Preparazione Panini ai fichi secchi

(Palermo)ore 21:35:00 del 16/09/2017 - Categoria: , Cucina

Preparazione Panini ai fichi secchi

Il profumo e il gusto avvolgente di questi deliziosi panini strapperà un sorriso anche nelle giornate più tristi o noiose.

Settembre è un mese particolare, tra malinconia e felicità! Ricomincia la scuola, si riprendono i ritmi quotidiani ma si inizia anche a percepire il cambio di stagione, che volge verso l’autunno. Le vacanze estive oramai sono un ricordo e per alleviare lo stato d’animo di chi ripensa con nostalgia al mare, abbiamo pensato ad un caldo e fragrante comfort food. Con i panini ai fichi secchi…non ve ne importerà “un fico secco”! Il profumo e il gusto avvolgente di questi deliziosi panini strapperà un sorriso anche nelle giornate più tristi o noiose. L’impasto dei panini ai fichi secchi, grazie all'utilizzo della farina tipo 1, sprigionerà aroma più intensi, rispetto per esempio al classico pane fatto in casa. Questi panini, inoltre, saranno perfetti per accogliere farciture sia dolci che salate... scegliete una confettura per la colazione o delle sottili fette di prosciutto crudo e un po’ di formaggio fresco per uno spuntino veramente sfizioso! Assaggio dopo assaggio scoprirete la dolcissima sorpresa che nascondono i panini ai fichi secchi!

Ingredienti per 10 panini

Fichi secchi 200 g Farina 1 500 g Acqua a temperatura ambiente 270 g Lievito di birra fresco 7 g Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio Sale fino 10 g Miele millefiori 1 cucchiaio

Panini ai fichi secchi

Per preparare i panini ai fichi secchi come prima cosa versate la farina di tipo 1 in una ciotola; aggiungete poi il sale (1), il miele (2) e un pò della dose di acqua (3).

Panini ai fichi secchi

Impastate con i polpastrelli per uniformare il tutto (4), quindi unite il lievito fresco sbriciolato (5) e la parte restante di acqua (6).

Panini ai fichi secchi

Lavorate il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto compatto (7), aggiungete successivamente l'olio (8) e lavorate fino a che non sarà assorbito completamente (9).

Panini ai fichi secchi

Poi trasferite l'impasto su un piano (10), lavoratelo ancora pochi istanti fino a che sarà piuttosto liscio e poi donategli una forma sferica (11). A questo punto riponetelo in una ciotola (12) e lasciatelo lievitare per circa 2 ore e mezza a temperatura ambiente. Se dovesse fare molto freddo potete riporre l'impasto in forno spento solo con la luce accesa.

Panini ai fichi secchi

Passate circa 2 ore e mezza, quando sarà ben lievitato (13) trasferitelo su un piano (14) e appiattitelo con le mani (15).

Panini ai fichi secchi

Dopodichè tagliate i fichi secchi a metà e distribuiteli sull'impasto (16); poi arrotolatelo (17-18) in modo da formare un filone.

Panini ai fichi secchi

A questo punto dividetelo a metà (19). Poi dividete ciascuna metà in 5 parti (20), in modo da ricavare 10 porzioni da circa 90 grammi ciascuna (21).

Panini ai fichi secchi

Dopo, premendo ciascun pezzo tra il palmo delle mani e un piano leggermente unto, fate un movimento rotatorio in modo da formare delle palline (22). Disponetele man mano su una leccarda o un vassoio ben infarinato distanziandole tra di loro (23). Coprite con la pellicola per alimenti (24) e riponete in frigorifero per 18/20 ore.

Panini ai fichi secchi

Trascorso questo tempo, preriscaldate il forno a 210°: intanto tirate fuori dal frigo le palline di impasto (25). Non appena il forno sarà caldo, spruzzate un pò di acqua sulle pareti in modo da creare la giusta umidità e infornate rapidamente i panini (una teglia alla volta, nel ripiano di mezzo del forno; gli altri panini crudi potete tenerli in luogo fresco coperti con pellicola in attesa di cuocerli). Cuocete per circa 35 minuti fino a che non saranno ben dorati; per una cottura uniforme, girate la teglia dopo circa 20 minuti. Una volta che i vistri panini ai fichi secchi saranno cotti, sfornateli (26) e lasciateli raffreddare su una gratella prima di servirli (27).

Conservazione

I panini ai fichi secchi si possono conservare per un giorno sotto in un sacchetto per alimenti o campana di vetro. In alternativa è possibile congelarli una volta cotti, quindi scaldarli in forno al bisogno per farli rinvenire.

Consiglio

Farcite i panini ai fichi con prosciutto crudo, creme fraiche e un po' di erba cipollina.

GialloZafferano

Autore: Carla

Notizie di oggi
Salmone croccante con insalata di noodles, preparazione
Salmone croccante con insalata di noodles, preparazione
(Palermo)
-

Lasciatevi ispirare da nuove combinazioni di sapori e provate altre varianti di questa ghiotta pietanza come il salmone alle mele per chi ama il gusto agrodolce, il filetto di salmone in con cavoletti di bruxelles o in crosta croccante di pistacchi!
Mettete del salmone al forno profumato alle erbe e dalle note agrumate accanto a...

Ricetta Manfredi con ricotta
Ricetta Manfredi con ricotta
(Palermo)
-

I manfredi con la ricotta rappresentano anche una rivisitazione delle lasagne napoletane: il formato di pasta, conosciuto anche con il nome di Mafalde o Reginette, ricorda proprio quello delle antichissime lasagne napoletane, fatto di sola acqua e semola
La storia dei manfredi con la ricotta incarna perfettamente la consuetudine di...

Crema inglese, preparazione
Crema inglese, preparazione
(Palermo)
-

Ma la crema inglese non è solo questo, infatti è una delle basi più utilizzate in pasticceria per preparare tantissimi dolci, come gelati o semifreddi!
La crema inglese è un classico dessert al cucchiaio dal gusto delicato e dalla...

Spiedini di pollo piccanti, preparazione
Spiedini di pollo piccanti, preparazione
(Palermo)
-

Gli spiedini piccanti di pollo sono facilissimi da preparare e vanno bene per tutta la famiglia, se volete potete anche impanarli e poi cuocerli in forno, è un'altra variante sfiziosa che potete provare anche stasera per cena.
Siete a dieta e volete gustare qualcosa di speciale? Ecco per voi la ricetta per...

Pan di mandarino, preparazione
Pan di mandarino, preparazione
(Palermo)
-

Parliamo del pan di mandarino una ricetta simile al pan d'arancio e pan di limone che siamo certi avrete già assaggiato per la colazione o la merenda.
Basta un mixer, pochi ingredienti e il gioco è fatto! Anzi, il dolce è...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati