Preparazione Risotto asparagi e speck

(Firenze)ore 08:29:00 del 21/04/2017 - Categoria: , Cucina

Preparazione Risotto asparagi e speck

Il risotto, tipico piatto della cucina italiana, è quanto di più versatile possiamo preparare in cucina, per questo adoro farlo.

Il risotto con asparagi e speck è un piatto davvero speciale: ottimo per un pranzo o una cena in cui volete stupire i vostri ospiti con un piatto non troppo elaborato, ma di effetto!

Il risotto, tipico piatto della cucina italiana, è quanto di più versatile possiamo preparare in cucina, per questo adoro farlo. Si presta alla fantasia, ai gusti, nonché alla disponibilità d’ingredienti. E poi, diciamocelo, difficilmente, se ci mettiamo un minimo d’impegno, il risultato non è soddisfacente.

I segreti, i trucchi o le “regole” per ottenere un buon risotto sono infiniti, basta fare un giro on-line per trovare tutto il contrario di tutto. Il suggerimento migliore che vi posso dare è, come sempre, di utilizzare ingredienti di altissima qualità, fare attenzione alla cottura e stare attenti agli accostamenti, audaci ma prudenti.

E’ tempo di asparagi! Non lasciatevi sfuggire l’occasione di gustarli in un primo piatto stuzzicante come il nostro risotto asparagi e speck. Teneri e con il loro inconfondibile gusto marcato, questi ortaggi filiformi donano colore e sapore ai piatti primaverili. Il loro uso in cucina è molto versatile: dal raffinato flan alla più rustica frittata senza dimenticare i più classici primi piatti di pasta, abbiamo un ricco ventaglio di golose ricette per impiegare gli asparagi in cucina nel modo più sfizioso. Il risotto che vi proponiamo qui è uno sfizio irresistibile dove la tipica cremosità conferita dalla mantecatura incontra la nota croccante dello speck tostato creando il più gradevole dei contrasti. Con il risotto asparagi e speck la primavera sarà servita con più gusto!

Ingredienti

Asparagi 280 g Riso Carnaroli 320 g Brodo vegetale 1 l Cipolle dorate 1 Speck 50 g Olio extravergine d'oliva q.b. Burro 40 g Parmigiano reggiano da grattugiare 40 g Sale fino q.b. Pepe nero q.b.

Come preparare il Risotto asparagi e speck

Risotto asparagi e speck

Per realizzare il risotto asparagi e speck iniziate preparando un brodo vegetale leggero seguendo la nostra ricetta e avendo cura di salarlo al punto giusto per non dover aggiungere sale in più durante la cottura del riso. Ora passate alla pulizia degli asparagi: eliminate la parte finale più dura e chiara (1), tagliate via le punte e dividetele a metà nel senso della lunghezza e tenetele da parte (2), quindi riducete gli asparagi a piccole rondelle (3).

Risotto asparagi e speck

Mondate la cipolla e tritatela al coltello (4). Scaldate l’olio di oliva in un tegame, unite la cipolla tritata (5) e lasciatela appassire a fuoco moderato per almeno 5 minuti. A questo punto versate il riso (6), e fatelo tostare per qualche minuto o finché non risulterà trasparente.

Risotto asparagi e speck

Ora unite gli asparagi a rondelle (7) e proseguite la cottura aggiungendo il brodo vegetale caldo un mestolo alla volta (8) fino a quando il riso non sarà cotto; in totale ci vorranno circa 18 minuti. Mentre il riso cuoce, tagliate a piccole listarelle lo speck (9)

Risotto asparagi e speck

Saltate lo speck in padella con un filo di olio per qualche minuto, finché non sarà croccante (10-11) e tenetelo da parte. In un'altra padella saltate con un filo d'olio le punte degli asparagi (12)

Risotto asparagi e speck

fino a dorarle leggermente e tenete da parte anche quest’ultime (13). Nel frattempo il riso sarà giunto a cottura, spegnete il fuoco e mantecate con il formaggio grattugiato (15) e il burro tagliato a pezzetti (15).

Risotto asparagi e speck

Mescolate per insaporire e aggiungete solo una parte dello speck (16), pepate e aggiustate di sale, se necessario, mescolate e distribuite il risotto agli asparagi e speck nei piatti di portata; guarnite con altre listarelle di speck (17) e le punte degli asparagi (18) prima di servirlo ben caldo!

Conservazione

Conservate il risotto asparagi e speck, in frigorifero, in un contenitore ermeticamente chiuso per 2-3 giorni. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Al risotto può essere aggiunta anche scorza di limone e, se amate i gusti più pungenti, potete mantecare con del pecorino.

Autore: Carla

Notizie di oggi
Bavette con alici al pesto di finocchietto, come fare
Bavette con alici al pesto di finocchietto, come fare
(Firenze)
-

Un cremoso pesto di finocchietto selvatico, un crumble croccante arricchito dai pistacchi e la sapidità delle alici aggiunte in ultimo danno vita a un primo piatto dal gusto intenso e avvolgente: il tutto completato da un formato lungo di pasta come le ba
In cucina, come nella vita, si rischia di cadere sempre nelle stesse abitudini e...

Torta di colomba, preparazione
Torta di colomba, preparazione
(Firenze)
-

Una cremosa farcitura sarà la più golosa delle scoperte al primo morso e il tutto sarà reso ancora più invitante da uno strato di cioccolato e una pioggia di croccante granella di nocciola.
Immancabile sulle tavole pasquali, la colomba è uno dei dolci di Pasqua...

Barchette croccanti con mousse di tonno, come fare
Barchette croccanti con mousse di tonno, come fare
(Firenze)
-

Oltre ai classici sandwich, panini e pizzette, le barchette croccanti con mousse di tonno, ci consentono di dare un'alternativa ai classicissimi spuntini, ma anche di dare un tocco elegante alla tavola che vogliamo presentare agli invitati.
In questa guida parliamo di un antipasto veloce da preparare, quando si vuole...

Preparazione Schiacciata di zucchine
Preparazione Schiacciata di zucchine
(Firenze)
-

Ci siamo già divertiti a renderle protagoniste di stuzzicanti antipasti vegetariani, come il caviale di zucchine con crema di gorgonzola per esempio.
Le zucchine si trovano ormai tutto l’anno, ma con l’arrivo della bella stagione...

Preparazione Streusel alle fragole
Preparazione Streusel alle fragole
(Firenze)
-

Perciò, in teoria, potreste mettere uno streusel pure su un ciambellone o una crostata per rendere il tutto più interessante e per giocare con le consistenze: morbida la base, croccantina la superficie.
Torta che?! Lo streusel – che si pronuncia “strosel”, con la “o” chiusa come in...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati