centrocampo con Hernanes dietro a Dybala e Morata (o Mandzukic). Con il 4-3-3, invece, fuori Hernanes e dentro Cuadrado sulla linea degli attaccanti.

Probabili formazioni 12° giornata Serie A -FROSINONE-GENOA — domenica ore 15  Frosinone: Dopo l'ampio turnover di Firenze, Stellone torna alla formazione tipo con un paio di dubbi: Crivello o Matteo Ciofani in difesa, Chibsah o Gori a centrocampo. Soddimo rientra dalla squalifica e si riprende il suo posto come ala sinistra nel 4-4-2, davanti sarà Daniele Ciofani a far coppia con Dionisi. Genoa: Resta in piena emergenza Gasperini che però recupera almeno due pedine preziose, De Maio e Diego Capel. Solo il primo partirà però dal 1', in una difesa con Burdisso e Ansaldi. A centrocampo Figueiras e Laxalt sulle fasce e Rincon-Tino Costa cerniera in mezzo, davanti Gkpé, Pavoletti e Perotti.

PALERMO-CHIEVO — domenica ore 15  Palermo: Gara decisiva per Iachini che si gioca la panchina e cambia formazione rispetto alla sconfitta con l'Empoli: il tecnico sembra orientare a rivoluzionare il centrocampo con Quaison al posto dell'infortunato Rigoni e il possibile inserimento di Maresca e Jajalo al posto di Hiljemark e Brugman. In difesa Vitiello in vantaggio su Struna, davanti confermati Gilardino e Vazquez. Chievo: Con Meggiorini fuori per squalifica, Inglese ha una chance in più per giocare titolare in coppia con Paloschi dopo il gol alla Sampdoria: al momento è in vantaggio su Pellissier. A centrocampo la novità potrebbe essere Rigoni al posto di Radovanovic, mentre in difesa Cesar dovrebbe rilevare Dainelli. Dubbio Birsa-Pepe sulla trequarti.

Probabili formazioni 12° giornata Serie A -ROMA-LAZIO — domenica ore 15  Roma: Senza lo squalificato Pjanic, Garcia perde anche Maicon e spera di recuperare FloRenzi. Niente da fare per De Rossi: il centrocampista salterà il derby per un problema muscolare. Dovrebbe farcela, invece, Keita, assente dal 26 settembre: il maliano dovrebbe vincere il ballottaggio con Vainqueur. Si profila così un 4-3-3 con Szczesny in porta, Torosidis, Manolas, Rüdiger e Digne in difesa, Florenzi, Keita (o Vainqueur) e Nainggolan a centrocampo, Salah, Dzeko e Gervinho davanti, con l'ivoriano leggermente favorito su Iago. Lazio: Pioli potrebbe ricorrere al 4-3-3 per garantire più copertura alla difesa dopo le ultime due sconfitte con Atalanta e Milan: possibile, dunque, l'inserimento di Radu in difesa con l'avanzamento di Lulic a centrocampo. A perdere il posto sarebbe così Milinkovic-Savic, col dubbio Candreva-Keita (quest'ultimo al rientro) in attacco. Davanti confermati Klose e Felipe Anderson, Hoedt insidia Gentiletti. La grande notizia è però il recupero di Parolo a metà campo.

Probabili formazioni 12° giornata Serie A -SASSUOLO-CARPI — domenica ore 15  Sassuolo: Di Francesco spera di recuperare Cannavaro, assente a Udine, e intanto perde Terranova: non dovesse farcela neppure il difensore napoletano, pronto Ariaudo. A centrocampo l'unica certezza è Missiroli, probabile il ritorno dal 1' di Magnanelli (in ballottaggio con Pellegrini), mentre Biondini è in vantaggio su Duncan. Davanti sicuri Berardi e Defrel, rientra dalla squalifica Sansone che dovrebbe rilevare Floro Flores. Scontato il turno di stop, anche Peluso si riprende il suo posto a sinistra con Longhi in panchina. Carpi: Il ritorno di Castori potrebbe portare subito a un cambio di modulo: l'allenatore della promozione in A pensa a un 4-4-1-1 con Letizia esterno alto a destra e Di Gaudio a sinistra. Tra le novità l'inserimento di Gagliolo al centro della difesa al posto dell'infortunato Spolli e quella probabile di Lollo in appoggio all'unica punta. Davanti, con Borriello ancora fuori per squalifica e Mbakogu out per infortunio, ci sarà infatti il solo Matos, con Lasagna in panchina.

Probabili formazioni 12° giornata Serie A -NAPOLI-UDINESE — domenica ore 18  Napoli: Mertens, non convocato per la gara di Europa League, resta in dubbio anche per la sfida con l'Udinese: anche se dovesse recuperare, in ogni caso, è molto probabile che Insigne tornerà titolare nel tridente con Callejon e Higuain. Per il resto solita formazione con Reina in porta, Hysaj-Albiol-Koulibaly-Ghoulam dietro, Allan-Jorginho-Hamsik a centrocampo. Udinese: L'affatticamento all'adduttore destro costringerà quasi certamente Colantuono a fare a meno di Totò Di Natale. Il tecnico sta pensando al 3-5-1-1 con Bruno Fernandes alle spalle di Thereau, Widmer a destra con lo spostamento di Edenilson sulla fascia sinistra al posto di Ali Adnan e Iturra mezzala sinistra con Badu e Lodi a completare il centrocampo. Problemi per Danilo: non dovesse farcela (ma c'è ottimismo...), pronto Piris a comporre il reparto arretrato con Wague e Felipe. D

Probabili formazioni 12° giornata Serie A -SAMPDORIA-FIORENTINA — domenica ore 20.45  Sampdoria: Torna dal primo minuto Soriano al quale Zenga ha concesso un turno di riposo a Verona contro il Chievo, mandandolo in campo solo nel quarto d'ora finale. Dovrebbe essere questa, con la conseguente esclusione di Ivan, l'unica novità rispetto a lunedì. Per il resto difesa confermata con Viviano in porta, Cassani a destra, Silvestre-Zukanovic centrali e Mesbah a sinistra, davanti tridente con Carbonero-Muriel-Eder e Cassano in panchina. A centrocampo inamovibili Barreto e Fernando. Non sarà tra i convocati Correa, fuori un mese. Fiorentina: Il bisogno di recuperare punti in Europa League ha modificato piani e abitudini di Paulo Sousa, ma domenica a Genova dovrebbero andare in campo comunque i titolari. Il tecnico recupera Roncaglia e Alonso, a centrocampo dovrebbe schierare i due mediani (Badelj-Vecino) con l'avanzamento di Borja Valero nel ruolo di trequartista. Ilicic al momento favorito su Rossi per far coppia con Kalinic, Babacar in panchina.

Autore: Alberto

Notizie di oggi
Gazzetta: Higuain 15 mesi dopo...chi ha fatto l'affare?
Gazzetta: Higuain 15 mesi dopo...chi ha fatto l'affare?

-

Se oggi tornasse sulla terra il famoso alieno che sa tutto di pallone, direbbe “Qualcuno ha sbagliato qualcosa”.
Se oggi tornasse sulla terra il famoso alieno che sa tutto di pallone, direbbe...

Addio Biscardi: un uomo, mille battaglie, con mille lati oscuri
Addio Biscardi: un uomo, mille battaglie, con mille lati oscuri

-

Oggi, in piena tempesta Var, non possiamo non ricordare la battaglia politica che da sempre ha condotto Aldo Biscardi, quella per la moviola in campo.
Oggi, in piena tempesta Var, non possiamo non ricordare la battaglia politica...

GIOCHINO: indovinate qual'e' L'UNICA SQUADRA che si lamenta della MOVIOLA IN CAMPO?
GIOCHINO: indovinate qual'e' L'UNICA SQUADRA che si lamenta della MOVIOLA IN CAMPO?

-

Come si può essere così arroganti e sprezzanti dopo aver ricevuto un rigore con colpo di spalla di un avversario?!?! Cose in stile juve. Ve lo siete chiesti il perché vero?
Come si può essere così arroganti e sprezzanti dopo aver ricevuto un rigore con...



-


Erano tutte situazione oggettive, perfino il rigore inesistente dato alla...

Agnelli SAPEVA e ha avallato le CONDOTTE ILLECITE
Agnelli SAPEVA e ha avallato le CONDOTTE ILLECITE

-

Quando tre o più persone si associano allo scopo di commettere più delitti, coloro che promuovono o costituiscono od organizzano l'associazione sono puniti, per ciò solo, con la reclusione da tre a sette anni [305 c. 1, 306 c. 1, 416 bis; 380 c. 2 lett. m
Andrea Agnelli:non ho mai incontrato Dominello da solo: bene dice la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati