Microchip sottocutaneo: cosa sapere

MILANO ore 11:46:00 del 11/03/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce - Microchip

Microchip sottocutaneo: cosa sapere

Gli appassionati della fantascienza distopica sanno che in molti romanzi si racconta di un futuro dove gli esseri umani sono dotati di un microchip in grado di segnalarne la posizione e controllarne pensieri e azioni.

«Se guardiamo indietro, le tecnologie mobili che oggi utilizziamo sono abbastanza nuove, quindi perché non utilizzare anche il microchip», ha detto la dottoressa Astrid Carolus, psicologa dell’Università di Wurzburg. «Tuttavia, le persone devono essere convinte “emotivamente”».

«Il prossimo passo logico non è fermarsi a oggetti indossabili, come gli smartwatches, ma andare sotto la pelle per abilitare più funzionalità», ha detto Marcus Preuss, direttore del gruppo di ricerca globale di Kaspersky in Europa.

Secondo i dirigenti dell’azienda russa, il microchip potrà essere utilizzato per sbloccare il proprio telefono, mettere in moto l’auto, monitorare lo stato di salute, eseguire pagamenti e… essere localizzati in qualsiasi parte del pianeta!

Il chip iniettato nella mano del volontario, un impiegato della Kaspersky, è grande quanto un chicco di riso. Il gadget potrà essere acquistato on-line al prezzo di 150€ e gli utenti più intrepidi potranno iniettarsi il chip da soli utilizzando il kit in dotazione.

E siamo sicuri che con l’aiuto di gente come questa psicologa ce la metteranno tutta per “convincerci emotivamente”, soprattutto i più giovani, nei quali hanno creato un disperato bisogno di essere sempre connessi.

Secondo quanto riporta il Daily Mail, c’è la possibilità che un giorno i chip possano essere collegati direttamente al sistema nervoso di un essere umano. «La Tecnologia si evolve e alla fine tutto si collegherà al sistema nervoso», spiega Evgeny Chereshnev della Kaspersky.

Ebbene, questa possibilità oggi si è fatta molto più concreta di quanto potessimo immaginare.

Chereshnev ha spiegato che per scongiurare eventuali attacchi hacker, gli impianti potrebbero essere personalizzati e criptati in base al DNA della persona.

Kaspersky, azienda russa con sede a Mosca fondata nel 1997 da Evgenij Kasperskij e specializzata nella produzione di software progettati per la sicurezza informatica, sta testando un microchip di 2 millimetri iniettato nella mano di un volontario. Il progetto prevede la possibilità di connettersi al sistema nervoso delle persone.

In un evento organizzato all’IFA di Berlino, un volontario si è fatto impiantare un microchip sviluppato dalla Kaspersky, azienda russa con sede a Mosca fondata nel 1997 da Evgenij Kasperskij e specializzata nella produzione di software progettati per la sicurezza informatica.

Gli appassionati della fantascienza distopica sanno che in molti romanzi si racconta di un futuro dove gli esseri uMani sono dotati di un microchip in grado di segnalarne la posizione e controllarne pensieri e azioni.

Autore: Sasha

Notizie di oggi
Lavorare in Estate, patire le PENE DELL'INFERNO in FABBRICA
Lavorare in Estate, patire le PENE DELL'INFERNO in FABBRICA

-

NON TUTTI HANNO LA FORTUNA DI PASSARE L'ESTATE ALL'INTERNO DI UN UFFICIO CONDIZIONATO, DOVE L'ARIA GIRA FRESCA TUTTO IL GIORNO. 
NON TUTTI HANNO LA FORTUNA DI PASSARE L'ESTATE ALL'INTERNO DI UN UFFICIO...

Il bugiardo copione del terrorismo: fino a quando continueranno?
Il bugiardo copione del terrorismo: fino a quando continueranno?

-

Qualcuno crede ancora che sia stato Osama Bin Laden, cioè il socio storico della famiglia Bush, poi agente speciale della Cia in Afghanistan, a far radere al suolo le Torri Gemelle, il giorno in cui – per la prima e unica volta nella storia degli Stati Un
Qualcuno crede ancora che sia stato Osama Bin Laden, cioè il socio storico della...

Padri separati, i nuovi poveri italiani
Padri separati, i nuovi poveri italiani

-

SEMPRE PIÙ PADRI SEPARATI FINISCONO ALLA CARITAS NELLA POVERTÀ PIÙ ASSOLUTA,NELL’ EMARGINAZIONE E NELLA SOLITUDINE, NONOSTANTE ABBIANO UN LAVORO STABILE.
SEMPRE PIÙ PADRI SEPARATI FINISCONO ALLA CARITAS NELLA POVERTÀ PIÙ...

In ascesa il partito islamico italiano grazie allo IUS SOLI!
In ascesa il partito islamico italiano grazie allo IUS SOLI!

-

L'italia è uno strano paese, ogni anno spedisce all'estero migliaia di giovani laureati per fare i lavapiatti e mantiene clandestinia vivere in albergo.
L'italia è uno strano paese, ogni anno spedisce all'estero migliaia di giovani...

Condannato ad 1 anno e 4 mesi per aver rubato 1 pezzo di formaggio - VERGOGNA
Condannato ad 1 anno e 4 mesi per aver rubato 1 pezzo di formaggio - VERGOGNA

-

Dovevi dichiararti rom, non ti sarebbe successo niente. A parte gli scherzi la condanna non è per tanto per il furto quanto per l'aggressione a gomitate, che da noi è legale solo se fatta durante una manifestazione della sinistra.
Dovevi dichiararti rom, non ti sarebbe successo niente. A parte gli scherzi la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati