Omicidio aborto: perché il padre non deve avere nessuna voce in capitolo?

CARBONIA (Carbonia Iglesias)ore 07:25:00 del 05/02/2015 - Categoria: Sociale

Omicidio aborto: perché il padre non deve avere nessuna voce in capitolo?

Omicidio aborto: perché il padre non deve avere nessuna voce in capitolo? | Analizziamo questo tema molto scottante e delicato

Sulla radicale ingiustizia della legge 194 abbiamo già detto tanto. Forse non abbiamo abbastanza sottolineato quanto sia ingiusta anche nei confronti dei padri, che non hanno alcuna voce in capitolo per salvare la vita del proprio figlio.

Con la legge 194 sono gli uomini, i padri, ad essere pesantemente discriminati ed umiliati. Quando si tratta di procreazione, il padre non ha nessun diritto, egli è vittima e succube delle scelte femminili. Se la moglie decide di abortire il padre (marito) non può fare nulla per fermarla e salvare suo figlio. Se la moglie, incinta, decide di andare via di casa e sceglie di partorire in un luogo lontano o in un qualsiasi ospedale d'Italia, può chiedere ed ottenere (art. 2 L. 117 del 1997 legge sulla madre segreta) di non essere nominata e non vi è nessun obbligo di accertare se vi è un padre che ama quel bambino e che lo vorrebbe tenere con sé, il bambino viene dichiarato adottabile e sono vietate indagini sulla madre per scoprire dove ha partorito e non può essere obbligata a dichiarare in quale posto sperduto ha abbandonato il bambino.

Dopo la separazione nel 94% dei casi il padre viene buttato fuori di casa, privato dei suoi figli e costretto a pagare per tutta la vita. Verrebbe da dire che agli uomini non è dato nessun diritto in tema di paternità ma c'è di peggio. In caso di rapporto occasionale, la donna può decidere liberamente se tenere il bambino oppure no, ma non solo ... può convenire in tribunale il padre e costringerlo a riconoscere un bambino anche se lui non vuole, costringendolo a pagare per tutta la vita, naturalmente un padre povero avrà pochissime possibilità di vedersi concedere qualche diritto, mentre nel caso di miliardario la madre potrà decidere di obbligarlo al riconoscimento ed al mantenimento. Oltre al danno però esiste anche la beffa e quindi la legge stabilisce che ..... in costanza di matrimonio il padre è obbligato a riconoscere il bambino anche se sa che quel figlio non è suo, per disconoscerlo deve affrontare un lungo procedimento giudiziario, nel quale deve prima dimostrare di essere un pluricornuto. Naturalmente la maggior parte delle donne ha un rispetto di sé e della vita tali da nemmeno immaginare certe bassezze, ma qui si parla di leggi ed è come avere una legge che permette l'omicidio, di certo la maggior parte di noi non ucciderebbe mai nemmeno se una legge lo permettesse, ma le persone cattive si, ed allora a che servono le leggi?

Cosa ne pensi del ruolo del padre nell’aborto? Credi sia giusto farlo fuori da questa questione o ti trovi con ciò che è stato scritto nell’articolo?

ESPRIMI UN TUO GIUDIZIO E DAI IN BASSO UNA VALUTAZIONE DA 1 A 10 SUL RUOLO DEL PADRE NELLA SOCIETA’ ODIERNA

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Droga, a Napoli nella piazza di spaccio minorenni usati come pusher e corrieri
Droga, a Napoli nella piazza di spaccio minorenni usati come pusher e corrieri
(Carbonia Iglesias)
-

Il blitz nel quartiere di Ponticelli. Coinvolte dodici persone, tutte indagate per traffico e spaccio di droga
Bambini pusher o veri e propri corriere di droga: è questa la scoperta dei...

Migranti: ecco il business della DETENZIONE e del RIMPATRIO (e i FRANCESI fanno soldi)
Migranti: ecco il business della DETENZIONE e del RIMPATRIO (e i FRANCESI fanno soldi)
(Carbonia Iglesias)
-

La prefettura di Milano pubblica i bandi di gara per affidare centri e strutture per migranti e mette nero su bianco una realtà: punita economicamente la piccola accoglienza
È ufficiale: i famosi 35 euro per migrante sono stati cancellati. È finita la...

Che fine fara' ALITALIA?
Che fine fara' ALITALIA?
(Carbonia Iglesias)
-

In queste ore si ritorna a parlare del destino di Alitalia, continua la ricerca di un partner internazionale da affiancare a Ferrovie dello Stato per il salvataggio della compagnia aerea
La cassa di Alitalia è agli sgoccioli e il futuro della compagnia è tuttora...

Meglio avere un LAVORO...o una VITA?
Meglio avere un LAVORO...o una VITA?
(Carbonia Iglesias)
-

Ci si abitua a tutto, e forse è proprio questo il nostro più imperdonabile errore… perché non ci si dovrebbe mai abituare a certe cose.
La parola “estate” a 15 anni significava vacanze, mare, andare a dormire tardi...


(Carbonia Iglesias)
-


Mozzarella sbiancata con la soda, pesce vecchio rinfrescato con un "lifting"...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati