Nwo: la verità su Hillary Clinton

(Torino)ore 13:04:00 del 17/06/2016 - Categoria: Denunce, Esteri, Politica

Nwo: la verità su Hillary Clinton

Un trionfo della arpia Hillary – avevamo scritto allora- “rivelerebbe che il Nuovo Ordine Mondiale (NWO) ha deciso di lanciare una offensiva scatenata, senza maschere nè travestimenti, contro gli ultimi e malridotti bastioni della resistenza”.

Perchè Treump provoca tali reazioni di panico tra i capibastone repubblicani? Alla denominata cinicamente “opinione pubblica” si fa credere che Trump sia un lunatico, un fanfarone, un populista, un pericoloso xenofobo; forse lo è ma non è per questo che il NWO arreca fastidio. Abbiamo già scritto molte volte che le trattative fra destra e sinistra mettono in scena una disputa per alimentare la sceneggiata; mentre invece sulle vere questioni importanti si trovano pienamente d’accordo.

Avevamo annunciato da oltre un anno che era conveniente seguire da molto vicino il destino politico della arpia Hillary Clintonfiglia prediletta del “Nuovo Ordine Mondiale“. Un trionfo della arpia Hillary – avevamo scritto allora- “rivelerebbe che il Nuovo Ordine Mondiale (NWO) ha deciso di lanciare una offensiva scatenata, senza maschere nè travestimenti, contro gli ultimi e malridotti bastioni della resistenza”.

L’unità dei repubblicani e dei democratici nella demonizzazzione di Trump si deve, naturalmente, al fatto che questi è un tipo come minimo scomodo per il mondialismo. Non c’è bisogno di leggere la conferenza che Trump ha appena pronunciato, invitato dalla Rivista “The National Interest”, per capire questa profonda avversione. In quella conferenza , Trump considerava che la pretesa di esportare con la forza il modello democratico occidentale era stata un gran errore, e analizzava i danni umani ed economici che questo impegno aveva inflitto, tanto ai paesi aggrediti come agli stessi Stati Uniti. condannando la “democratizzazione globale” spinta tanto dai neocons come dai liberali democratici.

Mentre i più sibillini stanno cercando, per fermare Trump, un candidato di prestigio che possa essere imposto nella convention del partito (come lo fu ai suoi tempi Eisenhower), i più leccapiedi e viscidi annunciano cheappoggeranno l’arpia Hillary. Questo è il caso, per esempio, del senatore John McCain, marionetta a tempo pieno del NWO, sempre fedele al suo cognome; e soprattutto, il caso dei fratelli Koch, i più forti finanziatori del partito repubblicano, i quali hanno già annunciato che appoggeranno con il loro denaro le campagne dell’arpia Hillary.

Una autentica Lady MAcbeth del bardato Obama, adoratrice confessa del Moloch (che suffraga le sue campagne politiche) , distinta paladina della plutocrazia, (che la ricompensa fastosamete), sostenitrice a suo tempo della guerra in Iraq, responsabile diretta del caos libico, difensore a tutto campo di Israele nel conflitto con i Palestinesi, impegnata con (e finanziata dai) i regimi sauditi e sunniti e le loro appendici terroriste, istigatrice di una politica di maggiore balligeranza contro la Russia, la arpia Hillary è anche – assieme a suo marito – la principale responsabile dellla rinuncia fatta dal partito democratico alle sue tradizionali aspirazioni di giustizia sociale (incarnata nel famoso New Deal), sostituendola con “politiche globaliste” di appoggio alle minoranze etniche e alle aberranti ideologie di genere.

Da: http://www.informarexresistere.fr/2016/06/14/la-perfetta-candidata-per-il-nuovo-ordine-mondiale-hillary-clinton/

Lei è la figlia prediletta del Nuovo Ordine Mondiale (NWO), incaricata di dare seguito alla lettera ai suoi piani.Per questo è la candidata dei capibastone democratici e repubblicani, i quali nelle questioni davvero importanti, sono tutti trasversalmente in accordo fra di loro.

Rispetto a questo Trump, tanto estraneo ed incomodo all’establishment, il NWO dispone della sua candidata perfetta, la arpia Hillary Clinton, alimentata dal suo petto e programmata per difendere gli interessi del NWO.

Una prova inequivocabile del fatto che questa offensiva sia in pieno svolgimento sono state le reazioni e le sfide dei repubblicani davanti al travolgente trionfo di Donald Trump nelle primarie.

L’arpia Hillary, alla fine, è quella che ha proclamato senza indugi: “Le radici culturali profondamente radicate e le credenze religiose devono modificarsi. I governi devono utilizzare le loro risorse coercitive per ridefinire i dogmi religiosi tradizionali”. Vedi: Hillary Clinton rivela l’agenda occulta del Nuovo Ordine Mondiale

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Aquarius: piu' del 75% degli italiani sta con Salvini
Aquarius: piu' del 75% degli italiani sta con Salvini
(Torino)
-

Aquarius: in 24 ore di (non) azione si è ottenuto più che in 24 mesi di prediche
Appare chiaro che la vicenda delle ONG al servizio del trasporto immigrati sta...


(Torino)
-


Nel dibattito pubblico si possono constatare degli assunti da tutti asseriti...

Craxi nel 1990: soldi ai poveri, e il mondo guarira' entro il 2020
Craxi nel 1990: soldi ai poveri, e il mondo guarira' entro il 2020
(Torino)
-

«Proporre ai paesi poveri del mondo un “contratto di solidarietà” che rompa, entro il 2020, il ciclo infernale della miseria e della fame»
«Proporre ai paesi poveri del mondo un “contratto di solidarietà” che rompa,...

Quanto guadagna Salvini? Ecco stipendio e pensione
Quanto guadagna Salvini? Ecco stipendio e pensione
(Torino)
-

Quello degli stipendi dei politici nostrani è un tema che da sempre indispettisce l’opinione pubblica
Quello degli stipendi dei politici nostrani è un tema che da sempre...

Nel SILENZIO generale, i MANAGER DI STATO SI AUMENTANO LO STIPENDIO
Nel SILENZIO generale, i MANAGER DI STATO SI AUMENTANO LO STIPENDIO
(Torino)
-

Zitti zitti i presidenti delle società pubbliche quotate hanno approfittato del mancato rinnovo di una raccomandazione del Tesoro per aumentarsi lo stipendio. Grieco (Enel) più 173 per cento. Marcegaglia (Eni) più 110. De Gennaro (Leonardo) più 106. Farin
E ora la palla passa al neo-ministro dell’Economia. Cosa dirà Giovanni Tria...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati