Pensione anticipata lavori usuranti, cosa conoscere

(Roma)ore 12:08:00 del 24/03/2017 - Categoria: , Economia, Guide

Pensione anticipata lavori usuranti, cosa conoscere

Vediamo dunque di riassumere in breve quali sono i requisiti e chi sono i lavoratori che possono beneficiare di tali disposizioni.

COLORO CHE HANNO SVOLTO LAVORI FATICOSI, RICONOSCIUTI COME USURANTI, AVRANNO LA POSSIBILITÀ DI ANDARE IN PENSIONE PRIMA. VEDIAMO COME.

Sembra proprio che il limite minimo di anzianità contributiva per accedere alla pensione non sarà più di almeno 35 anni con un’età di 61 anni e 7 mesi, per coloro che hanno svolto e svolgono lavori particolarmente faticosi.

Cosa cambierà

Nel pacchetto pensioni della prossima Legge di Stabilità si prevede  di inserire una pensione anticipata per chi svolge lavori particolarmente faticosi e usuranti, oppure a turno notturno per almeno 78 giorni l’anno.

Con la nuova misura si dovrebbe:

semplificare la documentazione da esibire all’INPS

cancellare il requisito, oggi invece richiesto, di essere stato impiegato in un lavoro usurante nel corso dell’ultimo anno di contribuzione prima della pensione.

Inoltre, tale agevolazione prevede l’eliminazione del periodo di attesa di maturazione dei requisiti di 12 o 18 mesi.

Vediamo dunque di riassumere in breve quali sono i requisiti e chi sono i lavoratori che possono beneficiare di tali disposizioni.

Destinatari

La normativa di favore anche nel 2017 è attivabile ai soli lavoratori dipendenti (sia del settore privato che del pubblico impiego) che abbiano svolto nell’arco della propria vita lavorativa talune attività individuate come usuranti.

Pssiamo dividere quete attività in 4 macro categorie.

a) Lavoratori impegnati in mansioni particolarmente usuranti di cui all’articolo 2 del decreto del ministero del lavoro del 19 Maggio 1999.

Si tratta dei lavoratori adibiti a lavori svolti in galleria, cava o miniera; i lavori ad alte temperature; i lavori in cassoni ad aria compressa; le attività per l’ asportazione dell’ amianto; le attività di lavorazione del vetro cavo; i lavori nella catena di montaggio; lavori svolti dai palombari; lavori espletati in spazi ristretti.

b) Lavoratori notturni che prestano lo loro attività nel periodo notturno per almeno 6 ore per un numero minimo di giorni lavorativi all’anno non inferiore a 64, e per coloro che prestano la loro attività per almeno 3 orenell’intervallo tra la mezzanotte e le cinque del mattino per periodi di lavoro di durata pari all’intero anno lavorativo.

c) I lavoratori alle dipendenze di imprese per le quali operano le voci di tariffa per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro

d) I conducenti di veicoli, di capienza complessiva non inferiore a 9 posti, adibiti a servizio pubblico di trasporto collettivo.

La Domanda per accedere ai benefici per i lavori usuranti

La Legge di Bilancio per il 2017 ha disposto, inoltre, che per l’accesso al beneficio gli interessati devono presentare una apposita domanda alla sede INPS entro il 1° Maggio dell’ anno precedente a quello in cui si maturano i requisiti agevolati volta ad ottenere il riconoscimento di lavoro usurante.

Solo se i requisiti agevolati sono maturati nel corso del 2017 la domanda deve essere prodotta, come accadeva in passato, entro il 1° marzo 2017.

La presentazione della domanda oltre i termini sopra indicati comporta, in caso di accertamento positivo dei requisiti, il differimento del diritto alla decorrenza da uno a tre mesi a seconda dei mesi di ritardo.

La Domanda – La domanda deve essere presentata all’Istituto previdenziale presso il quale il lavoratore e’ iscritto, e deve essere corredata da copia o estratti della documentazione prevista dalla normativa vigente al momento dello svolgimento delle attivita’ usuranti e dagli elementi di prova in data certa da cui emerga la sussistenza dei requisiti necessari per l’anticipo del pensionamento.

Da: QUI

Autore: Alberto

Notizie di oggi
LA GRANDE TRUFFA DELLA MONETA: E' GIUSTO PAGARE LE TASSE?
LA GRANDE TRUFFA DELLA MONETA: E' GIUSTO PAGARE LE TASSE?
(Roma)
-

Le tasse sono certamente uno degli argomenti più ricorrenti nelle lamentele di chi le deve pagare, e in particolare degli italiani.
Le tasse sono certamente uno degli argomenti più ricorrenti nelle lamentele di...

Stati WhatsApp, cosa sapere
Stati WhatsApp, cosa sapere
(Roma)
-

Questa curiosità si amplifica quando parliamo con qualcuno appena aggiunto, e spesso prima del primo contatto, che sia la persona con cui vorremmo un appuntamento, un contatto di lavoro o un nuovo amico, usiamo lo stato di WhatsApp per farci una idea dell
STATI WHATSAPP 2017 BELLI - Diciamo la verità: tutti ogni tanto guardiamo...

RIVELAZIONI SHOCK AGENTE POLIZIA: TUTTI I TRUCCHI DELL'AUTOVELOX
RIVELAZIONI SHOCK AGENTE POLIZIA: TUTTI I TRUCCHI DELL'AUTOVELOX
(Roma)
-

Le rivelazioni di un agente di un corpo di polizia, ancora in servizio, sui “trucchi” dell’autovelox e sulle multe, portano a capire che esse potrebbero essere quasi tutte contestate.
Le rivelazioni di un agente di un corpo di polizia, ancora in servizio, sui...

Bonus Fiscali: le detrazioni che ti fanno risparmiare e che non conosci
Bonus Fiscali: le detrazioni che ti fanno risparmiare e che non conosci
(Roma)
-

IN TEMPI DI CRISI COME QUESTI LE DETRAZIONI FISCALI SONO UNA VERA E PROPRIA MANNA DAL CIELO.IL PROBLEMA È LA SCARSA INFORMAZIONE SU QUESTI BONUS FISCALI.
IN TEMPI DI CRISI COME QUESTI LE DETRAZIONI FISCALI SONO UNA VERA E PROPRIA...

IL SUPERPOTERE UE FESTEGGIA IL ROSATELLUM!
IL SUPERPOTERE UE FESTEGGIA IL ROSATELLUM!
(Roma)
-

Aveva ben presente, l’allora giovane rottamatore Renzi, quale fosse il cuore del problema: metter fine alla sciatteria di una farsa, recitata da partiti impresentabili. Un acquario virtuale, dentro cui c’erano mille sigle ma mancava la bandiera fondamenta
Aveva ben presente, l’allora giovane rottamatore Renzi, quale fosse il cuore del...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati