Nicola Porro cacciato! Si era messo in testa di fare informazione vera!

(Trento)ore 10:45:00 del 08/10/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce

Nicola Porro cacciato! Si era messo in testa di fare informazione vera!

A poche ore dalla diretta, l’appuntamento è saltato. E Porro, su Il Giornale, spiega cosa sarebbe accaduto.

Porro si consoli: il connubio AUGIAS+RAI è talmente esiziale che non ci figuriamo chi mai avrebbe potuto assistere a una pizza di programma così indigesta. Alla prossima. E QUESTA è DEMOCRAZIA?

 

La Rai è vietata a Nicola Porro: dopo la “cacciata” del suo Virus una nuova censura, sulla quale è il diretto interessato ad alzare il velo. Ieri lunedì 3 ottobre, Porro avrebbe dovuto presentare il suo nuovo libro aQuante Storie, il programma di Corrado Augias. Ma a poche ore dalla diretta, l’appuntamento è saltato. E Porro, su Il Giornale, spiega cosa sarebbe accaduto.

Dobbiamo pagare il canone alla dittatura che vige in Rai e non solo!!! Ma per favore........non ne usciamo più da questo marciume infetto ormai è metastasi totale. Poveri Noi!

ANCORA CENSURA IN RAI?: PORRO CACCIATO NUOVAMENTE DAGLI STUDI. ECCO DA CHI E’ PARTITO L’ORDINE ..

 

“Giovedì scorso la casa editrice che ha pubblicato il libro ha ricevuto uno stop piuttosto inconsueto: rimandiamo di un mesetto. Alla richiesta di spiegazioni – scrive Porro -, la risposta, imbarazzata, è stata che per un po’ si voleva evitare, per par condicio referendaria, di invitare il sottoscritto. Il libro, come ormai sapete, parla dei grandi del pensiero liberale e del referendum non fa minimo accenno. 

Come peraltro il sottoscritto non ha mai fatto alcun cenno allo stesso. Ma insomma, anche Cappuccetto Rosso capisce bene che la questione non ha a che vedere con il quesito, ma con il libro. Difficile pensare, ad esempio, che i tanti autori di Repubblica invitati da Augias siano vergini politicamente. Cosa è successo dunque?”.

E alla domanda, Porro, mostra di avere una risposta molto chiara: “La decisione è dei piani alti. Il Conte Mascetti e ParapaParapa (suo assistente alla comunicazione a sua volta assistito dall’amico Gianluca Comin) devono aver preso male le mie intemerate mattutine nella Zuppa di Porro” ha commentato il giornalista, riferendosi alle sue dirette quotidiane su Facebook, nelle quali i vertici Rai – Antonio Campo Dall’Orto e Giovanni Parapini – sono più volte finiti nel mirino.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Morte Made in Italy in medio oriente: armi e dittature in guerra
Morte Made in Italy in medio oriente: armi e dittature in guerra
(Trento)
-

Quasi 30 miliardi di dollari, pari a 70 milioni di euro al giorno. E’ la nuova spesa militare dell’Italia (media giornaliera) calcolata dal Sipri di Stoccolma, l’istituto internazionale di ricerche sulla pace: la spesa militare italiana è salita nel 2016
Quasi 30 miliardi di dollari, pari a 70 milioni di euro al giorno. E’ la nuova...

Mafia Capitale, per Buzzi e Carminati NON C'E' Associazione Mafiosa
Mafia Capitale, per Buzzi e Carminati NON C'E' Associazione Mafiosa
(Trento)
-

Se invece che in romanesco avessero parlato in corleonese sarebbero mafiosi, le minacce non sono diventate atti (allora non sarebbero tali), i politici sono solo intrallazzatori, Carminati in quanto fascista non può essere mafioso(?).
Se invece che in romanesco avessero parlato in corleonese sarebbero mafiosi, le...

Povia denuncia tutti su Rai1: NON MI INVITERANNO PIU', VERO? VIDEO
Povia denuncia tutti su Rai1: NON MI INVITERANNO PIU', VERO? VIDEO
(Trento)
-

Si può essere d’accordo o meno con le opinioni di Povia ma di certo bisogna riconoscergli un grande coraggio.
Si può essere d’accordo o meno con le opinioni di Povia ma di certo bisogna...

La contaminazione alimentare? A NORMA DI LEGGE!
La contaminazione alimentare? A NORMA DI LEGGE!
(Trento)
-

L’Italia è il terzo consumatore a livello comunitario di pesticidi (130mila tonnellate), preceduto solo da Spagna e Francia, mentre siamo il secondo consumatore di fungicidi (oltre 65mila tonnellate utilizzate in un anno).
L’Italia è il terzo consumatore a livello comunitario di pesticidi (130mila...

Medjugorje? Un falso che frutta MILIONI
Medjugorje? Un falso che frutta MILIONI
(Trento)
-

Bravi i pastorelli ad inventarsi un futuro nel mondo dello spettacolo.D'altronde non rubano niente,regalando un momento di felicità ai milioni di gonzi che vogliono partecipare alla festa,hanno creato un businnes per migliaia di operatori turistici.
Bravi i pastorelli ad inventarsi un futuro nel mondo dello spettacolo.D'altronde...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati