Onorevole accusa i colleghi: 50 SENATORI COCAINOMANI IN PARLAMENTO! SHOCK

(Roma)ore 17:46:00 del 08/01/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Politica

Onorevole accusa i colleghi: 50 SENATORI COCAINOMANI IN PARLAMENTO! SHOCK

Le voci sul fatto che in Parlamento circoli della droga si rincorrono incessanti da anni. Ma, ad oggi, nessun “onorevole drogato” è stato pizzicato o colto sul fatto, men che meno ha mai ammesso di ricorrere all’utilizzo di sostanze stupefacenti, droghe p

NON OCCORRE FARE "ISPEZIONI" NEI BAGNI DEL SENATO..O CAMERA....BASTA FARE LA "PROVA" DEL CAPELLO.....OVVIAMENTE...PRELEVARLO A SORPRESA....MA DUBITIAMO CHE LO FACCIANO.... ANCORA OGGI IN TALUNE MUMMIE ATZECHE E MAYA ...CONSERVATESI A DISTANZA DI ANNI ...PRELEVANDO CAMPIONI DI CAPELLI SONO EMERSE TRACCE DI ALCALOIDI E/O DI BENZOILMETILECGONINA TERMINE SCENTIFICO DELLA COCAINA...…

Le voci sul fatto che in Parlamento circoli della droga si rincorrono incessanti da anni. Ma, ad oggi, nessun “onorevole drogato” è stato pizzicato o colto sul fatto, men che meno ha mai ammesso di ricorrere all’utilizzo di sostanze stupefacenti, droghe pesanti nel dettaglio.

Ora, però, ad alzare il velo sui “politici tossici” è Lucio Barani, esponente di spicco di Ala, il gruppo di Denis Verdini. Il senatore sgancia un razzo termonucleare: “Sui 315 senatori, una cifra tra i 50 e i 70 fa uso di droghe pesanti. Certi interventi che si ascoltano non sono giustificati solo dalla mancanza di cultura”, spiega il verdiniano, lasciando intendere che alcuni senatori, dunque, prendano la parola mentre si trovano sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Un accusa gravissima. E Barani prosegue: “Fossi stato presidente del Senato avrei fatto delle analisi ambientali nei bagni, l’ho capito dalle pupille”. Il senatore, che è medico, sottolinea: “Uno che all’ombra ce le ha strette quando dovrebbero essere dilatate, oppure miotiche in piena luce, ha assunto qualcosa”. Quando chiedono a Barani se i senatori drogati sono più di destra o di sinistra, lui risponde: “Sono solo dei cialtroni che sono capitati in Senato, facciamo l’esame del capello prima di iniziare gli interventi in aula. Io l’ho fatto”, ha concluso.

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
25 aprile: liberati, ma da chi? Sono 72 anni che viviamo sotto LADRI, DELINQUENTI E POLITICI CORROTTI
(Roma)
-

E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri, delinquenti, affamatori di popoli, di politici corrotti e arraffoni ingordi.
E’ da quel 25 Aprile 1945 che l’Italia vive sotto la prigionia di ladri,...

Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
Tumore al cervello per uso del cellulare: prima sentenza
(Roma)
-

Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre ore al giorno per 15 anni e adesso l'Inail è stata condannata a pagare la rendita perpetua per il danno sul lavoro subito da un dipendente Telecom.  
Gli era venuto un cancro perché usava il telefonino per lavoro, per più di tre...

Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
Siem Pilot: la nave che porta i migranti in Italia. VIDEO SHOCK
(Roma)
-

QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE COSTE LIBICHE ALLE COSTE ITALIANE, CAMPANE, SICILIANE E SOPRATTUTTO SARDE.
QUESTA L’INCREDIBILE ATTIVITÀ DELLA NAVE SIEM PILOT, CHE PORTA I MIGRANTI DALLE...

LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
LA SCHIAVITU' SILENZIOSA ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI
(Roma)
-

I centri commerciali aperti con regolarità la domenica e i festivi sono certamente una comodità, ma a quale prezzo? Sicuramente, oltre alla crisi dei piccoli esercenti, a farne le spese sono i lavoratori delle grandi catene, costretti a rinunciare alla pr
E il settimo giorno si riposò, ma mai di  domenica o nei festivi I centri...

L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
L'uso del gas in Siria? Una bufala costruita ad arte per attaccare Turchia e Russia!
(Roma)
-

Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la proposta di Russia e Iran di aprire un’indagine sul presunto attacco con armi chimiche in Siria. Da ricerche preliminari risulta che l’Organizzazione per la proibizione delle ar
Ieri, l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche ha respinto la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati