Media furiosi per la Brexit!

(Firenze)ore 23:45:00 del 30/06/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce

Media furiosi per la Brexit!

Come sottolinea il blog finanziario Zero Hedge, in un mondo “in cui le banche centrali stanno cercando in tutti i modi di svalutare la propria moneta per acquisire competitività nel commercio mondiale, un collasso della sterlina è esattamente quello che l

Come sottolinea il blog finanziario Zero Hedge, in un mondo “in cui le banche centrali stanno cercando in tutti i modi di svalutare la propria moneta per acquisire competitività nel commercio mondiale, un collasso della sterlina è esattamente quello che la Banca d’Inghilterra deve auspicarsi per rilanciare l’economia inglese”.

Quello che abbiamo visto venerdì è che chi perderà di più dalla Brexit non sarà il Regno Unito, ma l’Unione Europea.

Per tutti coloro che hanno lanciato anatemi da fine del mondo imminente e minacce di ogni sorta contro la Brexit, inclusi i seguaci di George Soros italiani come il vice-direttore del Fatto Quotidiano Stefano Feltri e la stampa italiana tutta, un dato interessante è emerso dal crollo dei mercati di ieri che non è stato sottolineato a sufficienza: Londra è stata di gran lunga la migliore tra le borse europee. Non doveva essere il Regno Unito a temere di più della Brexit?

Ma chi sarà che perderà di più nello specifico?

Ma, nello specifico, Bloomberg aggiunge che i 400 più ricchi al mondo hanno perso venerdì 127,4 miliardi.Nel complesso, i miliardari tycoon hanno perso il 3.2 percento del loro patrimonio complessivo, il più sfortunato è l’uomo più ricco d’Europa, Amancio Ortega, con oltre 6 miliardi di dollari di perdite.

Il famoso 1%, anzi lo 0,01%, dell’oligarchia al potere, si sta impoverendo dalla decisione sovrana e democratica inglese. Un’altra notizia positiva della Brexit è che potrebbe migliorare la drammatica disuguaglianza sociale europea.

Quando George Soros minacciava ogni giorno fino a giovedì “Il Brexit vi renderà più poveri”, in realtà stava dicendo “mi renderà più povero”.

I dati pubblicati da Bloomberg sono eloquenti nella risposta. I 15 cittadini britannici più ricchi hanno perso 5,5 miliardi. Il più ricco, Gerald Grosvenor, ha perso un miliardo, secondo il Bloomberg Billionaires Index.

BREXIT, PERCHE’ I MEDIA SONO INCAZZATI? I LORO PADRONI HANNO PERSO 127 MILIARDI GRAZIE AL VOTO POPOLARE

Autore: Carmine

Notizie di oggi
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
Deficit e Debito Pubblico sempre piu' critici, crescita ZERO. Promesse NON MANTENUTE
(Firenze)
-

Stime macroeconomiche della Commissione europea negative per l'Italia su pil, deficit e debito pubblico. La nostra economia non cresce e non riusciamo a risanare i conti pubblici, che peggiorano in maniera allarmante.
CRESCITA ZERO, ITALIA ULTIMA NELLA UE - Siamo quasi alla fine dell’anno ed è...

Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
Costi Pos: quanto ci costano i pagamenti per bancomat obbligatori
(Firenze)
-

Secondo un'indagine di Altroconsumo gli esercenti arriverebbero a pagare delle commissioni abbastanza importanti.
QUANTO CI COSTA IL POS - Ridurre l’uso del contante per contrastare evasione e...

Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
Dottor Google: AUTODIAGNOSTICARTI le malattie tramite il web ti uccide
(Firenze)
-

Oltre il 97% delle persone ricerca informazioni sanitarie online. Ma spesso i risultati sono inaffidabili e portatori d’ansia
SEMPRE PIU' PERSONE ANSIOSE PER RICERCHE MALATTIE SU GOOGLE - 2 americani su 5...


(Firenze)
-


"Carenza di un'adeguata impiantistica per il riciclo dei rifiuti, assenza di...

Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!
Tim, Vodafone e Wind denunciate per i tagli alle ricariche: VERGOGNA!
(Firenze)
-

Il Codacons denuncia all'Agcom e all'Antitrust la ricarica premium, novità messa sul mercato da Tim, Vodafone e Wind.
Il Codacons ha formalizzato il pensiero di milioni di utenti italiani sotto...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati