Medjugorje, la grande truffa del secolo? Ecco i documenti shock!

(Milano)ore 22:31:00 del 20/05/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Editoria, Sociale

Medjugorje, la grande truffa del secolo? Ecco i documenti shock!

Medjugorje è stata una genialata della gente del posto che da decenni prende per i fondelli migliaia di persone che nella religione riesce a bersi di tutto e che hanno trasformato quel luogo in mito ed idolatria.

Medjugorje è stata una genialata della gente del posto che da decenni prende per i fondelli migliaia di persone che nella religione riesce a bersi di tutto e che hanno trasformato quel luogo in mito ed idolatria. Ma come è possibile credere che la Madonna abbia preso a simpatia quelle persone,tanto da dialogare con loro, magari anche della partita Juve-Real. Certo che la dabbenaggine umana non ha limiti. Capaci di credere anche agli asini che volano..ma perché una volta non credevano al cavallo alato

AVVISATE PAOLO BROSIO – IL VESCOVO DI MOSTAR, RATKO PERIC, SOTTO LA CUI GIURISDIZIONE C’E’ MEDJUGORJE, PUBBLICA UN DOCUMENTO BOMBA: “TENENDO CONTO DI TUTTO QUEL CHE È STATO ESAMINATO, A MEDJUGORJE NON SI TRATTA DI VERE APPARIZIONI DELLA BEATA VERGINE MARIA. E’ EVIDENTE LA NON AUTENTICITÀ DEI PRESUNTI FENOMENI”

Papa Francesco non lo ha detto esplicitamente, ma è ovvio che il riferimento ai presunti veggenti riguarda Medjugorje: a gennaio sono terminati i lavori della Commissione d’Inchiesta voluta da Ratzinger e pochi giorni fa Bergoglio aveva raccontato ai giornalisti che le decisioni della Congregazione per la Dottrina delle Fede erano vicine.

Le dure parole dell’omelia confermerebbero quindi lo storico scetticismodella Chiesa Cattolica sui presunti fenomeni soprannaturali che hanno reso famosa la città bosniaca, e in Italia i tanti vip che li hanno promossi sono già sulla difensiva.

Una truffa allo stato puro. Ordita esclusivamente per formare una zona cuscinetto nei Balcani i cui beneficiari occulti sono ancora troppo ben nascosti per essere identificati.

Non c’e’ da fidarsi.

I presunti miracoli sono invece becere truffe.

Nell’ area del c.d. santuario c’e’ un business enorme. Gite, ristorazioni, commercio al dettaglio, fiere, mercati, padiglioni, crediamo pure prostituzione.

Ma quello che interessa focalizzare e’ cio’ che ne pensano le autorita’ ecclesiastiche poco inclini a concedere uno status riconosciuto a queste schifose forme di idolatria commerciale.

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Acqua contaminata nel tuo supermercato! Ritirati 8 lotti
Acqua contaminata nel tuo supermercato! Ritirati 8 lotti
(Milano)
-

Il ministero della Salute ha diffuso una circolare in cui chiede il ritiro dai supermercati di alcuni lotti di acqua minerale in bottiglia perchè contaminata da Pseudomonas aeruginosa.
Il ministero della Salute ha diffuso una circolare in cui chiede il ritiro dai...

'Mi pagano 3 EURO all'ORA...e devo dire anche GRAZIE PADRONE'
'Mi pagano 3 EURO all'ORA...e devo dire anche GRAZIE PADRONE'
(Milano)
-

L'analisi del segretario della Nidil Cgil, Antonio Capezzuto: il sindacato non può far nulla, i lavoratori non denunciano i soprusi: troppa paura di perdere anche quel poco che hanno.
Lavoro nero? Peggio: lavoro sotto ricatto. Un esempio? Eccolo, è quello di una...

Kim Jong Un ci salvera' dalla Minaccia NIBIRU?
Kim Jong Un ci salvera' dalla Minaccia NIBIRU?
(Milano)
-

I teorici di cospirazione sono convinti che un mondo alieno, noto come Nibiru o Pianeta X, sta attraversando lo spazio e sta puntando verso la Terra.
Questo è un articolo che abbiamo trovato in rete, in fondo trovate la fonte...

Prima gli Italiani? Una cosa NORMALE, fatta passare per un ABOMINIO...
Prima gli Italiani? Una cosa NORMALE, fatta passare per un ABOMINIO...
(Milano)
-

La giusta priorità: prima i connazionali poi gli stranieri, prima i vecchi e i bambini poi gli adulti, prima i capaci e i meritevoli poi gli altri, prima chi tutela l'ordine e la sicurezza poi chi li mette a rischio, prima gli onesti poi i delinquenti, pr
La giusta priorità: prima i connazionali poi gli stranieri, prima i vecchi e i...

ITALICUM, ROSATELLUM, CONSULTELLUM: ma quante PAGLIACCIATE?
ITALICUM, ROSATELLUM, CONSULTELLUM: ma quante PAGLIACCIATE?
(Milano)
-

La designazione dei parlamentari da parte dei leader attraverso il meccanismo delle liste bloccate equivale ad una vera e propria privatizzazione della politica nazionale.
Ci iscriviamo convintamente al partito degli scettici: il Rosatellum bis, la...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati