Preparazione Spaghetti alla Carbonara

(Bari)ore 07:19:00 del 07/04/2017 - Categoria: , Cucina

Preparazione Spaghetti alla Carbonara

Proprio in una trattoria di questa strada, da cui il nome del vicolo, pare sia stata realizzata la prima Carbonara, nel 1944.

Gli spaghetti alla carbonara vengono preparati cuocendo al dente la pasta mentre si rosolerà il guanciale con olio per una decina di minuti. Ecco i passaggi e le indicazioni per prepararli facilmente.

Il Vicolo della Scrofa, per chi conosce Roma, è una delle stradine più caratteristiche e ricche di simboli. Proprio in una trattoria di questa strada, da cui il nome del vicolo, pare sia stata realizzata la prima Carbonara, nel 1944. La storia più attendibile infatti racconta l'incontro tra gli ingredienti a disposizione dei soldati americani e la fantasia di un cuoco romano. Il risultato fu il prototipo degli spaghetti alla carbonara: uova, bacon (poi guanciale) e formaggio. Man a mano la ricetta è evoluta fino a quella che tutti conosciamo oggi e possiamo apprezzare a casa di amici romani veraci (e voraci!), nelle trattorie come nei ristoranti stellati della Capitale, in tutta Italia e all'estero, nelle innumerevoli versioni: con o senza pepe, con un tuorlo per persona o l'aggiunta di almeno un uovo intero, con guanciale o pancetta tesa.

Il condimento per la carbonara si prepara in una manciata di minuti. Pensate che occorrono soltanto guanciale speziato tagliato a striscioline, una crema dorata a base di tuorli (nella nostra versione) e tanto Pecorino grattugiato al momento.

Nella sua semplicità e nella ricchezza delle materie prime, la ricetta degli spaghetti alla carbonara è parente stretta di altri due capisaldi della cucina genuina italiana: l'amatriciana e la gricia! Fate un tuffo nella Roma popolare insieme a noi e scoprite come realizzare dei cremosissimi spaghetti alla carbonara, fateci sapere se la nostra versione vi piace e... aspettiamo la vostra!

Ingredienti

Spaghetti N°5 320 g Guanciale 150 g Tuorli di uova medie 6 Pecorino romano 50 g Sale fino q.b. Pepe nero q.b.

Come preparare gli Spaghetti alla Carbonara

Spaghetti alla Carbonara

Per preparare gli spaghetti alla carbonara cominciate mettendo sul fuoco una pentola con l’acqua salata per cuocere la pasta. Nel frattempo occupatevi del guanciale; se dovesse essere presente la cotenna eliminatela. Poi affettatelo e tagliatelo a striscioline spesse circa 1cm (1). Versate i pezzetti in una padella antiaderente già calda (2) e rosolate per 7-8 minuti a fiamma vivace (3).

Spaghetti alla Carbonara

Nel frattempo tuffate gli spaghetti nell’acqua bollente (4) e prelevate un po’ di acqua di cottura che userete per sfumare il guanciale e lasciate asciugare per pochi istanti. Agitate la padella così da creare una piccola emulsione tra acqua e grasso (5). Scolate la pasta al dente direttamente in pentola, tenendo da parte l'acqua di cottura, e saltatela brevemente per insaporirla, aggiungendo ancora un pò di acqua di cottura (6); se dovesse essere necessario aggiungete anche un pizzico di sale e unite un pò di pepe nero.

Spaghetti alla Carbonara

Spegnete il fuoco, unite i tuorli (7) e mescolate velocemente (8). Saltate la pasta aggiungendo anche un pò di acqua di cottura; poi mantecate con il Pecorino grattugiato (9)

Spaghetti alla Carbonara

e pepe nero a piacere (10). Date un’ultima mescolata per amalgamare bene i sapori e cuocere leggermente i tuorli pur lasciandoli cremosi (11). Ecco pronti i vostri spaghetti alla carbonara, gustateli subito (12)!

Conservazione

Si consiglia di consumare subito gli spaghetti alla carbonara.

Si sconsigliano forme di conservazione

Consiglio

Come potete arricchire questa ricetta? Innanzitutto rispettando i vostri gusti, in cucina è sempre importantissimo! Altrimenti eccovi delle validissime alternative. Per esempio invece del guanciale provate con della pancetta tesa utilizzando un grasso in padella, dell'olio o del burro. Poi sostituite il Pecorino o fate a metà con del Parmigiano grattugiato. E per finire, per rendere ancora più corposa la vostra carbonara, non ci sarà bisogno di aggiungere la panna! Potete semplicemente aggiungere poca acqua di cottura della pasta oppure usare una combinazione di uova intere e tuorli: sperimentate per trovare la consistenza che più preferite!

Autore: Carla

Notizie di oggi
Petto di pollo al forno con scamorza, preparazione
Petto di pollo al forno con scamorza, preparazione
(Bari)
-

Conservate il pollo in frigorifero per un paio di giorni al massimo. Si sconsiglia la congelazione.
Petti di pollo al forno con pomodorini e scamorza, un secondo piatto facilissimo...

Insalata di cavolo cappuccio, preparazione
Insalata di cavolo cappuccio, preparazione
(Bari)
-

A noi piacciono talmente tanto che preferiamo gustarle tutto l’anno.
Solitamente siamo abituati a gustare le insalate durante la stagione calda: sono...

Mostaccioli napoletani, come fare
Mostaccioli napoletani, come fare
(Bari)
-

Si tratta di una delle più emblematiche ricette della tradizione grazie alla caratteristica forma di rombo e la copertura di cioccolato fondente.
L'aria natalizia che si respira nella città di Napoli ha un profumo...

Sorbetto alle nocciole, preparazione
Sorbetto alle nocciole, preparazione
(Bari)
-

I più tradizionalisti penseranno subito al sorbetto al limone, che con le sue note asprigne rinfresca il palato e aiuta la digestione… i più innovativi magari oseranno con un sorbetto di ananas e menta, mentre gli amanti dell’espresso sceglieranno sicuram
Cosa c’è di meglio di un bel sorbetto per concludere un lauto pasto? I più...

Pasta al forno, preparazione
Pasta al forno, preparazione
(Bari)
-

Quando si prepara la pasta al forno è molto importante fare attenzione alla cottura della pasta, che va scolata a metà ancora al dente, per evitare che scuocia a causa del passaggio prolungato in forno che le donerà una crosticina in superificie davvero i
Teglia fumante mi ci ficco. Vabbè, non fa rima, ma è esattamente il pensiero che...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati