Mario Monti vuota il sacco

(Milano)ore 20:04:00 del 11/08/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce, Economia

Mario Monti vuota il sacco

Nel silenzio assoluto, il governo Monti ha fatto un bel regalo dell’Epifania alla Morgan Stanley: 2 miliardi e 567 milioni di euro sono stati dirottati dalle casse del Tesoro a quelle della banca newyorkese.

Dove sono i giornalisti che ponevano le dieci domande a Berlusconi o pubblicavano le intercettazioni telefoniche? Esiste ancora qualcuno interessato ad indagare sull’operato del governo?

La banca newyorkese si è limitata ad annunciare trionfalmente il recupero della somma, il governo italiano non ha fornito alcuna spiegazione e i media non indagano né chiedono alcunché, né sulla gestione delle operazioni in derivati da parte del Tesoro, né sul motivo per il quale tra tanti creditori si sia scelto di onorare il debito proprio con la Morgan Stanley. Il questo modo il governo non è tenuto a spiegare perché abbia optato per il silenzio e la segretezza assoluta anziché ammettere che, mentre venivano stangati i pensionati e non solo, lo Stato provvedeva a rimborsare 2 miliardi e mezzo alla investment bank. Non sarebbe stato il massimo dal punto di vista dell’immagine e della popolarità, ma in fondo è stato lo stesso “Full Monti”, ribattezzato così proprio dalla Morgan Stanley al momento della sua nomina a premier, a dichiarare di non dover soddisfare alcun elettore, in quanto non eletto. E allore perché tace? Ha paura dell’impopolarità?

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Diamo un merito all’Espresso, l’unico organo di informazione italiano a parlarne: un articolo uscito ieri a firma Orazio Carabini esprime pure un certo disappunto per il fatto che né Morgan Stanley né il Tesoro abbiano voluto fornire spiegazioni al settimanale.

L’ultima infamata di Monti? Nel silenzio di tutti, ha dirottato 3 miliardi dalle casse del Tesoro a quelle della Morgan Stanley

Il tutto è avvenuto il 3 gennaio scorso, un mese fa, all’insaputa degli organi di informazione italiani, così attenti ai bunga bunga o ai party del premier uscente ma evidentemente poco propensi a occuparsi dell’attuale governo in carica. Sono stati gli stessi vertici della Morgan Stanley ad aver comunicato che l’esposizione verso l’Italia è scesa da 6,268 a 2,887 miliardi di dollari: una differenza di 3,381 miliardi corrispondenti a 2,567 miliardi di euro, circa un decimo della manovra “salva-Italia” varata dall’esecutivo Monti. Una somma utilizzata dal governo italiano per estinguere una operazione di derivati finanziari, anche se non è chiara la ragione per cui la Morgan Stanley abbia richiesto la “chiusura della posizione”, opzione prevista dopo un certo numero di anni da quasi tutti i contratti sui derivati ma raramente applicata: il motivo più verosimile potrebbe essere il declassamento deciso dall’agenzia di rating Standard & Poor’s. Certo, finché nessuna delle due parti fornirà spiegazioni, si potrà rimanere solo nell’ambito delle ipotesi.

Nel silenzio assoluto, il governo Monti ha fatto un bel regalo dell’Epifania alla Morgan Stanley: 2 miliardi e 567 milioni di euro sono stati dirottati dalle casse del Tesoro a quelle della banca newyorkese.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Nuovo missile della Corea? Gli USA non interverranno mai. NON C'E' PETROLIO - NON CONVIENE!!!!
Nuovo missile della Corea? Gli USA non interverranno mai. NON C'E' PETROLIO - NON CONVIENE!!!!
(Milano)
-

Se davvero la Cina volesse potrebbe mettere in ginocchio il regime di Kim Jong Un in poche settimane bloccando le forniture di petrolio e i commerci con quel paese.
Se davvero la Cina volesse potrebbe mettere in ginocchio il regime di Kim Jong...

Hai intenzione di aprire una Partita Iva? QUESTA E' UNA LETTERA PER TE..
Hai intenzione di aprire una Partita Iva? QUESTA E' UNA LETTERA PER TE..
(Milano)
-

Una interessantissima lettera che “mette in guardia” i giovani decisi a aprire la Partita Iva e a lanciarsi in attività imprenditoriali autonome in Italia.
Una interessantissima lettera che “mette in guardia” i giovani decisi a aprire...

Rino Gaetano ASSASSINATO perche' minacciava il POTERE...
Rino Gaetano ASSASSINATO perche' minacciava il POTERE...
(Milano)
-

Era amico della figlia del medico personale di Licio Gelli: era lei la fonte di tante rivelazioni che poi sarebbero finite nelle sue canzoni, in un gioco tanto pericoloso da costargli la vita?
Era amico della figlia del medico personale di Licio Gelli: era lei la fonte di...

Abbiamo smesso di pensare e di volere...
Abbiamo smesso di pensare e di volere...
(Milano)
-

Viviamo in tempi stranissimi che, oltre ad un volgare conformismo, non ci consigliano di andare. E chiamiamo questo conformismo “buon senso”, “saper vivere” e persino lealtà alla patria, o addirittura “fede”.
Viviamo in tempi stranissimi che, oltre ad un volgare conformismo, non ci...

L'abuso del termine RAZZISMO che fa MOLTO comodo ai politici...
L'abuso del termine RAZZISMO che fa MOLTO comodo ai politici...
(Milano)
-

In Italia si fa un uso scriteriato del termine “razzismo”,e lo si fa solo ed esclusivamente per pilotare le scelte politiche dei cittadini. Questo termine viene ormai utilizzato come arma di ricatto politico e sociale. Nessuno si accorge di questi pericol
In Italia si fa un uso scriteriato del termine “razzismo”,e lo si fa solo ed...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati