Matera: luoghi turistici

(Potenza)ore 17:37:00 del 06/01/2017 - Categoria: , Luoghi da visitare

Matera: luoghi turistici

La vita a Matera non si è mai fermata: è la città abitata da sempre, la città in cui, dal Paleolitico ad oggi, è possibile ripercorrere la storia dell’uomo che discretamente si è insediato qui, utilizzando le risorse del territorio ed integrandosi perfett

COSA VEDERE A MATERA - Carlo Levi e Giovanni Pascoli sono solo due dei tanti artisti rimasti colpiti da Matera, città tra le più antiche del mondo, dove storia, cultura, natura, si incontrano e si fondono dando vita ad un luogo ricco di scenari e scorci dal fascino impareggiabile. Il primo diceva che “Chiunque veda Matera non può non restarne colpito tanto è espressiva e toccante la sua dolente bellezza“; mentre l’altro così si esprimeva: “Delle città in cui sono stato, Matera è quella che mi sorride di più, quella che vedo meglio ancora, attraverso un velo di poesia e malinconia“.

COSA VEDERE A MATERA -Gli anni passano, ma le cose non cambiano: Matera, incredibile città scolpita nel tufo continua a lasciare i visitatori senza parole. La vita a Matera non si è mai fermata: è la città abitata da sempre, la città in cui, dal Paleolitico ad oggi, è possibile ripercorrere la storia dell’uomo che discretamente si è insediato qui, utilizzando le risorse del territorio ed integrandosi perfettamente con esso, senza violarlo. Matera è una città unica, un luogo straordinario senza tempo. E’ la città dei celebri Sassi, il primo sito del sud Italia dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, delle numerose chiese rupestri, delle aree naturali che comprendono diversi habitat al cui interno vivono diverse specie faunistiche e floristiche, delle tradizioni contadine, dei paesaggi di incomparabile bellezza. Ma Matera è anche la città dei tesori nascosti, dei musei, dei festival, dei concerti, dei percorsi multimediali. Il 17 Ottobre 2014 la città dei Sassi è stata designata Capitale europea della Cultura per il 2019: una vittoria importante per una terra spesso dimenticata che potrà così liberarsi per sempre della triste definizione di “vergogna nazionale”

Per un soggiorno di almeno due giorni:

nel primo,
non perdetevi quindi l’occasione di fare una visita guidata dei rioni Sassi della durata di un paio d’ore, eventualmente da arricchire con una visita del Piano il centro storico settecentesco. Le guide vi forniranno eventualmente anche le migliori indicazioni per poter girare da soli in cerca di tutto quel che è ancora possibile vedere oltre i Sassi.

COSA VEDERE A MATERA -A pranzo,
non mancate di provare uno dei tipici ristoranti della città. Generalmente non si prendono fregature, ma fatevi consigliare se volete dalla guida, diffidate da chi vi invita ad andare in alcuni posti senza che voi glielo abbiate chiesto.
Si consiglia di assaggiare gli antipasti. Generalmente vengono serviti più piatti, non si tratta quindi del tipico antipasto all’italiana di salumi e formaggi, ma sono tante singole portate con assaggi dei vari prodotti locali (da non perdere!). Come secondo si consigliano gli arrosti (l’agnello è tipico della cucina lucana).

La sera,
se ci sono eventi tanto meglio, altrimenti potete semplicemente passeggiare lungo il corso (vi stupirete di vedere quanta gente esce in giro la sera per il passeggio) fermandovi magari a bere un drink nei locali che trovate nel centro storico.

L’indomani,
per continuare a vedere le meraviglie della zona, potete farvi accompagnare sulla murgia materana. Il punto panoramico di Murgia timone (sull’altro lato del canyon Gravina) offre una vista mozzafiato dei Sassi che sono difronte. Qui si può passeggiare nel parco della Murgia e se accompagnati potete entrare all’interno di ulteriori chiese rupestri. Questa di Murgia Timone è una zona facilmente raggiungibile anche da soli, tuttavia anche qui è fortemente consigliato prendere una guida, soprattutto se siete appassionati di trekking o se avete intenzione di vedere strutture rurali rupestri (monastiche o pastorali) che sono nascoste nelle zone più boscose della gravina (considerate che di chiese rupestri ce ne sono circa 150 e che le più belle sono nascoste nei meandri della gravina). questa è un’esperienza da non sottovalutare, soprattutto per gli amanti della natura, ed è eseguibile con diversi livelli di difficoltà. MateraTourGuide ne propone tre. Visitate la sezione trekking nelle categorie degli itinerari.

In alternativa,
per gli amanti del patrimonio artistico potrete visitare i musei materani tra cui di notevole interesse, il museo della scultura contemporanea MUSMA (uno dei più importanti musei del mezzogiorno secondo solo al MADRE di Napoli); il Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola (che ospita una vasta sezione dedicata alla produzione vascolare della magna grecia, dove è possibile ammirare i numerosi vasi a figure rosse e nere); il Museo Nazionale d’arte Medievale e Moderna della Basilicata, Palazzo Lanfranchi, all’interno del quale troverete anche una sezione permanente dedicata alle opere realizzate da Carlo Levi.

Autore: Luca

Notizie di oggi
San Gallo, cosa visitare
San Gallo, cosa visitare
(Potenza)
-

Il fondatore della città non poteva che chiamarsi Gallo. Un monaco per la precisione, che nella gola di Mülenenschlucht sconfisse un orso nell’anno 612.
COSA VEDERE SAN GALLO - La metropoli della Svizzera orientale, ubicata tra il...

Cosa visitare Coira
Cosa visitare Coira
(Potenza)
-

Ancora oggi Coira è il centro commerciale e il capoluogo di una grande regione, come testimoniato dai numerosi negozi, musei, dal teatro oltre che dalla stazione dell'autopostale, il vero snodo per l'ingresso nel mondo alpino dei Grigioni. 
COSA VEDERE COIRA - Celti, romani, ostrogoti, franchi: tutti questi popoli un...

Cosa visitare Bienne
Cosa visitare Bienne
(Potenza)
-

COSA VEDERE BIENNE - Il centro storico della città di Biel/Bienne, centro più marcatamente bilingue della Svizzera, si sviluppa intorno alla piazza e la sua pittoresca fontana del XVI secolo.
COSA VEDERE BIENNE - Bienne (ufficialmente Biel/Bienne, in cui '"Biel" è la...

Cosa visitare Locarno
Cosa visitare Locarno
(Potenza)
-

Un luogo che racchiude in se attrazioni diversificate, adatte alle esigenze di tutti i tipi. Gli amanti dell’arte troveranno giusta soddisfazione nel visitare le chiese della città.
COSA VEDERE LOCARNO -G. Attal diceva che il viaggio è l’unica cosa che si compra...

Cosa visitare Sion
Cosa visitare Sion
(Potenza)
-

COSA VEDERE A SION -Capitale bilingue del Canton Vallese, Sion (in tedesco Sitten) è un’elegante “città giardino”, a misura d’uomo (circa 30mila abitanti), ricca di suggestive e grandiose testimonianze delle sua millenaria storia.
COSA VEDERE A SION - Lungo la valle del Rodano, la più antica città della...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati