Per un clan? Comprare un politico come affondare il coltello nel burro

(Firenze)ore 10:30:00 del 11/11/2016 - Categoria: Denunce, Politica

Per un clan? Comprare un politico come affondare il coltello nel burro

C'È gente che è rimasta seduta da 60 anni in parlamento e ha visto passare fiumi di denaro, piace un sacco pescare facile

C'È gente che è rimasta seduta da 60 anni in parlamento e ha visto passare fiumi di denaro, piace un sacco pescare facile

Il motivo per cui in Italia "Per un clan comprare un politico è come affondare il coltello nel burro”,risiede nel fatto che nel BelPaese e non solo limitatamente al Mezzogiorno, è ancora dominante la plurisecolare (sub)cultura del clientelismo:(sub)cultura di massa,a cui solo una minoranza di italiani di grande coraggio si sa sottrarre.Nel Mezzogiorno essa ha un impatto ancora più devastante a causa dell'arretratezza di organizzazione civile ed economica che nonostante alcuni significativi cambiamenti pur avvenuti a livello di imprenditoria giovanile,tuttora condiziona negativamente la realtà meridionale. Affrontare tali problematiche solo sul versante repressivo non basta.Occorre una rivoluzione di mentalità che sotto l'aspetto politico deve essere fatto innanzitutto eliminando i fenomeni clientelari dall'attività politica,all'interno dei partiti,iniziando a contrastare ed a perseguire tali comportamenti già a livello statutario.Ma una classe politica disposta ad affrontare questa sfida ancora non si vede.

“Non è il momento storico per riformare la giustizia”. Con l’amaro in bocca il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri archivia così il lavoro immane che, con la commissione che ha presieduto, ha portato a una proposta di legge sulla lotta alle mafie e sullo snellimento dei processi.


Nel suo ultimo libro, “Padrini e padroni”, scritto con il professore Antonio Nicaso, spiega come “boss e imprenditori avanzano a colpi di mazzette. Promettono voti in cambio di appalti e favori”.

Il terreno di conquista è la politica. Ma senza discriminazioni ideologiche. Si tratta di “una strategia antica – spiegano i due autori nell’introduzione del libro edito Mondadori – che nel tempo ha visto la ‘ndrangheta intrecciare rapporti con il partito comunista italiano e con la destra eversiva”.
“Padrini e padroni” è stato presentato a Reggio Calabria nell’aula magna dell’Università Mediterranea. A margine dell’incontro, il procuratore di Catanzaro si è soffermato sul rapporto tra corruzione e ‘ndrangheta.
“Per le cosche è facile corrompere un amministratore. – dice – Con l’abbassamento della morale e dell’etica è come affondare il coltello in pezzo di burro. Noi abbiamo preparato un articolato di legge modificando circa 850 articoli tra codice penale, di procedura penale, ordinamento penitenziario e legislazione antimafia. Alcune cose sono passate alla Camera e sono ferme al Senato. L’idea che mi sono fatto è che non ci siano maggioranze forti per far passare certe cose in Parlamento. Abbiamo modificato l’ovvio per far funzionare un minimo il processo penale. Io ho in testa una rivoluzione sul sistema giudiziario. Ma non è ancora il momento storico”. Manca la volontà della politica? “La volontà – risponde – Gratteri – è fatta dalla maggioranza. Vuol dire avere i numeri in Parlamento per fare le cose”

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
(Firenze)
-

Stime macroeconomiche della Commissione europea negative per l'Italia su pil, deficit e debito pubblico. La nostra economia non cresce e non riusciamo a risanare i conti pubblici, che peggiorano in maniera allarmante.
CRESCITA ZERO, ITALIA ULTIMA NELLA UE - Siamo quasi alla fine dell’anno ed è...

Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
(Firenze)
-

Secondo un'indagine di Altroconsumo gli esercenti arriverebbero a pagare delle commissioni abbastanza importanti.
QUANTO CI COSTA IL POS - Ridurre l’uso del contante per contrastare evasione e...

Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
(Firenze)
-

Oltre il 97% delle persone ricerca informazioni sanitarie online. Ma spesso i risultati sono inaffidabili e portatori d’ansia
SEMPRE PIU' PERSONE ANSIOSE PER RICERCHE MALATTIE SU GOOGLE - 2 americani su 5...


(Firenze)
-


"Carenza di un'adeguata impiantistica per il riciclo dei rifiuti, assenza di...

Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!
Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!
(Firenze)
-

Il Codacons denuncia all'Agcom e all'Antitrust la ricarica premium, novità messa sul mercato da Tim, Vodafone e Wind.
Il Codacons ha formalizzato il pensiero di milioni di utenti italiani sotto...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati