Primarie PD: IMMIGRATI PAGATI PER VOTARE RENZI - SCANDALO

(Napoli)ore 21:38:00 del 07/05/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Politica

Primarie PD: IMMIGRATI PAGATI PER VOTARE RENZI - SCANDALO

Se questa è la verità e sembra che lo sia, le primarie appena votate devono essere annullate. Si è messo in atto una vera e propria frode elettorale. Chi ci dice che lo stesso sistema fraudolento non sia stato eseguito in altre parti del Paese?

Se questa è la verità e sembra che lo sia, le primarie appena votate devono essere annullate. Si è messo in atto una vera e propria frode elettorale. Chi ci dice che lo stesso sistema fraudolento non sia stato eseguito in altre parti del Paese? Questo è il PD per gli italioti, che conferma la tesi dei cittadini onesti, di essere un partito dedito alla truffa e corruzione. Ed il renzino tutto selfie, appoggiato da questi ladri, truffatori e corrotti, dovrebbe governare l'Italia? Non sono bastati i 4 milioni di cittadini ridotti alla miseria assoluta negli anni in cui ha governato? Si devono indire nuove primarie

ECCO COME IL PD MOLTIPLICA L’AFFLUENZA, TRA MORTI VIVENTI E RICHIEDENTI ASILO – Vi siete sempre chiesti come mai li vanno a prendere in Libia, oltre a rifornire soldi alle coop del Partito e braccia low-cost ai referenti confindustriali? Uno dei motivi è fottersi tra loro alle primarie, utilizzando questi personaggi abituati alla democrazia del machete come carne da urna. Che poi, previa concessione di cittadinanza, dirotteranno verso i seggi per le politiche:

Gruppi di immigrati africani e richiedenti asilo al voto nelle primarie PD in tutta Italia. Tra questi, anche gli ospiti del Centro di Accoglienza di Ercolano, si sono recati a votare, questa mattina, al seggio allestito in località San Vito per le primarie Pd. Un episodio che ha richiamato alla mente quanto accadde nel 2011, quando file di cinesi si recarono ai seggi per le primarie Pd a Napoli sulla scelta del candidato sindaco, in un clima di sospetti e contestazioni.

Invece a Ercolano ”tutto regolare” per il presidente di seggio Michele Maddaloni. Il sindaco Ciro Buonajuto: ”Mi fa piacere che un gruppo di immigrati del Centro di Accoglienza di Ercolano abbia deciso di partecipare a una festa della democrazia. Da mesi partecipano attivamente a tutte le manifestazioni organizzate in città, sono stati in prima fila alle marce per la legalità, alle inaugurazioni dei parchi pubblici, ad incontri con le scuole del territorio. Sono contento di questo meraviglioso segnale di integrazione”.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
(Napoli)
-

Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per scaldapoltrone insaziabili.
Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per...

Di giorno la manifestazione pro migranti, di notte lo straniero falcia con l’automobile il clochard
Di giorno la manifestazione pro migranti, di notte lo straniero falcia con l’automobile il clochard
(Napoli)
-

Una marcia ideologica ma astratta. La manifestazione che si è svolta sabato pomeriggio a Milano a favore dell’inclusione, è stata una passeggiata antirazzista in veste folkloristica
Una marcia ideologica ma astratta. La manifestazione che si è svolta sabato...

Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
(Napoli)
-

In questa importantissima conferenza il giornalista RINO DI STEFANO ci introduce alla conoscenza di un argomento di eccezionale interesse e le cui implicazioni potrebbero determinare profondi cambiamenti negli assetti politico-economici, socio-culturali e
LA MACCHINA DI DIO: IL MISTERO DEL RAGGIO DELLA VITA. ETTORE MAJORANA E...

Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
(Napoli)
-

Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra promessa per chi fugge dalle tasse. L'Espresso, con un'inchiesta realizzata insieme al consorzio giornalistico Eic (European Investigative Collaborations), ha potuto consultare lo
Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra...

Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
(Napoli)
-

Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo hanno trovato in una pozza di sangue nella sua cella di Rebibbia, reparto G9, lo scorso 25 marzo. Si è tagliato la gola ed è morto lentamente, dissanguato.
Prigionieri e suicidi: così il carcere uccide Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati