Preparazione Frittelle di zucchine

(Campobasso)ore 14:13:00 del 29/07/2017 - Categoria: , Cucina

Preparazione Frittelle di zucchine

Oggi accantonate ogni remora e preparatevi a friggere, perché le frittelle di zucchine, servite calde appena fatte, sono una delizia per tutti i sensi: questi bocconcini saporiti e fragranti, croccanti all’esterno e scioglievoli all’interno, vi ispirerann

Quando si parla di frittelle le reazioni sono spesso contrastanti e lasciano trapelare un controverso rapporto di amore e odio… c’è chi le vuole cuocere al forno, chi le concepisce solo fritte e chi invece le mangia ma non ne vuole sapere di mettersi a farle! Oggi accantonate ogni remora e preparatevi a friggere, perché le frittelle di zucchine, servite calde appena fatte, sono una delizia per tutti i sensi: questi bocconcini saporiti e fragranti, croccanti all’esterno e scioglievoli all’interno, vi ispireranno al primo sguardo e vi conquisteranno al primo morso. Le frittelle di zucchine sono perfette per stuzzicare l’appetito come antipasto o per arricchire un buffet, magari insieme a delle gustose frittelle di capperi, che contribuiranno a mettere definitivamente ko i vostri sensi di colpa! Come dicevamo all’inizio, le frittelle o si odiano o si amano… in questo caso, siamo sicuri che le amerete!

Ingredienti per circa 26 frittelle

Zucchine 400 g Parmigiano reggiano da grattugiare 50 g Farina 00 250 g Lievito di birra secco 2 g Acqua a temperatura ambiente 225 g Sale fino 10 g

PER FRIGGERE

Olio di semi di arachide 700 g

PER COSPARGERE

Sale fino q.b.

Frittelle di zucchine

Per preparare le frittelle di zucchine, per prima cosa lavate e asciugate accuratamente le zucchine, poi spuntatele (1) e grattugiatele usando una grattugia a fori larghi (2). Sistemate le zucchine grattugiate in un colino e lasciatele a scolare per circa 30 minuti (3), in modo che perdano la loro acqua di vegetazione. Potete anche pressare con un cucchiaio se necessario oppure strizzare ben bene le zucchine in un canovaccio per far perdere ulteriore liquido.

Frittelle di zucchine

In una ciotola capiente, unite la farina setacciata con il lievito di birra disidratato (4) e iniziate a mescolare con un cucchiaio di legno, poi versate l’acqua a filo mescolando energicamente (5) per evitare la formazione di grumi. Aggiungete il sale fino (6)

Frittelle di zucchine

e il Parmigiano grattugiato (7), continuando a mescolare con forza; a questo punto l’impasto avrà una consistenza piuttosto densa (8). Infine, aggiungete le zucchine grattugiate ben scolate (9)

Frittelle di zucchine

e mescolate fino a che l’impasto non sarà ben amalgamato (10), dopodiché coprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate lievitare per 3 ore a una temperatura di circa 26-27°, per esempio nel forno spento con la luce accesa. Dopo 3 ore, l’impasto sarà lievitato e presenterà delle bollicine (11). A questo punto scaldate l’olio di semi in un pentolino e quando raggiungerà la temperatura di 170° (da misurare con termometro da cucina) immergete un cucchiaio di impasto nell’olio caldo, aiutandovi con un altro cucchiaio per farlo scivolare (12);

Frittelle di zucchine

aggiungete poche cucchiaiate di impasto alla volta, per evitare che si abbassi la temperatura dell’olio. Friggete per 3-4 minuti, girando le frittelle da entrambi i lati con una schiumarola per una cottura uniforme (13); con questa quantità di impasto otterrete circa 26 frittelle. Quando saranno ben dorate, scolate le frittelle con una schiumarola (14) e trasferitele su della carta assorbente da cucina, per asciugare l’olio in eccesso (15). Tamponatele per eliminare l'olio in eccesso. Aggiustate di sale e servite le vostre frittelle di zucchine ancora fumanti!

Conservazione

E’ preferibile consumare le frittelle di zucchine appena fritte. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se lo desiderate, potete aromatizzare le vostre frittelle di zucchine aggiungendo all’impasto delle foglioline di timo, di menta o della scorza di limone! Inoltre potete accompagnare le frittelle di zucchine con una gustosa maionese classica o senza uova, per creare un antipasto sfizioso e colorato!

GialloZafferano

Autore: Carla

Notizie di oggi
Orecchiette verdi, preparazione
Orecchiette verdi, preparazione
(Campobasso)
-

Non buttate i gambi delle cime di rapa: potete utilizzarli per realizzare una gustosa zuppa o una frittata oppure per preparare un delizioso pesto seguendo le indicazioni che trovate nella ricetta del tomino burger!
Il loro colore ricorda il Natale, ma hanno dentro tutto il calore del sud… le...

Tortini alle tre carote, preparazione
Tortini alle tre carote, preparazione
(Campobasso)
-

Il tutto custodito da un intreccio di carote di ben tre varietà, per un mix di colori di grande effetto!
Dolci o salati i tortini sono delle monoporzioni che attirano sempre! Oggi...

Totani ripieni al forno, preparazione
Totani ripieni al forno, preparazione
(Campobasso)
-

Un ripieno corposo e morbido di patate, pane ammollato e curcuma fresca renderà i totani molto appetitosi.
I totani, cugini meno pregiati dei calamari. Spesso le due specie vengono...

Passatelli in brodo, preparazione
Passatelli in brodo, preparazione
(Campobasso)
-

Inizio ad impastare i passatelli, apro il mobile per prendere lo schiacciapatate a fori larghi e non lo trovo, scavo in tutti i mobili, ma niente, sparito!
I passatelli sono un piatto tipico dell'Emilia Romagna, una ricetta povera nata...

Zeppole di Natale di pasta cresciuta, preparazione
Zeppole di Natale di pasta cresciuta, preparazione
(Campobasso)
-

Quella che vi pubblico oggi è la ricetta in versione base così come le prepara di mia nonna, appena fritte sono una nuvoletta di sapore che esplode in bocca al primo morso ;) Vi lascio alla ricetta di oggi e se vi serve un antipasto o una stuzzicheria da
Le zeppole di pasta cresciuta sono un altro caposaldo della cucina povera...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati