Parlamento vergogna, 1 onorevole su 4 ha cambiato schieramento in 3 anni

(Roma)ore 13:50:00 del 15/05/2016 - Categoria: Denunce, Politica - Cambi di casacca

Parlamento vergogna, 1 onorevole su 4 ha cambiato schieramento in 3 anni

Sono 252, secondo il rapporto Openpolis “Giro di valzer”, i deputati e i senatori che hanno lasciato lo schieramento in cui erano stati eletti a inizio legislatura

Nelle ultime due legislature, con i quattro governi che si sono susseguiti, fino al 2013, dal governo Berlusconi a quello a guida Monti, i cambi di gruppo, al mese, erano poco più di quattro, dal 2013 ad oggi la media è più che raddoppiata. Dall’ultimo governo Berlusconi (IV) che viaggiava con una media di 5 cambi al mese, si è arrivati a 15 con il governo Letta e a 8 con quello guidato da Matteo Renzi.

Parlamento vergogna, 1 onorevole su 4 ha cambiato schieramento in 3 anni. Ogni mese 10 cambi di casacca

CHI VA E CHI VIENE – La percentuale più alta di transfughi si registra a Palazzo Madama, dove il 36% dei senatori (uno su tre) ha cambiato casacca almeno una volta. E per i parlamentari che si muovono, ci sono i gruppi che variano, con un effetto domino nato dall’esplosione di due delle principali forze in campo alle ultime elezioni politiche, il Popolo delle libertà e Scelta civica per l’Italia, che ha dato vita a un numero elevato di nuovi schieramenti. Dagli addii al Pdlsono nate Area popolare (Ncd-Udc), Conservatori e riformisti e, da ultimo, Alleanza liberalpopolare-Autonomie, mentre dal partito di Mario Monti sono nati Per l’Italia e Democrazia solidale.

Nella geopolitica del Parlamento italiano, grazie ai trasferimenti in corso, il gruppo Misto è diventato la terza forza politica alla Camera, con 61 membri all’attivo e con il più ampio saldo positivo fra deputati persi e guadagnati. Discorso analogo al Senato, dove il Misto è fra i gruppi maggiormente cresciuti nel corso dei mesi.

fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/05/08/parlamento-un-onorevole-su-quattro-ha-cambiato-schieramento-in-tre-anni-ogni-mese-10-cambi-di-casacca/2706457/

Sono 252, secondo il rapporto Openpolis “Giro di valzer”, i deputati e i senatori che hanno lasciato lo schieramento in cui erano stati eletti a inizio legislatura. Record negativo per Forza Italia, che perde 46 rappresentanti alla Camera e 50 al Senato. Mentre il Pd vanta il tasso di “fedeltà” maggiore. Luigi Compagna recordman: è uscito da Gal tre volte. Il 26%, più di uno su quattro ha cambiato posto in Aula, tra Senato e Camera, lasciando lo schieramento in cui è stato eletto. E’ questo uno dei record che appartiene alla XVII legislatura, quella in corso, nata all’indoMani del voto del 2013. Come rivela Openpolis, in questa legislatura 252 fra deputati e senatori hanno cambiato gruppo, con la media di 10 passaggi ogni mese, uno ogni tre giorni.

Dopo scissioni e unioni varie, sono cambiate notevolmente le cose: quello che è rimasto del Popolo delle libertà resiste in Forza Italia; Scelta civica per l’Italia sopravvive solo alla Camera, scorporato dalla fronda popolare e Sinistra ecologia e libertà, mai nato come gruppo autonomo al Senato, si è unito ai fuoriusciti del Pd in Sinistra italiana. La vittima principale del valzer parlamentare è sicuramente il movimento di Silvio Berlusconi: alla Camera e al Senato il gruppo di Forza Italia ha un saldo negativo, rispettivamente di -46 e -50 rappresentanti.

CHI VINCE E CHI PERDE – Fatto il saldo, alla Camera dal 2013 partiti come Scelta civica, il Popolo delle libertà eSinistra ecologia e libertà hanno perso complessivamente la metà dei loro eletti: rispettivamente il 58,70% hanno lasciato il partito di Monti, il 48,98% quello di Berlusconi e il 32,43% quello di Vendola. Premio fedeltà invece al partito democratico (attualmente ha nei gruppi il 94,28% dei suoi eletti) e al Movimento 5 stelle (83,49%).

In Parlamento oltre il 32% dei transfughi ha cambiato gruppo più di una volta, quasi il 4% almeno tre volte. Alcuni sono usciti e rientrati nello stesso gruppo in varie occasioni, con il record di Luigi Compagna che è entrato e uscito da Grandi autonomie e libertà per tre volte. Non pochi poi gli eletti passati dall’opposizione alla maggioranza e viceversa. Sinistra ecologia e libertà e partito democratico, che facevano parte della stessa coalizione nel 2013, si sono scambiati una ventina di deputati.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Andiamo in BANCAROTTA per una FINZIONE chiamata DEBITO
Andiamo in BANCAROTTA per una FINZIONE chiamata DEBITO
(Roma)
-

A causa di Wall Street e del mercato azionario globale oggi ci sono almeno 700mila miliardi di dollari di titoli fraudolenti in sospeso conosciuti come “derivati”, pronti a collassare. un valore che ammonta a oltre dieci volte il prodotto interno lordo de
IL MONDO INTERO STA ANDANDO IN BANCAROTTA A CAUSA DI UNA IDEA CHIAMATA DEBITO...

Rifiuti, per POLITICI e CRIMINALI i nostri BAMBINI possono anche morire
Rifiuti, per POLITICI e CRIMINALI i nostri BAMBINI possono anche morire
(Roma)
-

Come si può affidare ai privati lo smaltimento di rifiuti pericolosi?? Non si sa che, per il massimo guadagno, cercheranno di smaltirli col minimo costo?
Il reato di attentato alla salute pubblica dovrebbe essere perseguito con pene...

Quanti CIVILI hanno ucciso i bombardamenti USA e RUSSIA?
Quanti CIVILI hanno ucciso i bombardamenti USA e RUSSIA?
(Roma)
-

Gli errori delle armi intelligenti: Vittime civili dei bombardamenti aerei “di precisione” in Iraq ed in Siria
L’eliminazione definitiva dell’Isis in Iraq ed in Siria è vicina, ma, benché...


(Roma)
-


Matteo Rovatti, per  ilprimatonazionale.it scrive:"Il potere della neolingua è...

Le BEVANDE ZERO? Provocano la SINDROME METABOLICA! VIDEO
Le BEVANDE ZERO? Provocano la SINDROME METABOLICA! VIDEO
(Roma)
-

Ecco di seguito la trascrizione di una parte dell’ intervento del Dott. Franco Berrino riguardo le bevande zero
Le bevande zero provocano la sindrome metabolica A detta del Dott. Franco...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati