MOSUO: ecco la tribu' dove sono le DONNE che comandano!

(Genova)ore 20:17:00 del 13/01/2018 - Categoria: , Curiosità, Esteri

MOSUO: ecco la tribu' dove sono le DONNE che comandano!

Cosa succederebbe se le donne prendessero il potere? La risposta è nel popolo dei Mosuo, un esempio allettante di una società, almeno per certi versi migliore.

COSA SUCCEDEREBBE SE LE DONNE PRENDESSERO IL POTERE? LA RISPOSTA È NEL POPOLO MOSUO, UN ESEMPIO ALLETTANTE DI UNA SOCIETÀ PER CERTI VERSI MIGLIORE.

Cosa succederebbe se le donne prendessero il potere? La risposta è nel popolo dei Mosuo, un esempio allettante di una società, almeno per certi versi migliore.

I Mosuo sono uno degli ultimi esempi di societa’ matriarcale esistenti sul pianeta.
Si tratta di un piccolo gruppo etnico della Cina che conta una popolazione di circa 50.000 individui e vivono ai piedi dell’Himalaya, ai confini con il Tibet.

Un paesaggio spettacolare

I Mosuo vivono sul bordo di un lago limpido di eccezionale bellezza: il lago Lugu. Sono arroiccati su una penisola e su piccole isole, dimora eterna degli antenati e circondata da montagne lussureggianti.

Nel lago Lugu non vi è nessuna barca a motore, le acque del lago devono rimanere pure. La natura è sacra, percepita come femminile e non deve essere inquinata. Gammu, la montagna sacra, conosciuta anche come la montagna del leone le cui zampe si tuffano nelle acque del lago, è oggetto di venerazione e di pellegrinaggio con canti, danze e cerimonie religiose una volta all’anno.

Questa montagna è considerata la protettrice di tutti i Mosuo, ma anche la dea dell’amore e della fertilità. Una grotta in cima alla montagna ricorda il ventre della dea e non è difficile capire perché le donne vanno lì a pregare.

Una società per certi versi migliore

Nella società Mosuo non esistono termini come “omicidio”, “crimine”, “stupro” ecc., e il loro mondo pare proprio un piccolo paradiso.
Infatti nella storia di questo popolo nessuna donna mai è stata picchiata, o considerata un essere inferiore, nessuno ha mai avuto una mentalità maschilista. Ciò accade perché nella loro società ad avere “il comando” sono le donne.

Le donne al comando

Come citato su Wikipedia:
<

La matriarca di un clan, con l’aiuto delle sue sorelle, si occupa degli affari sociali, economici e della casa. È l’amministratrice di tutti i possedimenti del clan: la casa, i campi, gli animali ed i prodotti alimentari domestici, come i cavalli, che sono di solito usati dagli uomini del clan (i suoi fratelli ed i figli). Tuttavia è il fratello che viene scelto per essere il rappresentante del clan negli affari esterni, la comunicazione con i vicini, le assemblee e la pianificazione del lavoro degli uomini che sono anche deputati a lasciare i villaggi per recarsi altrove a commerciare, o a macellare il bestiame attività severamente vietata alle donne.>>

Una società senza matrimonio

Una delle particolarità dei Mosuo è che non esiste il matrimonio perchè considerato come un contratto di interessi che provoca solo conflitti. Infatti le donne possono scegliere liberamente i loro compagni, anche uno diverso per ogni notte.

Come citato su Wikipedia:

<>

Nella società mosuo infatti gli uomini e le donne non vivono insieme ma ciascuno nella propria famiglia d’origine.
La casa della donna è la casa della madre, bisogna precisare infatti che siccome non esistono coppie (uomo-donna) le case sono di proprietà delle donne e ognuno rimane nella casa natale.
Nonostante tutti questi “paletti” non manca nella società il “grande amore” infatti spesso si creano rapporti che possono durare a lungo, anche tutta la vita. Ma queste coppie non vivono mai insieme, non condividono mai la casa e la vita quotidiana ma solo lunghe notti di passione.

Gli uomini mosuo

Al contrario do come si potrebbe immaginare, gli uomini mosuo si trovano molto bene in questa società e sono contenti. Vivono la vita tranquillamente, ma la loro particolarità che li contraddistingue è il non essere ne aggressivi ne violenti. Nella società Mosuo la violenza è considerata una vergogna, ed è punita severamente.

Oltre a lavorare, allevare il bestiame e coltivare, gli uomini Mosuo passano molto tempo a giocare e occuparsi dei bambini anche se nella loro società non esiste la paternità.
Come sopra citato nella società Mosuo i figli sono delle donne, ma questo non vieta assolutamente agli uomini di passare del tempo con loro (fuori di casa).

Da: Jeda

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Mandorle, lo snack perfetto per chi soffre di diabete e cattivo colesterolo
Mandorle, lo snack perfetto per chi soffre di diabete e cattivo colesterolo
(Genova)
-

Fonte di vitamine e sali minerali, di proteine vegetali, di fibre e di calcio: le mandorle, come un po’ tutta la frutta secca, sono un alimento utilissimo al nostro organismo.
Fonte di vitamine e sali minerali, di proteine vegetali, di fibre e di calcio:...

Sei di Destra? Ecco perche' e' GIUSTO ricordare CHE GUEVARA
Sei di Destra? Ecco perche' e' GIUSTO ricordare CHE GUEVARA
(Genova)
-

In occasione dei cinquantuno anni dalla morte di Ernesto “Che” Guevara, ha destato scalpore un post della sezione romana di Gioventù Nazionale (FdI) dove si ricorda e celebra il Comandante della rivoluzione cubana.
In occasione dei cinquantuno anni dalla morte di Ernesto “Che” Guevara, ha...

Il viso riflette la salute del tuo corpo: ecco la mappa del benessere!
Il viso riflette la salute del tuo corpo: ecco la mappa del benessere!
(Genova)
-

Sapevi che ogni specifico punto del nostro viso rifletto la salute del corpo? Ecco la mappa per capire la causa del tuo malessere o benessere! Attenzione
Sapevi che ogni specifico punto del nostro viso rifletto la salute del corpo?...

Bud Spencer: tutti i segreti della sua vita di GIUSTI successi
Bud Spencer: tutti i segreti della sua vita di GIUSTI successi
(Genova)
-

E” stato studente, migrante, campione di nuoto, pugile ed infine attore.
E” stato studente, migrante, campione di nuoto, pugile ed infine attore.Ecco...

Canada: uomini che si sentono DONNE potranno competere con loro
Canada: uomini che si sentono DONNE potranno competere con loro
(Genova)
-

Un’organizzazione sportiva universitaria offre agli atleti maschi che si sentono femmine di competere con il gentilsesso
Un’organizzazione sportiva universitaria offre agli atleti maschi che si sentono...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati