PER TUTTI QUELLI NATI DAL 1950 AL 1980 DOVETE LEGGERLA ASSOLUTAMENTE: CONDIVIDETE!

(Firenze)ore 07:31:00 del 25/04/2017 - Categoria: , Curiosità, Sociale

PER TUTTI QUELLI NATI DAL 1950 AL 1980 DOVETE LEGGERLA ASSOLUTAMENTE: CONDIVIDETE!

Alcuni studenti non erano brillanti come altri e quando perdevano un anno lo ripetevano. Nessuno andava dallo psicologo, dallo psicopedagogo, nessuno soffriva di dislessia né di problemi di attenzione né d’iperattività; semplicemente prendeva qualche scap

1.- Da bambini andavamo in auto che non avevano cinture di sicurezza né
airbag…

2.- Viaggiare nella parte posteriore di un furgone aperto era una passeggiata
speciale e ancora ne serbiamo il ricordo.

3.- Le nostre culle erano dipinte con colori vivacissimi, con vernici a base di
piombo.*

4.- Non avevamo chiusure di sicurezza per i bambini nelle confezioni dei
medicinali, nei bagni, alle porte.

5.- Quando andavamo in bicicletta non portavamo il casco.

6.- Bevevamo l’acqua dal tubo del giardino invece che dalla
bottiglia dell’acqua minerale…

7.- Trascorrevamo ore ed ore costruendoci carretti a rotelle ed i fortunati che
avevano strade in discesa si lanciavano e, a metà corsa, ricordavano di non
avere freni. Dopo vari scontri contro i cespugli, imparammo a risolvere il
problema. Sì, noi ci scontravamo con cespugli, non con auto!

8.- Uscivamo a giocare con l’unico obbligo di rientrare prima
del tramonto. Non avevamo cellulari… cosicché nessuno poteva
rintracciarci. Impensabile .

9.- La scuola durava fino alla mezza, poi andavamo a casa per il
pranzo con tutta la famiglia (si, anche con il papà).

10.- Ci tagliavamo, ci rompevamo un osso, perdevamo un dente, e nessuno faceva una denuncia per questi incidenti. La colpa non era di
nessuno, se non di noi stessi.

11.- Mangiavamo biscotti, pane olio e sale, pane e burro, bevevamo bibite zuccherate e non avevamo mai problemi di sovrappeso, perché stavamo sempre in giro a giocare…

12.- Condividevamo una bibita in quattro… bevendo dalla stessa bottiglia
e nessuno moriva per questo.

13.- Non avevamo Playstation, Nintendo 64, X box, Videogiochi ,
televisione via cavo con 99 canali, videoregistratori, dolby
surround, cellulari personali, computer, chatroom su Internet
… Avevamo invece tanti AMICI.

14.- Uscivamo, montavamo in bicicletta o camminavamo fino a casa
dell’amico, suonavamo il campanello o semplicemente entravamo senza
bussare e lui era lì e uscivamo a giocare.

15.- Si! Lì fuori! Nel mondo crudele! Senza un guardiano! Come abbiamo fatto?
Facevamo giochi con bastoni e palline da tennis, si formavano
delle squadre per giocare una partita; non tutti venivano scelti
per giocare e gli scartati dopo non andavano dallo psicologo per il trauma.

16.- Alcuni studenti non erano brillanti come altri e quando perdevano un anno lo ripetevano. Nessuno andava dallo psicologo, dallo psicopedagogo, nessuno soffriva di dislessia né di problemi di attenzione né d’iperattività; semplicemente prendeva qualche scapaccione e ripeteva l’anno.

17.- Avevamo libertà, fallimenti, successi, responsabilità … e imparavamo a gestirli.

La grande domanda allora è questa:
Come abbiamo fatto a sopravvivere?
Se sei d’accordo condividila!

Da: QUI

Autore: Luca

Notizie di oggi
Liceo 4 Anni, da bravi SCHIAVI: la scuola che piace ai Padroni!
Liceo 4 Anni, da bravi SCHIAVI: la scuola che piace ai Padroni!
(Firenze)
-

Liceo di 4 anni: serve una scuola veloce che riduca al minimo le conoscenze e il pensiero critico, che sviluppi neutre e asettiche competenze da offrire al mercato del lavoro
In Italia si sa, ogni Ministro dell’Istruzione vuole passare alla storia per...

Oriana Fallaci sull'Islam aveva previsto tutto! LA PROFEZIA
Oriana Fallaci sull'Islam aveva previsto tutto! LA PROFEZIA
(Firenze)
-

LEGGENDO QUESTE RIGHE SI HA LA SENSAZIONE DI ESSERE DI FRONTE AD UN ARTICOLO SCRITTO SOLO IERI. IN REALTÀ SONO PAROLE DI ORIANA FALLACI RISALENTI AL 2001, ALL’ INDOMANI DELL’ ATTACCO ALLE TORRI GEMELLE, QUANDO TUTTO INIZIÒ.
LEGGENDO QUESTE RIGHE SI HA LA SENSAZIONE DI ESSERE DI FRONTE AD UN ARTICOLO...

Spopola il Cibo a Domicilio: Ecco le migliori App per Ordinare
Spopola il Cibo a Domicilio: Ecco le migliori App per Ordinare
(Firenze)
-

Poter ordinare facilmente del cibo a domicilio può in talune situazioni salvarci la vita. Sono ben pochi quelli fra noi che non hanno approfittato del comodo servizio a domicilio offerto da alcuni esercizi.
Poter ordinare facilmente del cibo a domicilio può in talune situazioni salvarci...

Migliorare il Mondo e' possibile: VIDEO VIRALE
Migliorare il Mondo e' possibile: VIDEO VIRALE
(Firenze)
-

Il video è muto, ma non servono parole in certi casi. Il suo messaggio? Più che chiaro.
Il video è muto, ma non servono parole in certi casi. Il suo messaggio? Più che...

I profumi che tanto adori? Ecco DA COSA SONO COMPOSTI!
I profumi che tanto adori? Ecco DA COSA SONO COMPOSTI!
(Firenze)
-

A GENTE PENSA CHE I PROFUMI SIANO COMPOSTI DI PETALI E BACCHE, INVECE LE CREAZIONI PIÙ SENSUALI PROVENGONO DA INGREDIENTI ANIMALI PIUTTOSTO SGRADEVOLI, TIPO LE GHIANDOLE ANALI DELLA GENETTA. E’ IL SEGRETO DI “CHANEL NO 5”
LA GENTE PENSA CHE I PROFUMI SIANO COMPOSTI DI PETALI E BACCHE, INVECE LE...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati