Pensioni: dite addio ai vostri soldi!

(Cagliari)ore 09:41:00 del 15/02/2017 - Categoria: , Denunce, Economia

Pensioni: dite addio ai vostri soldi!

Come spiegato nel noto quotidiano giuridico, i pensionati dovrebbero attivarsi per capire se sono vittime degli errori INPS sopra citati, e quindi verificare se nel loro bonifico pensionistico manchi qualcosa o meno.

L’INPS PAGHEREBBE MENO DEL DOVUTO IL 25%DEI PENSIONATI ITALIANI. UN PENSIONATO SU QUATTRO RICEVEREBBE UN ASSEGNO RIDOTTO RISPETTO A QUELLO CHE DOVREBBE RICEVERE. CAUSA? ERRORI DI CALCOLO DA PARTE DELL’ INPS.

Una pensione su quattro conterrebbe errori sul calcolo dell’assegno. Ad essere colpiti sono soprattutto coloro che hanno una pensione inferiore ai 1.200 euro mensili.
A sostenerlo, secondo Studio Cataldi, sono diversi patronati e sindacati, che parlano di somme che variano tra i 20 e i 30 euro mensili in meno rispetto a quanto dovuto, nelle tasche dei pensionati con una pensione inferiore ai 1200 euro mensili.

Come spiegato nel noto quotidiano giuridico, i pensionati dovrebbero attivarsi per capire se sono vittime degli errori INPS sopra citati, e quindi verificare se nel loro bonifico pensionistico manchi qualcosa o meno.

Per verificare se vi siano maggiorazioni sociali che vi spettano ma che non vi vengono erogate, o trattenute inspiegabili sulla pensione, ed ottenerne il rimborso, esiste un documento che si chiama Obis M. Esso contiene l’elenco degli importi di tutte le trattenute effettuate dall’ INPS con tanto di motivazione, ed un’area da compilare al fine di ottenere i rimborsi dovuti.

Questo modulo, fino a qualche anno fa veniva inviato in forma cartacea dall’ Istituto Nazionale di Previdenza Sociale a tutti i pensionati, ora invece bisogna scaricarlo dal loro sito seguendo una semplice procedura.

Supponendo che il pensionato sia già in possesso del pin personale per accedere alla propria area riservata, bisogna collegarsi al sito www.inps.it, dove prima di tutto vanno inseriti codice fiscale e pin personale, poi bisogna cliccare su “servizi online” e in seguito su “servizi per il cittadino“. A questo punto si deve andare nella sezione “fascicolo previdenziale del cittadino” sulla destra, e da lì accedere a modelli per scaricare il “certificato di pensione Obis M” per l’anno in questione.

Questa semplice procedura potrebbe risultare comunque complessa per i pensionati con un basso approccio con le nuove tecnologie. Per questo a tale scopo sono disponibili i patronati, i quali offrono una adeguata assistenza a riguardo

Da: Jeda

Autore: Luca

Notizie di oggi
RIP sovranita' alimentare: Juncker autorizza gli Ogm nella UE
RIP sovranita' alimentare: Juncker autorizza gli Ogm nella UE
(Cagliari)
-

Il grosso vantaggio dell’Ue per le lobby finanziarie e industriali è che è molto più facile influenzare un potere centrale che i singoli governi dei 28 paesi membri.
JUNCKER (PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA) AUTORIZZA BEN 19 TIPOLOGIE DI ...

Insegnanti TRUFFATI da Renzi: devono RESTITUIRE gli 80 Euro!
Insegnanti TRUFFATI da Renzi: devono RESTITUIRE gli 80 Euro!
(Cagliari)
-

È il testo ironico, ma amarissimo, di una lettera aperta del professor Fabio Macchi pubblicata sul sito Orizzonte scuola
«A poche settimane dal voto voglio ringraziare pubblicamente Renzi e il Pd per...

Bollette della luce: ecco la cifra che dovremo PAGARE PER GLI UTENTI MOROSI
Bollette della luce: ecco la cifra che dovremo PAGARE PER GLI UTENTI MOROSI
(Cagliari)
-

L’AEGSI HA EMESSO UNA DELIBERA CHE PREVEDE IL RECUPERO DELLE MOROSITÀ DERIVATE DALLE BOLLETTE DELLA LUCE NONO PAGATE, A CARICO DI TUTTA LA COLLETTIVITÀ.
L’AEGSI HA EMESSO UNA DELIBERA CHE PREVEDE IL RECUPERO DELLE MOROSITÀ DERIVATE...

Italia in declino da 25 anni: le PRIVATIZZAZIONI hanno ucciso il Paese
Italia in declino da 25 anni: le PRIVATIZZAZIONI hanno ucciso il Paese
(Cagliari)
-

E’ opinione diffusa tra gli accoliti della sinistra italiana che i mali economici del Belpaese siano stati in larga misura acuiti e creati dai governi presieduti da Silvio Berlusconi.
E’ opinione diffusa tra gli accoliti della sinistra italiana che i mali...

In pensione con soli 5 anni di contributi? TUTTO PERMESSO...MA AGLI IMMIGRATI!
In pensione con soli 5 anni di contributi? TUTTO PERMESSO...MA AGLI IMMIGRATI!
(Cagliari)
-

Se non versano contributi per almeno 20 anni, i lavoratori italiani perdono tutto il tesoretto versato. “Gli immigrati (invece) prendono la pensione anche con cinque anni di contributi”.
Se non versano contributi per almeno 20 anni, i lavoratori italiani perdono...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati