Olio extravergine di oliva per la dieta

(Milano)ore 09:41:00 del 10/11/2016 - Categoria: Denunce, Politica, Salute, Sociale

Olio extravergine di oliva per la dieta

Tutto parte dal trafficatissimo porto di Livorno là dove sbarcano camion pieni zeppi di una poltiglia melmosa e condensata la quale sarebbe di olio tunisino.

Tutt’ altro che made in Italy… Qui si tratta di olio Magrebino che proviene dall’ Algeria, Turchia e Marocco e che poi finisce in un oleificio della Toscana là dove viene trasformato in EXTRA VERGINE DI OLIVA…
Insomma… ci spacciano questa poltiglia melmosa in olio puro e biologico quando invece, nella realtà, non c’è nulla di salutare…
Intanto finisce senza alcun problema sulle nostre tavole e dunque: nel nostro organismo!

Pensavate di mangiare olio extra vergine di Oliva Italiano e per di più di produzione biologica? SBAGLIAVATE! In realtà si tratta di una poltiglia tutt’altro che italiano… IL VIDEO

In un paese in cui le aziende Italiane si trovano ad affrontare un periodo di crisi… Si pensa ad spacciare olio estero per italiano: una vera e propria frode ai danni di milioni di consumatori ignari.

Potete vedere con i vostri stessi occhi questo servizio del programma La Gabbia che va in onda su La7. Non possiamo lasciare che avvenga questa presa in giro perché è inammissibile che i consumatori, pur pagando, si ritrovano prodotto di dubbia provenienza tutt’ altro che genuini.


Tutto parte dal trafficatissimo porto di Livorno là dove sbarcano camion pieni zeppi di una poltiglia melmosa e condensata la quale sarebbe di olio tunisino. Ovviamente questa poltiglia melmosa fa gola a tanti oleifici che in questo modo risparmiano sulla produzione milioni e milioni di euro.

 

La follia assurda è che esso viene venduto tranquillamente in tutti i supermercati e il suo costo può variare dai 3 ai 5 euro.

http://www.jedanews.it/blog/attualita/finto-olio-italiano-extra-vergine/

 

Queste sono le parole si un camionista addetto al trasporto:
“L’odore dell’olio buono si sente… A volte invece, quando arriva dal Tunisi, ha un odoraccio. Magari loro (gli oleifici) lo lavorano, lo distillano e lo rendono commestibile”
Poi ovviamente lo mettono sul mercato!

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Sempre piu' casi di COLPI DI CALORE: come riconoscerli e prevenirli
Sempre piu' casi di COLPI DI CALORE: come riconoscerli e prevenirli
(Milano)
-

Quando stiamo per molte ore esposte al sole, può capitare che l’aumento improvviso della temperatura corporea possa causare uno stress termico in grado di mettere in crisi i meccanismi deputati alla termoregolazione.
Il termine scientifico è ipertermia, e tecnicamente si tratta di un innalzamento...

Morte Made in Italy in medio oriente: armi e dittature in guerra
Morte Made in Italy in medio oriente: armi e dittature in guerra
(Milano)
-

Quasi 30 miliardi di dollari, pari a 70 milioni di euro al giorno. E’ la nuova spesa militare dell’Italia (media giornaliera) calcolata dal Sipri di Stoccolma, l’istituto internazionale di ricerche sulla pace: la spesa militare italiana è salita nel 2016
Quasi 30 miliardi di dollari, pari a 70 milioni di euro al giorno. E’ la nuova...

Mafia Capitale, per Buzzi e Carminati NON C'E' Associazione Mafiosa
Mafia Capitale, per Buzzi e Carminati NON C'E' Associazione Mafiosa
(Milano)
-

Se invece che in romanesco avessero parlato in corleonese sarebbero mafiosi, le minacce non sono diventate atti (allora non sarebbero tali), i politici sono solo intrallazzatori, Carminati in quanto fascista non può essere mafioso(?).
Se invece che in romanesco avessero parlato in corleonese sarebbero mafiosi, le...

Povia denuncia tutti su Rai1: NON MI INVITERANNO PIU', VERO? VIDEO
Povia denuncia tutti su Rai1: NON MI INVITERANNO PIU', VERO? VIDEO
(Milano)
-

Si può essere d’accordo o meno con le opinioni di Povia ma di certo bisogna riconoscergli un grande coraggio.
Si può essere d’accordo o meno con le opinioni di Povia ma di certo bisogna...

La contaminazione alimentare? A NORMA DI LEGGE!
La contaminazione alimentare? A NORMA DI LEGGE!
(Milano)
-

L’Italia è il terzo consumatore a livello comunitario di pesticidi (130mila tonnellate), preceduto solo da Spagna e Francia, mentre siamo il secondo consumatore di fungicidi (oltre 65mila tonnellate utilizzate in un anno).
L’Italia è il terzo consumatore a livello comunitario di pesticidi (130mila...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati