Milos, cosa visitare

(Milano)ore 23:32:00 del 14/08/2017 - Categoria: , Luoghi da visitare

Milos, cosa visitare

Una formula scelta ogni estate da tante famiglie, pronte fin da giugno a quel rito quotidiano: pellegrinare tra una spiaggia e l’altra, e nel pomeriggio perlustrare le pieghe dell’entroterra, dove l’antico cataclisma assicura giardini e orti generosi.

COSA VEDERE MILOS - E’ il vulcano sommerso ad aver regalato le più belle insenature all’isola di Milos, grande ferro di cavallo addolcito da borghi coloratissimi a pelo d’acqua, tormentato da rocce e anfratti che al tramonto si tingono di rosa e rosso ciliegia, modellato da profonde erosioni di gesso e arenaria. Un paesaggio da favola per una vacanza made in Grecia tutta mare e natura, da programmare sulla costa o nei vecchi villaggi in alto, sulla collina, protetti dal Kastro, l’antica fortezza costruita su un cono di basalto. Pochissima mondanità, nessun paparazzo e una cucina che ogni giorno attinge alle ricette di terra. Una formula scelta ogni estate da tante famiglie, pronte fin da giugno a quel rito quotidiano: pellegrinare tra una spiaggia e l’altra, e nel pomeriggio perlustrare le pieghe dell’entroterra, dove l’antico cataclisma assicura giardini e orti generosi.

COSA VEDERE MILOS - Magari a Tripiti, un mosaico di case bianche e viuzze impervie che scivolano su campi terrazzati e ulivi. Da Erghina (tel. 0030.28.87022523) si gustano i pitarakia (una sorta di panzarotti) mentre per il carne e il pesce alla griglia si va dalla tradizionalissima Glaronissia, con sedie impagliate e barbecue. Poco lontano la chiesa di Agios Nikolaos, con campane che battono a tutte le ore e antichi mulini a vento.

COSA VEDERE MILOS - Come prima cosa, Milos offre ai suoi visitatori acque limpide, borghi incantevoli e circa 70 spiagge per tutti i gusti, a prezzi decisamente più accessibili rispetto alle altre isole greche. Può essere raggiunta partendo da Atene (capitale greca) con l'aereo, oppure tramite traghetto con collegamento Atene-Adamas. Proprio Adamas, è la capitale dell'isola ma sono presenti anche carini e suggestivi borghi come quello di Plaka, con alcune stradine che si inerpicano fino al panoramico castello. La mattina, soprattutto nelle giornate estive, la scelta consigliata è quella di fare un tuffo a mare e prendere un po' di sole sdraiati sulla sabbia.

Proprio le tantissime spiagge dell'isola fanno sì che si possa optare, ogni giorno, per tipologie di mare molto diverse tra loro: perfetta per la famiglia è la spiaggia di Paliochori, molto grande e riparata dai venti. Bella anche Provatas, posizionata a sud dell'isola e caratterizzata da sabbia finissima e dorata. L'arenile di Gerontas, con il suo colore nero, rammenta invece l'origine vulcanica di Milos.

Per inserire nel viaggio anche un po' di avventura, la meta ideale è sicuramente Tzigrado. Per arrivare in questa caletta, bisognerà infatti aggrapparsi ad una fune per scendere. Servirà un po' di coraggio ma la fatica sarà ampiamente ricompensata.

Inoltre, abbastanza solitaria e difficile da raggiungere è anche Thiorikia.  Lo scenario che la circonda è fatto principalmente di strutture abbandonate appartenenti un tempo ad una miniera ormai in disuso.  Qui, verrete proiettati di colpo indietro nel tempo e vi sembrerà di fare un salto in un vecchio film western.  La sera, dopo aver soddisfatto i vostri occhi con i colori meravigliosi del tramonto sul Mar Egeo, potrete finalmente soddisfare anche le vostre papille gustative assaggiando i tantissimi prodotti tipici del posto.  Dovrete assolutamente assaggiare l'ouzo, un liquore tipico a base di anice e la conosciutissima salsa tzatziki a base di yogurt.  Buon viaggio!.

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Luoghi da vedere Buenos Aires
Luoghi da vedere Buenos Aires
(Milano)
-

L’origine di Buenos Aires affonda le sue radici a metà del Cinquecento quando ben due esploratori spagnoli fondarono un nuovo centro urbano a circa 40 anni di distanza, nel 1538 nel 1580, e gli diedero il nome della Madonna di Bonaria di Cagliari come buo
  Buenos Aires è la capitale dell’Argentina ed è una metropoli da oltre due...

Cordoba, guida
Cordoba, guida
(Milano)
-

Il festival del folklore di Cosquin in gennaio celebra il «cuarteto», un genere musicale tipico del paese.
  Cordoba è una graziosa città dell'Argentina centrale caratterizzata da...

Belo Horizonte, guida turistica
Belo Horizonte, guida turistica
(Milano)
-

Pur non essendo una località prettamente turistica, Belo Horizonte è una città particolarmente tranquilla, ideale per passeggiate e per trascorrere piacevoli momenti di relax e offre diversi spunti, a livello architettonico e naturalistico, per una vacanz
  Grandi viali, edifici moderni ubicati in quartieri simmetrici e un grande...

Cosa visitare Fortaleza
Cosa visitare Fortaleza
(Milano)
-

Da segnalare anche il Ponte dos Ingleses, postazione ideale per contemplare il tramonto e avvistare i delfini.
  COSA VEDERE FORTALEZA - Con i suoi 25 km di spiagge urbane, Fortaleza sprizza...

Cosa visitare Salvador
Cosa visitare Salvador
(Milano)
-

Su quasi tutte le spiagge ci sono ristoranti tipici, i beach bar, dove vengono solitamente preparati piatti di pesce assieme a varie bevande, in particolare birra servita molto fredda.
  Fondata dai portoghesi come São Salvador da Bahia de Todos os Santos e oggi...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati