Nicola Porro cacciato! Si era messo in testa di fare informazione vera!

(Trento)ore 10:45:00 del 08/10/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce

Nicola Porro cacciato! Si era messo in testa di fare informazione vera!

A poche ore dalla diretta, l’appuntamento è saltato. E Porro, su Il Giornale, spiega cosa sarebbe accaduto.

Porro si consoli: il connubio AUGIAS+RAI è talmente esiziale che non ci figuriamo chi mai avrebbe potuto assistere a una pizza di programma così indigesta. Alla prossima. E QUESTA è DEMOCRAZIA?

 

La Rai è vietata a Nicola Porro: dopo la “cacciata” del suo Virus una nuova censura, sulla quale è il diretto interessato ad alzare il velo. Ieri lunedì 3 ottobre, Porro avrebbe dovuto presentare il suo nuovo libro aQuante Storie, il programma di Corrado Augias. Ma a poche ore dalla diretta, l’appuntamento è saltato. E Porro, su Il Giornale, spiega cosa sarebbe accaduto.

Dobbiamo pagare il canone alla dittatura che vige in Rai e non solo!!! Ma per favore........non ne usciamo più da questo marciume infetto ormai è metastasi totale. Poveri Noi!

ANCORA CENSURA IN RAI?: PORRO CACCIATO NUOVAMENTE DAGLI STUDI. ECCO DA CHI E’ PARTITO L’ORDINE ..

 

“Giovedì scorso la casa editrice che ha pubblicato il libro ha ricevuto uno stop piuttosto inconsueto: rimandiamo di un mesetto. Alla richiesta di spiegazioni – scrive Porro -, la risposta, imbarazzata, è stata che per un po’ si voleva evitare, per par condicio referendaria, di invitare il sottoscritto. Il libro, come ormai sapete, parla dei grandi del pensiero liberale e del referendum non fa minimo accenno. 

Come peraltro il sottoscritto non ha mai fatto alcun cenno allo stesso. Ma insomma, anche Cappuccetto Rosso capisce bene che la questione non ha a che vedere con il quesito, ma con il libro. Difficile pensare, ad esempio, che i tanti autori di Repubblica invitati da Augias siano vergini politicamente. Cosa è successo dunque?”.

E alla domanda, Porro, mostra di avere una risposta molto chiara: “La decisione è dei piani alti. Il Conte Mascetti e ParapaParapa (suo assistente alla comunicazione a sua volta assistito dall’amico Gianluca Comin) devono aver preso male le mie intemerate mattutine nella Zuppa di Porro” ha commentato il giornalista, riferendosi alle sue dirette quotidiane su Facebook, nelle quali i vertici Rai – Antonio Campo Dall’Orto e Giovanni Parapini – sono più volte finiti nel mirino.

Autore: Luca

Notizie di oggi
400000 FAMIGLIE ROVINATE PER COLPA DI RENZI. RICORDATEVELO ALLE ELEZIONI
400000 FAMIGLIE ROVINATE PER COLPA DI RENZI. RICORDATEVELO ALLE ELEZIONI
(Trento)
-

Il fallimento elettorale del pd in Sicilia, del quale il “bomba” fiorentino ha incolpato tutti tranne che l’unico responsabile, ovvero sé stesso, è lo specchio del più generale fallimento del partito e dei suoi uomini nel gestire tanto lo stato quanto gli
Il fallimento elettorale del pd in Sicilia, del quale il “bomba” fiorentino ha...

CAMPANE DA MORTO PER L'ITALIA: L'USCITA DAI MONDIALI LA GIUSTA PUNIZIONE PER IL NOSTRO PAESE
CAMPANE DA MORTO PER L'ITALIA: L'USCITA DAI MONDIALI LA GIUSTA PUNIZIONE PER IL NOSTRO PAESE
(Trento)
-

Campane a morto per l’Italia: «Personalmente vedo l’uscita dal girone finale dei mondiali di calcio come la Nemesi, la giusta punizione per un paese cantato da Dante quale regno dell’ignavia».
Campane a morto per l’Italia: «Personalmente vedo l’uscita dal girone finale dei...

TRAGEDIA ITALIA? SENZA VERGOGNA, NESSUNO SI DIMETTE
TRAGEDIA ITALIA? SENZA VERGOGNA, NESSUNO SI DIMETTE
(Trento)
-

A questo punto figure ingiustamente bistrattate come Donadoni e Prandelli si ergono come giganti di fronte a questa miseria.
A questo punto figure ingiustamente bistrattate come Donadoni e Prandelli si...

La FEDE degli italiani? 'CONTINUO A PECCARE, TANTO DIO E' MISERICORDIOSO!'
La FEDE degli italiani? 'CONTINUO A PECCARE, TANTO DIO E' MISERICORDIOSO!'
(Trento)
-

Si sta trascinando, da diverso tempo, un malinteso evidente sull'opera di Dio e sulla missione della Chiesa.
Si sta trascinando, da diverso tempo, un malinteso evidente sull'opera di Dio e...

Caro Mattarella: io ho SMESSO di sentirmi ITALIANO
Caro Mattarella: io ho SMESSO di sentirmi ITALIANO
(Trento)
-

Egregio presidente della Repubblica, dottor Sergio Mattarella, è da molto tempo che desidero esternarle il mio sentimento di disagio che provo vivendo nella nostra amata Italia....LEGGI
Egregio presidente della Repubblica, dottor Sergio Mattarella, è da molto tempo...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati