Preparazione Tagliatelle fave e stracciatella

(Bari)ore 16:16:00 del 17/04/2017 - Categoria: , Cucina

Preparazione Tagliatelle fave e stracciatella

Le fave crude vanno a braccetto con il guanciale rosolato, mentre i fili di porro e carote appena saltati abbracciano le tagliatelle in un gioioso vortice di bontà, coronato sul finale da bianche pennellate di stracciatella.

Lo sentite il venticello tiepido che annuncia l’arrivo della primavera? Le giornate si allungano, la natura assume tinte vivaci, mentre l’aria ancora frizzantina porta con sé la promessa di un clima più mite… oggi lasciamo entrare i colori primaverili in sala da pranzo con una ricetta dal sapore fresco e dall’aspetto allegro: tagliatelle fave e stracciatella! Facile e veloce da realizzare, questo delizioso primo piatto prevede pochi ingredienti da aggiungere in purezza o a cui dedicare solo pochi minuti di cottura, per preservarne il gusto e la consistenza originari. Le fave crude vanno a braccetto con il guanciale rosolato, mentre i fili di porro e carote appena saltati abbracciano le tagliatelle in un gioioso vortice di bontà, coronato sul finale da bianche pennellate di stracciatella. Se avete un animo da pittore, potreste osare con le tagliatelle alla barbabietola con asparagi, una variante di pasta fresca dai colori accattivanti; ma quando il bel tempo chiama e si ha poca voglia di stare ai fornelli, le tagliatelle fave e stracciatella rappresentano il giusto compromesso! Un piatto audace e armonioso allo stesso tempo, da assaggiare e ascoltare molto attentamente… un inno alla bella stagione e ai palati più spensierati!

Ingredienti

Tagliatelle all'uovo 300 g Fave pulite 100 g Stracciatella 100 g Guanciale 80 g Porri 60 g Carote 40 g Pepe nero q.b.

Preparazione

Come preparare le Tagliatelle fave e stracciatella

Tagliatelle fave e stracciatella

Per realizzare le tagliatelle fave e stracciatella, innanzitutto mettete a bollire una pentola di acqua leggermente salata. Poi occupatevi della preparazione degli ingredienti: tagliate il guanciale a fettine dello spessore di circa 2 mm (1), poi sovrapponetele e tagliatele a listarelle (2). Pulite il porro eliminando le estremità e lo strato più esterno, poi dividetelo a metà per il lungo (3)

Tagliatelle fave e stracciatella

e tagliatelo longitudinalmente per ricavare delle striscioline molto fini (4). Spuntate e pelate le carote e ricavate delle fette molto sottili utilizzando un pelaverdure (5), poi sovrapponetele e tagliatele longitudinalmente a striscioline (6).

Tagliatelle fave e stracciatella

Estraete le fave dal baccello (7) e rimuovete la pellicola esterna da ciascuna (8): in tutto dovrete ottenere 100 g di fave pulite. Tirate fuori la stracciatella dal frigorifero e lasciatela intiepidire (9).

Tagliatelle fave e stracciatella

Scaldate una padella ampia antiaderente, aggiungete il guanciale (10) e fatelo rosolare per circa 5 minuti a fiamma media fino a che non diventerà bello dorato e croccante. Una volta pronto, rimuovetelo dalla padella, avendo cura di lasciare il grasso sciolto all’interno, e lasciatelo scolare su carta assorbente (11). A questo punto l’acqua sarà arrivata a bollore, quindi versate le tagliatelle e cuocetele per il tempo indicato sulla confezione (12).

Tagliatelle fave e stracciatella

Nella stessa padella in cui avete fatto rosolare il guanciale, aggiungete il porro e la carota tagliati a striscioline (13) e cuoceteli per 2-3 minuti a fiamma media, mescolando spesso, in modo che si ammorbidiscano lievemente conservando una consistenza croccante. Trascorso il tempo di cottura delle tagliatelle, scolatele e aggiungetele direttamente alla padella con le carote e il porro (14). Unite anche il guanciale (15)

Tagliatelle fave e stracciatella

e le fave sgranate (16) e fate saltare brevemente il tutto. Trasferite la pasta così condita nei piatti da portata (17) e decorate con i fili di stracciatella a piacere e un’abbondante macinata di pepe (18). Le vostre tagliatelle fave e stracciatella sono pronte per essere servite!

Conservazione

Si consiglia di cuocere e servire le tagliatelle fave e stracciatella al momento; in alternativa, potete conservarle in frigorifero senza l’aggiunta della stracciatella per al massimo un giorno, in un contenitore ermetico. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Non avete trovato la stracciatella? Sostituitela con la burrata o lo stracchino! Siete vegetariani? Omettete il guanciale, e aggiungete un pizzico di sale e di timo alle verdure per un sapore più intenso!

Autore: Carla

Notizie di oggi
Salmone croccante con insalata di noodles, preparazione
Salmone croccante con insalata di noodles, preparazione
(Bari)
-

Lasciatevi ispirare da nuove combinazioni di sapori e provate altre varianti di questa ghiotta pietanza come il salmone alle mele per chi ama il gusto agrodolce, il filetto di salmone in con cavoletti di bruxelles o in crosta croccante di pistacchi!
Mettete del salmone al forno profumato alle erbe e dalle note agrumate accanto a...

Ricetta Manfredi con ricotta
Ricetta Manfredi con ricotta
(Bari)
-

I manfredi con la ricotta rappresentano anche una rivisitazione delle lasagne napoletane: il formato di pasta, conosciuto anche con il nome di Mafalde o Reginette, ricorda proprio quello delle antichissime lasagne napoletane, fatto di sola acqua e semola
La storia dei manfredi con la ricotta incarna perfettamente la consuetudine di...

Crema inglese, preparazione
Crema inglese, preparazione
(Bari)
-

Ma la crema inglese non è solo questo, infatti è una delle basi più utilizzate in pasticceria per preparare tantissimi dolci, come gelati o semifreddi!
La crema inglese è un classico dessert al cucchiaio dal gusto delicato e dalla...

Spiedini di pollo piccanti, preparazione
Spiedini di pollo piccanti, preparazione
(Bari)
-

Gli spiedini piccanti di pollo sono facilissimi da preparare e vanno bene per tutta la famiglia, se volete potete anche impanarli e poi cuocerli in forno, è un'altra variante sfiziosa che potete provare anche stasera per cena.
Siete a dieta e volete gustare qualcosa di speciale? Ecco per voi la ricetta per...

Pan di mandarino, preparazione
Pan di mandarino, preparazione
(Bari)
-

Parliamo del pan di mandarino una ricetta simile al pan d'arancio e pan di limone che siamo certi avrete già assaggiato per la colazione o la merenda.
Basta un mixer, pochi ingredienti e il gioco è fatto! Anzi, il dolce è...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati