Monsanto a PROCESSO per CRIMINI contro l'UMANITA' e l'AMBIENTE

(Cagliari)ore 20:29:00 del 19/05/2018 - Categoria: , Ambiente, Cronaca, Denunce

Monsanto a PROCESSO per CRIMINI contro l'UMANITA' e l'AMBIENTE

L’International Monsanto Tribunal è un’iniziativa per ritenere la Monsanto responsabile delle violazioni dei diritti umani e dei crimini contro l’umanità .

L’International Monsanto Tribunal è un’iniziativa per ritenere la Monsanto responsabile delle violazioni dei diritti umani e dei crimini contro l’umanità .

È in corso un’iniziativa per gettare un riflettore sul gigante delle attività agricole Monsanto nel tentativo di mettere in luce lo sforzo decennale della multinazionale per danneggiare l’ambiente e distruggere la catena alimentare mondiale.

Come notato da The Food Revolution Network, negli ultimi 100 anni, Monsanto e altri colossi dell’agricoltura multinazionale hanno promosso e sfruttato metodi di produzione alimentare chimici che hanno avvelenato sia la Terra che i suoi abitanti, mentre demolivano biodiversità e schiacciamento piccoli agricoltori La macchia che tali corporazioni hanno lasciato sulla terra e l’ambiente è indelebile e in molti casi irreversibile.

Ora, ha notato la rete, la gente si alza e dice collettivamente: “Basta!”

L’International Monsanto Tribunal è un’iniziativa della società civile internazionale per ritenere la Monsanto responsabile delle violazioni dei diritti umani, dei crimini contro l’umanità e dell’ecocidio”, afferma l’organizzazione.

I testimoni del tribunale includono le vittime della Monsanto

Il gruppo afferma che “eminenti giudici” saranno a disposizione per ascoltare le testimonianze delle vittime. Progettano di fornire pareri consultivi a seguito delle testimonianze, utilizzando le procedure stabilite dalla Corte internazionale di giustizia.

Nel frattempo, un’assemblea popolare si riunirà per fornire “l’opportunità per i movimenti sociali di radunarsi e pianificare il futuro che vogliamo”, dice il sito web.

La Food Revolution Network ha affermato che cinque “giudici di fama internazionale” hanno in programma di ascoltare testimonianze di 30 testimoni e altri esperti dei cinque continenti. L’elenco dei testimoni include alcune persone presumibilmente danneggiate dai prodotti di Monsanto.

L’obiettivo del tribunale è quello di fornire una piattaforma legittima alle vittime e ai loro consulenti legali per esprimere argomentazioni e presentare casi prima del deposito di cause legali contro Monsanto e altri giganti del settore agro-alimentare, “sulla base dei danni ambientali e sanitari” presumibilmente causato da loro, ha detto la rete.

Inoltre, i procedimenti del tribunale mirano a dimostrare perché il crimine dell’ecocidio – la distruzione intenzionale dell’ambiente naturale – è un crimine che deve essere riconosciuto come una violazione del diritto internazionale.

Un tribunale è diventato necessario perché i governi e le corti di tutto il mondo devono ancora ritenere la Monsanto responsabile di qualsiasi impatto negativo che i loro prodotti hanno avuto sull’ambiente e sulla catena alimentare globale. Quando le accuse sono state presentate nei tribunali ordinari, la Monsanto ha in genere speso ingenti somme di denaro per organizzare una difesa legale, o la compagnia si è semplicemente sistemata fuori dal tribunale, ha detto il network.

“Abbiamo bisogno di un nuovo approccio se vogliamo creare cambiamenti significativi nelle pratiche di Monsanto”, ha detto, aggiungendo che questo è il motivo per cui è importante riunire le organizzazioni della società civile, perché è l’unico modo significativo per tenere Monsanto e altre imprese agricole per conto.

La maggior parte dei prodotti infami evidenziati

La Monsanto è stata scelta perché è la più grande società ad aver promosso un metodo di agricoltura chimico-centrico negli ultimi due decenni. L’azienda è cresciuta così tanto da essere in grado di monopolizzare virtualmente la produzione di cibo, mentre avvelena l’ambiente.

Alcuni dei prodotti più tossici includono:

PCB: questi sono uno dei 12 inquinanti organici persistenti che influenzano la fertilità di uomini e animali.

– 2,4,5 T e 2,4-D: Questi sono componenti dell’Agent Orange utilizzato dall’esercito statunitense per defogliare grandi porzioni di giungla durante la guerra del Vietnam, in modo da negare la copertura e l’occultamento delle truppe nemiche quando si spostano truppe e forniture. È stato trovato per essere un contributo importante a cancro e difetti di nascita.

Lasso: questo è un erbicida che è stato bandito in Europa.

Roundup: questo è l’erbicida più usato al mondo e il suo principio attivo è il glifosato, che è stato definito “probabilmente cancerogeno” dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Inoltre è stato trovato per essere un disgregatore endocrino.

Da: Jeda

Autore: Gerardo

Notizie di oggi
Merkel sugli immigrati? Chiusura dei confini, deportazioni ed espulsioni di richiedenti asilo. ALTRO CHE SALVINI!
Merkel sugli immigrati? Chiusura dei confini, deportazioni ed espulsioni di richiedenti asilo. ALTRO CHE SALVINI!
(Cagliari)
-

Altro che Salvini. Le durissime proposte del partito della Merkel sui migranti
In Germania il partito di Angela Merkel, l’Unione cristiano-democratica,...

Come hanno ucciso l'Italia del FARE
Come hanno ucciso l'Italia del FARE
(Cagliari)
-

Strage di botteghe tra tasse, cavilli e ritardi. Ma non se ne va solo la nostra storia. Stiamo dicendo addio al futuro
Tu lo sai come si sente chi chiude una bottega? Ti va via la pelle,...

I 4 miliardi di tagli alla scuola nascosti dal governo
I 4 miliardi di tagli alla scuola nascosti dal governo
(Cagliari)
-

L’istruzione sembra diventata il bancomat dei governi, da cui prelevare risorse ogni volta che ce n’è bisogno
L’istruzione sembra diventata il bancomat dei governi, da cui prelevare risorse...

Bevande a zero calorie aumentano RISCHIO ICTUS
Bevande a zero calorie aumentano RISCHIO ICTUS
(Cagliari)
-

Bevande a zero calorie: ne bastano due al giorno per aumentare il rischio di ictus. Il nuovo studio
BEVANDE A ZERO CALORIE RISCHIO ICTUS - Alcune bevande a zero calorie potrebbero...

City car, elettrica, italiana: perche' darla ai cinesi?
City car, elettrica, italiana: perche' darla ai cinesi?
(Cagliari)
-

Ecco l’auto elettrica (90km/h – 200 km di autonomia – costo 10.000 € – consumi praticamente 0) che l’Italia non vuole e la Cina Si… Potenza delle lobby del petrolio!
La Askoll di Vicenza da tre anni non trova sostegno e finanziamenti per un...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati