Olimpiadi 2024: dissesto finanziario per Roma!

(Roma)ore 22:01:00 del 13/06/2016 - Categoria: Denunce, Economia, Politica

Olimpiadi 2024: dissesto finanziario per Roma!

Ma a quale costo? Se mai Roma potesse ottenere le Olimpiadi (ma dato il dissesto economico in cui versa il Comune, è assai improbabile) chi pagherebbe? Intanto il sindaco di Boston ritira la candidatura: “Mi rifiuto di ipotecare il futuro dei miei cittadi

Renzi e i suoi alleati, nel disperato tentativo di arginare la Raggi, si giocano la carta delle Olimpiadi.

La decisione del sindaco della città Usa, in polemica con il Comitato olimpico statunitense: “Mi rifiuto di ipotecare il futuro della città”

Ma a quale costo? Se mai Roma potesse ottenere le Olimpiadi (ma dato il dissesto economico in cui versa il Comune, è assai improbabile) chi pagherebbe? Intanto il sindaco di Boston ritira la candidatura: “Mi rifiuto di ipotecare il futuro dei miei cittadini”!!

Perchè Renzi le vuole (SULLA PELLE DELLA GENTE), oltre che per strappare qualche voto?

“Non firmerò un accordo per ospitare i Giochi se non avrò garanzie che i miei cittadini non dovranno firmare il conto finale, mi rifiuto di ipotecare il futuro della città” ha detto Walsh, precisando di voler conoscere, prima di impegnarsi, i dettagli finanziari per i Giochi.

Boston ritira la candidatura per le Olimpiadi 2024: “I cittadini non devono pagare il conto”

rapporto che non arriverà prima del mese prossimo. Con l’addio di Boston gli Stati Uniti hanno poco tempo per decidere se candidare un’altra città: se l’Usoc decidesse di perseguire questa strada l’ipotesi più probabile è quella di Los Angeles, che ha già ospitato i Giochi in due occasioni. Gli Stati Uniti non ospitano Giochi Olimpici da Atlanta 1996 e le Olimpiadi invernali da Salt Lake City nel 2002. Il molto tempo trascorso e i migliorati rapporti dell’Usoc con i partner internazionali sembravano favorire gli Usa per la conquista dei Giochi 2024. (Ansa)

Il Sindaco di Boston: “ritiro la candidatura. I cittadini non devono pagare il conto. Mi rifiuto di ipotecare il futuro dei miei cittadini”

E’ chiaro?

La candidatura di Boston non è decollata fin dall’inizio, con i cittadini scettici e la mancanza di un appoggio formale da parte di alcuni politici chiave, fra i quali il governatore Charlie Baker che non ha appoggiato l’iniziativa in attesa del rapporto della società di consulenza sull’impatto e sui costi.

Tutta propaganda! Roma NON può aveve le Olimpiadi e se le avesse sarebbe un disastro ancora peggiore!!

Le tensioni sono emerse chiaramente nelle ultime ore, con la convocazione di una conferenza stampa a sorpresa e dai toni duri del sindaco di Boston, Martin Walsh. Senza mezzi termini Walsh ha ‘denunciato’ le pressioni dell’Usoc affinché firmasse un contratto con cui si impegnava a portare avanti la candidatura.

Boston è fuori dalla corsa per la conquista dei Giochi Olimpici del 2024. Secondo indiscrezioni, i rapporti tesi fra la città e il Comitato Olimpico americano (Usoc) sono sfociati in una rottura. Al momento non sono chiare le prossime mosse degli Stati Uniti: per presentare una candidatura c’è tempo fino al 15 settembre, e l’Usoc potrebbe decidere di restare in corsa con un’altra città, molto probabilmente Los Angeles.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
GIUSTIZIA ALL'ITALIANA – TESORIERE PD INDAGHERA' SUL PADRE DELLA BOSCHI
GIUSTIZIA ALL'ITALIANA – TESORIERE PD INDAGHERA' SUL PADRE DELLA BOSCHI
(Roma)
-

Sono un po' tutti cascati dal pero. Ma come, davvero? Davvero ve la siete presa? Eh, pare di sì, accidenti
GIUSTIZIA ALL’ITALIANA – BONIFAZI, TESORIERE PD, INDAGHERA’ SUL MANCATO SUOCERO:...


(Roma)
-


Un gruppo di scienziati statunitensi ha dato il via a un progetto per "riportare...

Che Guevara: LA VERITA' SUL SANGUINARIO EROE DELLA SINISTRA
Che Guevara: LA VERITA' SUL SANGUINARIO EROE DELLA SINISTRA
(Roma)
-

Propagandava l'odio come fattore di lotta per trasformare l'uomo in una reale, violenta, selettiva e fredda macchina per uccidere
Propagandava l'odio come fattore di lotta per trasformare l'uomo in una reale,...

L'Islanda sconfigge l'ECONOMIA GLOBALE: la rivoluzione SILENZIOSA
L'Islanda sconfigge l'ECONOMIA GLOBALE: la rivoluzione SILENZIOSA
(Roma)
-

NAZIONALIZZAZIONE DELLE BANCHE E DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATA: LA “RIVOLUZIONE SILENZIOSA” DELL’ ISLANDA CHE HA PERMESSO AGLI ISLANDESI DI RIAPPROPRIARSI DEI PROPRI DIRITTI.
NAZIONALIZZAZIONE DELLE BANCHE E DEMOCRAZIA DIRETTA E PARTECIPATA: LA...

LEGGE ELETTORALE: errare Renzianum est, perseverare Gentilonicum
LEGGE ELETTORALE: errare Renzianum est, perseverare Gentilonicum
(Roma)
-

Nella storia d'Italia, solo tre volte si è posta la fiducia sulla legge elettorale. La prima volta sotto il Fascismo (legge Acerbo) e la seconda e la terza sotto il governo Renzi-Gentiloni.
Nella storia d'Italia, solo tre volte si è posta la fiducia sulla legge...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati