Nicola Porro cacciato! Si era messo in testa di fare informazione vera!

(Trento)ore 10:45:00 del 08/10/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce

Nicola Porro cacciato! Si era messo in testa di fare informazione vera!

A poche ore dalla diretta, l’appuntamento è saltato. E Porro, su Il Giornale, spiega cosa sarebbe accaduto.

Porro si consoli: il connubio AUGIAS+RAI è talmente esiziale che non ci figuriamo chi mai avrebbe potuto assistere a una pizza di programma così indigesta. Alla prossima. E QUESTA è DEMOCRAZIA?

 

La Rai è vietata a Nicola Porro: dopo la “cacciata” del suo Virus una nuova censura, sulla quale è il diretto interessato ad alzare il velo. Ieri lunedì 3 ottobre, Porro avrebbe dovuto presentare il suo nuovo libro aQuante Storie, il programma di Corrado Augias. Ma a poche ore dalla diretta, l’appuntamento è saltato. E Porro, su Il Giornale, spiega cosa sarebbe accaduto.

Dobbiamo pagare il canone alla dittatura che vige in Rai e non solo!!! Ma per favore........non ne usciamo più da questo marciume infetto ormai è metastasi totale. Poveri Noi!

ANCORA CENSURA IN RAI?: PORRO CACCIATO NUOVAMENTE DAGLI STUDI. ECCO DA CHI E’ PARTITO L’ORDINE ..

 

“Giovedì scorso la casa editrice che ha pubblicato il libro ha ricevuto uno stop piuttosto inconsueto: rimandiamo di un mesetto. Alla richiesta di spiegazioni – scrive Porro -, la risposta, imbarazzata, è stata che per un po’ si voleva evitare, per par condicio referendaria, di invitare il sottoscritto. Il libro, come ormai sapete, parla dei grandi del pensiero liberale e del referendum non fa minimo accenno. 

Come peraltro il sottoscritto non ha mai fatto alcun cenno allo stesso. Ma insomma, anche Cappuccetto Rosso capisce bene che la questione non ha a che vedere con il quesito, ma con il libro. Difficile pensare, ad esempio, che i tanti autori di Repubblica invitati da Augias siano vergini politicamente. Cosa è successo dunque?”.

E alla domanda, Porro, mostra di avere una risposta molto chiara: “La decisione è dei piani alti. Il Conte Mascetti e ParapaParapa (suo assistente alla comunicazione a sua volta assistito dall’amico Gianluca Comin) devono aver preso male le mie intemerate mattutine nella Zuppa di Porro” ha commentato il giornalista, riferendosi alle sue dirette quotidiane su Facebook, nelle quali i vertici Rai – Antonio Campo Dall’Orto e Giovanni Parapini – sono più volte finiti nel mirino.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Vaccino obbligatorio, la verità
Vaccino obbligatorio, la verità
(Trento)
-

Segue il Belgio, con soli 2 vaccini obbligatori, mentre tutti gli altri paesi del pianeta hanno un solo vaccino obbligatorio, o anche nessuno.
«Addirittura 12 vaccini, somministrati a bambini di tre mesi di vita? E’ da...

Terrorismo: chi ha iniziato la guerra? NOI
Terrorismo: chi ha iniziato la guerra? NOI
(Trento)
-

Siamo fottuti. L’hanno capito. Siamo fottuti perché un terrorismo così, in inglese si chiama Retail Terrorism (terrorismo alla spicciolata), non lo fermi. Più bombardiamo quei mondi, più loro porteranno la guerra da noi. Il terrorismo nasce dalle nostre b
Siamo fottuti. L’hanno capito. Siamo fottuti perché un terrorismo così, in...


(Trento)
-


La più grossa porcata di destra fatta da questo governo di "centrosinistra"...

Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
(Trento)
-

Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per scaldapoltrone insaziabili.
Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per...

Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
(Trento)
-

In questa importantissima conferenza il giornalista RINO DI STEFANO ci introduce alla conoscenza di un argomento di eccezionale interesse e le cui implicazioni potrebbero determinare profondi cambiamenti negli assetti politico-economici, socio-culturali e
LA MACCHINA DI DIO: IL MISTERO DEL RAGGIO DELLA VITA. ETTORE MAJORANA E...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati