Preparazione Crostata di fichi caramellati

(Firenze)ore 21:25:00 del 10/08/2017 - Categoria: , Cucina

Preparazione Crostata di fichi caramellati

Questo frutto dolce e succoso è adatto a moltissimi abbinamenti, sia dolci che salati, come la focaccia con prosciutto e fichi.

La crostata di fichi caramellati è un goloso dolce preparato con una base di pasta frolla ripiena di confettura di fichi e nocciole, adornata con spicchi di fichi caramellati e nocciole intere.

La crostata di fichi è un modo particolare e gradevole per offrire ai vostri ospiti questo meraviglioso frutto estivo in tutta la sua bontà sotto forma di goloso dolce, ottimo per chiudere alla grande un pranzo o una cena!

Oggi vogliamo presentarvi un dolce dedicato a tutti gli amanti dei fichi: la crostata di fichi caramellati. Questo frutto dolce e succoso è adatto a moltissimi abbinamenti, sia dolci che salati, come la focaccia con prosciutto e fichi. I fichi neri, essendo più zuccherini, risultano essere l’ingrediente perfetto per questa ricetta. Un guscio croccante di pasta frolla racchiude una composta di fichi realizzata in casa, per mantenere intatto tutto il loro sapore. I fichi caramellati, tagliati a spicchi e disposti a raggera sulla superficie del dolce riescono nel loro intento, accentuano il gusto e risultano essere una decorazione chic. Un dessert gustoso e originale, perfetto da realizzare al termine dell'estate in cui i fichi si trovano in pieno stato di maturazione. Realizzate anche voi la crostata di fichi caramellati per una gita fuori porta o per terminare una cena in maniera strepitosa!

Ingredienti per la frolla ( per uno stampo da 24 cm)

Burro freddo di frigorifero 125 g Farina 00 250 g Tuorli 2 Zucchero a velo 100 g Baccello di vaniglia 1 Sale fino 1 pizzico

PER LA COMPOSTA DI FICHI

Fichi neri 800 g Zucchero 50 g Vino rosso 30 g Amido di mais (maizena) 10 g

PER LA COPERTURA DI FICHI CARAMELLATI

Fichi neri 700 g Zucchero 50 g Burro 10 g

Crostata di fichi caramellati

Per preparare la crostata di fichi caramellati iniziate dalla preparazione della pasta frolla. Ponete nella tazza di un mixer munito di lame: la farina, lo zucchero a velo, un pizzico di sale e i semi di una bacca di vaniglia (1) (per prelevarli sarà sufficiente incidere la bacca e raschiare il contenuto con un coltellino affilato). Aggiungete anche il burro freddo di frigorifero tagliato a cubetti (2) e azionate il mixer fino a rendere il burro fine come la sabbia, quindi unite anche i tuorli d’uovo (3).

Crostata di fichi caramellati

Frullate nuovamente fino ad ottenere delle grosse briciole (4). Trasferite il composto su una spianatoia e lavoratelo velocemente con le mani (5), senza scaldarlo troppo. Una volta ottenuto un composto omogeneo dategli la forma di un panetto (6), avvolgetelo nella pellicola e riponete in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti.

Crostata di fichi caramellati

Nel frattempo occupatevi della composta di fichi. Spellate i vostri fichi (7) e tagliateli in 4 spicchi (8). Versate in un tegame lo zucchero semolato, insieme al vino (9).

Crostata di fichi caramellati

Lasciate sciogliere lo zucchero insieme al vino a fuoco dolce e aggiungete i fichi (10), mescolate il tutto e lasciate cuocere per circa 20 minuti (11). Una volta cotti raccogliete qualche cucchiaio del succo che avranno rilasciato e unitelo in una ciotolina insieme alla maizena e sbattete rapidamente con una frusta per evitare la formazione di grumi (12).

Crostata di fichi caramellati

Aggiungete nuovamente il liquido in padella (13), mescolate e lasciate cuocere il tutto per 5-6 minuti fino a far addensare la composta (14) e ponetela in una pirofila a raffreddare (15).

Crostata di fichi caramellati

A questo punto riprendete la vostra frolla dal frigorifero e stendetela su una spianatoia leggermente infarinata, ricavando un cerchio dello spessore di circa 4 mm (16). Con l’aiuto del matterello sollevate la frolla già stesa, e ponetela delicatamente sulla tortiera circolare del diametro di 24 cm (17). Fate aderire la frolla allo stampo e aiutandovi con un coltellino ritagliate la parte in eccesso che fuoriesce dai bordi (18).

Crostata di fichi caramellati

Bucherellate il fondo della crostata con i rebbi di una forchetta (19), adagiate un disco di carta forno sulla crostata e versateci dentro le sfere di ceramica (20) ( o dei ceci secchi), così che durante la cottura la pasta non di gonfierà. Procedete con la cottura alla cieca, cuocendo la vostra frolla in forno statico preriscaldato a 180° per 20 minuti ( se utilizzate il forno ventilato cuocete il fondo della crosta a 160° per circa 15 minuti). Togliete quindi le sfere e procedete la cottura per 5-6 minuti durante i quali la pasta dovrà dorarsi, ma senza cuocere eccessivamente (21).

Crostata di fichi caramellati

Lasciate raffreddare la frolla e solo quando anche la composta di fichi sarà fredda potrete versarla sulla base della vostra crostata (22). Livellate bene la superficie (23) e occupatevi di caramellare i fichi. Pulite i fichi necessari alla decorazione sciacquandoli molto delicatamente con acqua fredda e, senza sbucciarli, divideteli in 4 spicchi (24).

Crostata di fichi caramellati

Ponete lo zucchero in una padella (25) e lasciatelo caramellare, aggiungendo il burro non appena lo zucchero inizierà a sciogliersi (26). Mescolate con un mestolo di legno fino ad ottenere un caramello ambrato (27).

Crostata di fichi caramellati

Aggiungete a questo punto i fichi e lasciateli caramellare da entrambi i lati per un paio di minuti (28). Quindi aiutandovi con una spatolina e prestando attenzione a non scottarvi adagiate i fichi caramellati sulla crostata (29). Terminate di decorare la vostra crostata con fichi caramellati e servitela (30).

Conservazione

Conservate la vostra crostata di fichi caramellati per 2-3 giorni al massimo in frigorifero.

La composta di fichi può essere conservata in vasetti sterilizzati per circa 6 mesi.

La sola pasta frolla può essere congelata per 2-3 mesi.

Consiglio

Se non volete utilizzare la maizena, potete utilizzare dei biscotti secchi sbriciolati per assorbire il liquido in eccesso della composta.

Autore: Carla

Notizie di oggi
One pot di pollo e verdure, preparazione
One pot di pollo e verdure, preparazione
(Firenze)
-

Scaldate un filo d’olio in una padella capiente, aggiungete lo scalogno e lo zenzero (10) e fate soffriggere per pochi secondi, poi unite le patate (11) e un mestolo di brodo (12) e cuocete a fuoco dolce per 5 minuti.
C’è chi ogni sera ama sedersi a tavola per mangiare primo, secondo e contorno e...

Rose di Carnevale, preparazione
Rose di Carnevale, preparazione
(Firenze)
-

Conservate le rose non farcite in un sacchetto di carta o coperte con carta stagnola. Se farcite, conservatele in frigo e consumatele entro 2 giorni.
A Carnevale si sa, ogni fritto è concesso! Non si vede l’ora che arrivino quei...

Castagnole ripiene, preparazione
Castagnole ripiene, preparazione
(Firenze)
-

Che sia aromatizzata con arancia, limone, vaniglia o cioccolato l'importante è che sia densa abbastanza per stare all'interno di questi bocconcini perfettamente rotondi!
Il Carnevale si avvicina e state già pensando a quali dolci potrete...

Crocchette di barbabietola, preparazione
Crocchette di barbabietola, preparazione
(Firenze)
-

Ma grazie alla ricotta risulteranno anche morbidissime e non riuscirete a smettere di mangiarle...una dopo l'altra intingendole prima nella vellutata crema al parmigiano; una gustosa salsa che completerà il piatto rendendolo ancora più appetitoso in un p
Con la loro forma cilindrica e il loro gusto avvolgente, le crocchette sono...

Sgombro all'arancia, preparazione
Sgombro all'arancia, preparazione
(Firenze)
-

Lo sgombro all’arancia si conserva in frigorifero per un giorno al massimo. Sconsigliamo la congelazione dopo la cottura.
Finalmente è tempo di arance! Di questi deliziosi frutti mediterranei non...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati