Pretzel buns, come fare

(Torino)ore 18:33:00 del 01/05/2017 - Categoria: , Cucina

Pretzel buns, come fare

E proprio come avviene per i pretzel, anche il laugenbröt, prima della cottura, viene immerso in una soluzione di acqua bollente e soda caustica (bicarbonato per le versioni fatte in casa) che, una volta in forno, gli conferisce quella lucentezza brunita

La mania dei burger special ha travolto tutto il mondo, e hamburgerie gourmet aprono numerose ogni mese anche nelle nostre città. A rendere speciale un burger, però, non basta un packaging hipster che strizzi l’occhio ai bistrot di New York, un burger originale e una succulenta salsa homemade. Il vero segreto di un buon panino, in fondo, è proprio il panino! Per questo abbiamo pensato di proporvi un nuovo classico dei burger buns: i pretzel buns! Questi soffici panini bianchi e rotondi, dalla lucida crosticina color caramello, esistono in verità da tempo quasi immemore sotto il nome francofono di “laugenbröt”, e le loro origini al pari di quelle dei pretzel, affondano in un passato leggendario, fatto di antichi monasteri europei e caravelle di padri pellegrini salpate alla conquista del Nuovo Mondo. E proprio come avviene per i pretzel, anche il laugenbröt, prima della cottura, viene immerso in una soluzione di acqua bollente e soda caustica (bicarbonato per le versioni fatte in casa) che, una volta in forno, gli conferisce quella lucentezza brunita che tutti conosciamo. Per burger originali di sapore nordico, o per rendere il cestino del pane davvero unico nelle occasioni più speciali, provate i nostri pretzel buns, non rimarrete delusi!

Ingredienti per 8 panini

Acqua 185 g Bicarbonato 30 g Sale fino 5 g Lievito di birra secco 2 g Burro a temperatura ambiente 15 g Farina 00 340 g

PER SPENNELLARE

Uova 1

Come preparare i Pretzel buns

Pretzel buns

Per preparare i pretzel buns cominciate setacciando la farina all’interno di una planetaria munita di gancio. Unite anche il lievito (1) e il burro a temperatura ambiente (2). Cominciate a lavorare l’impasto, azionando il gancio a bassa velocità, e unite a filo l’acqua a temperatura ambiente (3).

Pretzel buns

Terminato di inserire l’acqua, lasciate lavorare il gancio ancora un minutino, in modo che l’impasto si compatti; quindi unite il sale (4). Aumentate la velocità (da bassa a media) e proseguite a impastare per 7-8 minuti. Trascorso questo tempo, l’impasto dovrà risultare ben incordato (5). Trasferitelo sul piano da lavoro e con le mani formate un filone (6).

Pretzel buns

Utilizzate un tarocco per dividere il filone in 8 tocchetti da 65 g l’uno (7). Date a ciascun tocchetto delle pieghe di rinforzo raggruppando prima i lembi laterali verso il centro (8) e poi facendo lo stesso con i lembi superiore e inferiore (9).

Pretzel buns

Sigillate accuratamente, formando una pallina, e ponetela su un foglio foderato di carta da forno, tenendo il lato liscio verso l’alto (10). Proseguite così con tutte le altre palline, quindi coprite con un canovaccio pulito e mettete a lievitare i vostri panini nel forno spento con la luce accesa per circa 2 ore, o comunque fino al raddoppio del volume. A lievitazione avvenuta, portate a ebollizione una pentola d’acqua. Abbassate il fuoco e versate in pentola, poco a poco, il bicarbonato (11). Immergetevi uno per volta i vostri panini (12)

Pretzel buns

e fateli bollire per 30 secondi (13) girandoli su entrambi i lati. Scolateli con una schiumarola e deponeteli delicatamente sulla teglia foderata di carta da forno in cui intendete cuocerli (14). Con un coltello affilato eseguite sulla superficie dei panini un taglio a croce piuttosto profondo (15).

Pretzel buns

Spennellate i vostri pretzel buns con l’uovo sbattuto (16) e cuoceteli in forno statico preriscaldato a 220° per 18 minuti (17). Lasciate raffreddare i vostri pretzel buns prima di gustarli, da soli o farciti come vi suggerisce la fantasia (18).

Conservazione

Potete conservare i pretzel buns in un sacchetto di carta per 1-2 giorni. Potete anche congelarli da crudi, prima di immergerli in acqua e bicarbonato.

Consiglio

Questi pretzel buns sono la misura perfetta per mini burger e paninetti, ma se preferite un bel panino per maxi burger basterà utilizzare per ciascun bun 100 g di impasto. Con queste dosi ne otterrete 5.

Un altro consiglio: se per voi pretzel significa non solo crosticina marrone e cuore bianco e soffice, ma anche gustosi grani di sale in superficie….non vi resta che cospargere di fleur de sel i vostri pretzel buns appena prima di infornarli!

Giallozafferano

Autore: Carla

Notizie di oggi
Finto ramen veg, preparazione
Finto ramen veg, preparazione
(Torino)
-

Usano poi concludere il pasto con dolcissimi dorayaki. Ci siamo ispirati alla creatività nipponica per realizzare un finto ramen veg, una zuppa calda e profumata ricchissima di verdure spadellate che accompagnano un brodo a base di fagioli.
Il ramen è uno dei piatti iconici della cucina giapponese. Sebbene quest’ultimo...

Cotoletta alla bolognese, preparazione
Cotoletta alla bolognese, preparazione
(Torino)
-

E' preferibile consumare la cotoletta alla bolognese appena cotta, altrimenti potete conservarla in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica per 1 giorno.
C'è un piatto che mette d'accordo tutte le tavole italiane da nord a sud: è la...

Polpette di zucchine e patate, preparazione
Polpette di zucchine e patate, preparazione
(Torino)
-

Le polpette rappresentano infatti uno dei cibi prediletti dai più piccoli e anche dai più grandi perché sono una pietanza dai mille gusti e sapori.
Cosa vorreste vedere cadere dal cielo se iniziasse a piovere cibo? Flint,...

Sigari con caprino e miele al rosmarino, preparazione
Sigari con caprino e miele al rosmarino, preparazione
(Torino)
-

Se questo non dovesse bastare, la vera ciliegina sulla torta sarà la guarnizione finale.
Di aperitivi sfiziosi ce ne sono tanti, ma come quello che vi proponiamo oggi...

Spezzatino di manzo, preparazione
Spezzatino di manzo, preparazione
(Torino)
-

Tra i secondi piatti non c’è storia, lo spezzatino di manzo è quello che vince su tutti!
Pensando al pranzo della domenica ci sono talmente tante ricette della...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati