Preparazione Panini ai fichi secchi

(Palermo)ore 21:35:00 del 16/09/2017 - Categoria: , Cucina

Preparazione Panini ai fichi secchi

Il profumo e il gusto avvolgente di questi deliziosi panini strapperà un sorriso anche nelle giornate più tristi o noiose.

Settembre è un mese particolare, tra malinconia e felicità! Ricomincia la scuola, si riprendono i ritmi quotidiani ma si inizia anche a percepire il cambio di stagione, che volge verso l’autunno. Le vacanze estive oramai sono un ricordo e per alleviare lo stato d’animo di chi ripensa con nostalgia al mare, abbiamo pensato ad un caldo e fragrante comfort food. Con i panini ai fichi secchi…non ve ne importerà “un fico secco”! Il profumo e il gusto avvolgente di questi deliziosi panini strapperà un sorriso anche nelle giornate più tristi o noiose. L’impasto dei panini ai fichi secchi, grazie all'utilizzo della farina tipo 1, sprigionerà aroma più intensi, rispetto per esempio al classico pane fatto in casa. Questi panini, inoltre, saranno perfetti per accogliere farciture sia dolci che salate... scegliete una confettura per la colazione o delle sottili fette di prosciutto crudo e un po’ di formaggio fresco per uno spuntino veramente sfizioso! Assaggio dopo assaggio scoprirete la dolcissima sorpresa che nascondono i panini ai fichi secchi!

Ingredienti per 10 panini

Fichi secchi 200 g Farina 1 500 g Acqua a temperatura ambiente 270 g Lievito di birra fresco 7 g Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio Sale fino 10 g Miele millefiori 1 cucchiaio

Panini ai fichi secchi

Per preparare i panini ai fichi secchi come prima cosa versate la farina di tipo 1 in una ciotola; aggiungete poi il sale (1), il miele (2) e un pò della dose di acqua (3).

Panini ai fichi secchi

Impastate con i polpastrelli per uniformare il tutto (4), quindi unite il lievito fresco sbriciolato (5) e la parte restante di acqua (6).

Panini ai fichi secchi

Lavorate il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto compatto (7), aggiungete successivamente l'olio (8) e lavorate fino a che non sarà assorbito completamente (9).

Panini ai fichi secchi

Poi trasferite l'impasto su un piano (10), lavoratelo ancora pochi istanti fino a che sarà piuttosto liscio e poi donategli una forma sferica (11). A questo punto riponetelo in una ciotola (12) e lasciatelo lievitare per circa 2 ore e mezza a temperatura ambiente. Se dovesse fare molto freddo potete riporre l'impasto in forno spento solo con la luce accesa.

Panini ai fichi secchi

Passate circa 2 ore e mezza, quando sarà ben lievitato (13) trasferitelo su un piano (14) e appiattitelo con le mani (15).

Panini ai fichi secchi

Dopodichè tagliate i fichi secchi a metà e distribuiteli sull'impasto (16); poi arrotolatelo (17-18) in modo da formare un filone.

Panini ai fichi secchi

A questo punto dividetelo a metà (19). Poi dividete ciascuna metà in 5 parti (20), in modo da ricavare 10 porzioni da circa 90 grammi ciascuna (21).

Panini ai fichi secchi

Dopo, premendo ciascun pezzo tra il palmo delle mani e un piano leggermente unto, fate un movimento rotatorio in modo da formare delle palline (22). Disponetele man mano su una leccarda o un vassoio ben infarinato distanziandole tra di loro (23). Coprite con la pellicola per alimenti (24) e riponete in frigorifero per 18/20 ore.

Panini ai fichi secchi

Trascorso questo tempo, preriscaldate il forno a 210°: intanto tirate fuori dal frigo le palline di impasto (25). Non appena il forno sarà caldo, spruzzate un pò di acqua sulle pareti in modo da creare la giusta umidità e infornate rapidamente i panini (una teglia alla volta, nel ripiano di mezzo del forno; gli altri panini crudi potete tenerli in luogo fresco coperti con pellicola in attesa di cuocerli). Cuocete per circa 35 minuti fino a che non saranno ben dorati; per una cottura uniforme, girate la teglia dopo circa 20 minuti. Una volta che i vistri panini ai fichi secchi saranno cotti, sfornateli (26) e lasciateli raffreddare su una gratella prima di servirli (27).

Conservazione

I panini ai fichi secchi si possono conservare per un giorno sotto in un sacchetto per alimenti o campana di vetro. In alternativa è possibile congelarli una volta cotti, quindi scaldarli in forno al bisogno per farli rinvenire.

Consiglio

Farcite i panini ai fichi con prosciutto crudo, creme fraiche e un po' di erba cipollina.

GialloZafferano

Autore: Carla

Notizie di oggi
Orecchiette verdi, preparazione
Orecchiette verdi, preparazione
(Palermo)
-

Non buttate i gambi delle cime di rapa: potete utilizzarli per realizzare una gustosa zuppa o una frittata oppure per preparare un delizioso pesto seguendo le indicazioni che trovate nella ricetta del tomino burger!
Il loro colore ricorda il Natale, ma hanno dentro tutto il calore del sud… le...

Tortini alle tre carote, preparazione
Tortini alle tre carote, preparazione
(Palermo)
-

Il tutto custodito da un intreccio di carote di ben tre varietà, per un mix di colori di grande effetto!
Dolci o salati i tortini sono delle monoporzioni che attirano sempre! Oggi...

Totani ripieni al forno, preparazione
Totani ripieni al forno, preparazione
(Palermo)
-

Un ripieno corposo e morbido di patate, pane ammollato e curcuma fresca renderà i totani molto appetitosi.
I totani, cugini meno pregiati dei calamari. Spesso le due specie vengono...

Passatelli in brodo, preparazione
Passatelli in brodo, preparazione
(Palermo)
-

Inizio ad impastare i passatelli, apro il mobile per prendere lo schiacciapatate a fori larghi e non lo trovo, scavo in tutti i mobili, ma niente, sparito!
I passatelli sono un piatto tipico dell'Emilia Romagna, una ricetta povera nata...

Zeppole di Natale di pasta cresciuta, preparazione
Zeppole di Natale di pasta cresciuta, preparazione
(Palermo)
-

Quella che vi pubblico oggi è la ricetta in versione base così come le prepara di mia nonna, appena fritte sono una nuvoletta di sapore che esplode in bocca al primo morso ;) Vi lascio alla ricetta di oggi e se vi serve un antipasto o una stuzzicheria da
Le zeppole di pasta cresciuta sono un altro caposaldo della cucina povera...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati