Napolitano: il burattino dei poteri forti

(Roma)ore 11:26:00 del 16/11/2016 - Categoria: Denunce

Napolitano: il burattino dei poteri forti

“Dinanzi alle crisi finanziarie ed economiche”, analizza l’ex capo dello Stato, “non sono valse le politiche di austerità perseguite in Europa ma nemmeno ha persuaso negli Stati Uniti l’opposta politica, in chiave espansiva e interventista, portata avanti

E farsene una ragione significa “ragionare su un’ondata di rigetto, che stiamo già vivendo in Europa, da parte di larghi strati sociali e di opinione, di istituzioni e di regole volte tradizionalmente a regolare la vita delle nostre società e dei nostri Stati, la gestione delle relazioni internazionali e lo sviluppo mondiale”, scrive Napolitano.

Il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un intervento pubblicato sulla Stampa commenta amareggiato il risultato delle elezioni americane: “Limpensabile è accaduto, e occorre ora farsene una ragione e guardare a quel che può seguire, ai rischi che si possono concretizzare non solo per l’America ma per l’Europa e per il mondo, e prepararsi a cogliere contraddizioni e opportunità che possono già intravedersi”.

 

 

La vittoria di Donald Trump “è intrisa di molta demagogia, irragionevolezzacarica distruttiva e disgregativa“, e “nasce come reazione di tutti i colpiti e gli insoddisfatti dal processo di globalizzazione e dal ruolo, semplicisticamente demonizzato, di ogni tipo di establishment e di ogni assetto di potere”.

Oramai anche chi NON HA PIU’ DIRITTO DI PARLARE e di dire la sua si sente in dovere di sparare la cazzata giornaliera! Questo signore qui dopo aver rovinato l’Italia si permette pure di fare queste VERGOGNOSE dichiarazioni! LEGGI E CONDIVIDI.

“Dinanzi alle crisi finanziarie ed economiche”, analizza l’ex capo dello Stato, “non sono valse le politiche di austerità perseguite in Europa ma nemmeno ha persuaso negli Stati Uniti l’opposta politica, in chiave espansiva e interventista, portata avanti dall’amministrazione Obama e magari frettolosamente idoleggiata qua e là in Europa”. Per questo “esce dal voto dell’8 novembre più che mai aperto e da riconsiderare a fondo il capitolo di un rinnovamento e di un rilancio delle politiche di crescita e benessere e in particolare di superamento di disuguaglianze crescenti”.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
George Soros, il business della droga CHE NON TI DICONO
George Soros, il business della droga CHE NON TI DICONO
(Roma)
-

George Soros è uno degli influencer comportamentali dei nostri tempi. Se i “valori” propugnati dai movimenti anarchici e libertari degli anni 60′ e 70′, infatti, trovano continuità nell’attuale espressione del sistema capitalistico, abitano an
George Soros è uno degli influencer comportamentali dei nostri tempi. Se i...


(Roma)
-


E ora Salvini dice che Sala deve restare al suo posto. Evidentemente, con il...


(Roma)
-


Non é stato sufficiente l'alibi dell'ostentato grido: onestà, onestà per...

Stato DOVE SEI? Terremoto, pensioni, iva, servizi: L'ITALIA SOFFRE
Stato DOVE SEI? Terremoto, pensioni, iva, servizi: L'ITALIA SOFFRE
(Roma)
-

La manovra di bilancio di Aprile scorso, avviata come decreto, diventa legge in seguito alla sua approvazione al Senato. In soli due mesi è riuscita a superare tutto l’iter parlamentare per diventare legge effettiva alla velocità della luce.
La manovra di bilancio di Aprile scorso, avviata come decreto, diventa legge in...


(Roma)
-


Tante chiacchiere e chiese sempre più vuote, già pronte per essere trasformate...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati