Olimpiadi Rio: nessuno ti dirà queste cose!

(Genova)ore 11:21:00 del 14/08/2016 - Categoria: Denunce, Sport Generici

Olimpiadi Rio: nessuno ti dirà queste cose!

Alle Olimpiadi di Rio 2016 ogni campione ha una motivazione in più per cercare di arrivare alla vittoria, soprattutto quelli italiani.

La Russia segue invece a distanza con 61 mila dollari. L’Italia è al quinto posto con 185 mila dollari. Non male, soprattutto se confrontata con gli altri Paesi europei. Il premio dell’Italia è infatti quasi tre volte quello elargito dalla Francia (66 mila dollari), che a sua volta è più del triplo della Germania (20 mila dollari). Per gli atleti statunitensi il bonus è solo di 25 mila dollari, e per quelli canadesi di 15 mila. Ai numeri uno sudafricani va invece una somma ben più consistente (36 mila dollari). Infine Regno Unito, Svezia e Croazia non offrono ai propri atleti invece nessun incentivo monetario.

 

 

Alle Olimpiadi di Rio 2016 ogni campione ha una motivazione in più per cercare di arrivare alla vittoria, soprattutto quelli italiani. Chiamatelo pure incentivo, stimolo o incoraggiamento, ma di certo a nessuno dispiace vincere una medaglia e contemporaneamente guadagnare del denaro.

 

Salire sul gradino più alto del podio è una grande soddisfazione per qualsiasi atleta. Ma alle Olimpiadi un incentivo in più, oltre alla fama e alla gloria, è legato al premio in denaro che i vari Paesi offrono ai migliori sportivi, per ricompensarli anche dell’impegno finanziario che hanno dovuto sostenere per raggiungere livelli di eccellenza.

Sport e soldi! Le Olimpiadi di Rio 2016 infatti non rappresentano solo un’occasione unica per gli atleti di mettere in risalto le loro doti agonistiche, ma sono anche un mezzo per guadagnare e mettere da parte un gruzzoletto.

 

soldi guadagnati grazie alla vittoria di una medaglia d’oro (ma anche d’argento e di bronzo) alle Olimpiadi fanno gola agli atleti e variano tra un paese e l’altro. E l’Italia si mostra uno dei paesi più generosi con i suoi atleti sul fronte del compenso per le medaglie vinte alle olimpiadi.

 

 

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

 

Ma a livello pratico, di quanto stiamo parlando? Quanti soldi prende un atleta che vince una medaglia d’oro, d’argento e di bronzo? Scopriamolo.

 

L’ammontare dei premi va naturalmente messo in relazione con le medaglie d’oro conquistate. Per esempio Singapore nelle Olimpiadi moderne estive (escludendo quindi i Giochi invernali) non ne ha mai vinta nessuna, avendo portato a casa solo due argenti e un bronzo. L’Indonesia è salita invece sei volte sul gradino più alto del podio, così come l’Azerbaijan (per lotta libera e judo), mentre si è distinto di più il Kazakhstan con 16 ori (pugilato e sollevamento pesi). Niente di paragonabile con l’Italia, che di medaglie ne ha conquistate oltre 200

 

A questo bonus vanno poi aggiunti gli introiti, molto diversi a seconda della disciplina sportiva, legati ai vari contratti di sponsorizzazione, generalmente con le società di abbigliamento sportivo. «Le consistenti ricompense in denaro offerte da alcune nazioni aggiungono un’altra dimensione ai Giochi olimpici, rendendo il gusto della vittoria ancora più dolce» scrivono gli esperti di Statista, che hanno elaborato una graduatoria su questo argomento. Durante le Olimpiadi invernali di Sochi nel 2014, gli Stati ex sovietici erano stati molto generosi, destinando consistenti bonus ai vincitori del premio più ambito. In particolare l’Azerbaijan aveva offerto 255 mila dollari per ogni piazzamento al primo posto. E ai Giochi in corso a Rio de Janeiro, a cui partecipano 208 nazioni, la situazione non è molto diversa. Dopo Singapore, che destina al primo classificato un bonus di 753 mila dollari Usa, e l’Indonesia (383 mila dollari), ci sono infatti l’Azerbaijan (255 mila dollari) e il Kazakhstan (230 mila dollari).

 

Autore: Gregorio

Notizie di oggi

(Genova)
-


ENRICO BRIGNANO "ECCO COSA FARE SE TROVI UN LADRO IN CASA" Il comico romano in...

Di cellulare si muore: STUDI SCIENTIFICI LO DIMOSTRANO
Di cellulare si muore: STUDI SCIENTIFICI LO DIMOSTRANO
(Genova)
-

Dopo 10 anni di utilizzo del cellulare la possibilità di ammalarsi di tumore al cervello triplica negli adulti e quintuplica nei giovani. Le aziende commissionano falsi studi per nascondere gli effetti nefasti sull’uso del telefono, ma difendersi si può.
Dopo 10 anni di utilizzo del cellulare la possibilità di ammalarsi di tumore al...

I Bamboccioni italiani? Indipendenti a 40 anni! Colpa dello Stato o dei Genitori?
I Bamboccioni italiani? Indipendenti a 40 anni! Colpa dello Stato o dei Genitori?
(Genova)
-

IN ITALIA QUASI IL 66% DEI «GIOVANI ADULTI», OVVERO LE PERSONE TRA I 18 E I 34 ANNI VIVE A CASA CON I GENITORI, UNA PERCENTUALE DI QUASI 20 PUNTI SUPERIORE ALLA MEDIA DI TUTTI I 28 PAESI UE (48,4%), LA PIÙ ALTA DELL'UNIONE DOPO LA CROAZIA
IN ITALIA QUASI IL 66% DEI «GIOVANI ADULTI», OVVERO LE PERSONE TRA I 18 E I 34...

Vitalizio, cosa conoscere
Vitalizio, cosa conoscere
(Genova)
-

«Assenza di concreti e attuali indicatori di rischio», sentenziò il Viminale.
FANNO PROPRIO PENA. FORSE NECESSITA UNA PICCOLA BENEFICENZA DA PARTE DEL POPOLO...

Francia devastata da una SINISTRA INCONCLUDENTE e dall'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA
Francia devastata da una SINISTRA INCONCLUDENTE e dall'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA
(Genova)
-

Cari Italiani noi dobbiamo chiedere 5 anni di governo di Militari almeno nel settore Interni e Difesa e al Ministero per l'Immigrazione , togliendo allaq magistratura ordinaria le indagini su rifugiati o meno e passando l'onere alla Procure Militari
Cari Italiani noi dobbiamo chiedere 5 anni di governo di Militari almeno nel...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati