Preparazione Pardulas

(Perugia)ore 14:26:00 del 01/04/2018 - Categoria: , Cucina

Preparazione Pardulas

Conosciute anche con il nome di casadinas nel nord dell’isola, le pardulas de arrescottu (letteralmente formagelle di ricotta) fanno parte dei dolci tradizionali pasquali.

Piccoli cestini o soli raggianti? Scegliete voi la forma che volete attribuire alle pardulas, golose tortine che arrivano dalla Sardegna.

Conosciute anche con il nome di casadinas nel nord dell’isola, le pardulas de arrescottu (letteralmente formagelle di ricotta) fanno parte dei dolci tradizionali pasquali. 

Un sapiente mix di preziosi ingredienti locali danno vita a queste prelibatezze che mantengono in vita i sapori semplici di un tempo, come le tipiche seadas.

Esistono diverse versioni, dolci e salate, in comune hanno il caratteristico involucro di impasto neutro che racchiude un ripieno di ricotta di pecora aromatizzata con lo zafferano.

Le pardulas da sempre arricchiscono di dolcezza la tavola delle feste e sono perfette anche da gustare anche in occasione delle gite fuori porta di Pasquetta.

Speriamo con la nostra ricetta di avervi riportato con il cuore e la mente alla splendida terra che è la Sardegna.

Conservazione

Conservate le pardulas in frigorifero coperte con pellicola e consumatele entro 2 giorni. E' possibile congelarle dopo la cottura.

Consiglio

Si raccomanda l'uso di ricotta di pecora ferschissima. E' necessario lasciarla scolare in frigorifero anche tutta la notte, perchè per una resa ottimale del ripieno deve risultare ben asciutta.

Coppando l'impasto cercate di ottenere meno scarto possibile, poichè la pasta tende a seccarsi e non è consigliabile impastarla nuovamente.

Ingredienti

Ricotta - 1 kg

Farina - 1 kg

Zucchero - 250 g

Uova - 4

Arance - la buccia grattugiata di 1

Limoni - la buccia grattugiata di 1

Zafferano - 1 pizzico

Strutto - 1 cucchiaio

Sale - q.b.

Miele

Diavoletti - per decoro

Preparazione

Predisporre il ripieno miscelando in una terrina la ricotta, un uovo intero, 3 rossi d'uovo, la buccia di limone e quella d'arancia, lo zafferano, lo zucchero e circa 200 g di farina. Lavorare il tutto sino ad ottenere un composto ben amalgamato ed omogeneo. Mettere da parte e far riposare. Preparare la sfoglia, impastando il resto della farina (circa 800 g) con acqua tiepida, continuare la lavorazione aggiungendo gradualmente i 3 albumi rimasti, lo strutto ed un pizzico di sale. Quando la pasta è morbida ed elastica, tirarla in sfoglie sottili e ritagliarla in dischi grandi quanto un piattino da caffé (circa 10 cm). Mettere su ogni disco di pasta una pallina di ripieno (poco più grande di una noce), rialzare e ondulare l'orlo della sfoglia e chiuderlo intorno al ripieno con dei pizzichi in modo da dare ad ogni pardula la giusta forma. Spolverizzare una teglia con farina ed adagiarvi sopra le pardulas. Cuocerle a forno caldo, fuoco moderato (circa 175o), per circa 30 minuti sin quando sono dorate. Lasciarle sfreddare. Ungerle con miele intiepidito e decorare con i diavoletti (confettini multicolori), detti in sardo tragèa

Autore: Carla

Notizie di oggi
Preparazione Crocchette di riso giallo con stracchino
Preparazione Crocchette di riso giallo con stracchino
(Perugia)
-

Con le crocchette di riso e stracchino sorprenderete i vostri commensali con un antipasto semplice e sfizioso, con un buon profumo di originalità e zafferano.
  Amanti del risotto alla milanese oggi vogliamo farvi strabuzzare gli occhi...

Come fare il Pancotto del Gargano
Come fare il Pancotto del Gargano
(Perugia)
-

Si sono diffuse così in tutte le regioni d’Italia molte varianti del pancotto, da quello con i fagioli alla famosa pappa al pomodoro toscana.
  La cucina contadina viene spesso definita povera perché realizzata con...

Preparazione Ciambella abbraccio
Preparazione Ciambella abbraccio
(Perugia)
-

Due morbidi impasti, uno chiaro e l'altro scuro, che inizialmente vengono divisi ma dopo ricongiunti tra loro, proprio come in un tenerissimo abbraccio di chi si era perso.
  Diciamoci la verità, cosa c'è di meglio di un abbraccio? Quello caldo della...

Sandwich di pollo: preparazione
Sandwich di pollo: preparazione
(Perugia)
-

Consumate subito il sandwich di pollo. Sconsigliamo di conservarlo dopo la tostatura.
  Quanto volte vi sarà capitato di avanzare del pollo arrosto fatto in casa...

Arepas ripiene di carne: preparazione
Arepas ripiene di carne: preparazione
(Perugia)
-

Si consiglia di consumare le arepas ripiene di carne appena pronte. Le arepas non farcite si possono congelare dopo la cottura.
  Se non avete ancora mai provato le arepas, è arrivato il momento di farlo!...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati