Mandorle pralinate, preparazione

(Firenze)ore 22:29:00 del 07/01/2018 - Categoria: , Cucina

Mandorle pralinate, preparazione

Seguite le nostre indicazioni e in pochi passaggi avrete ottenuto uno snack sfizioso da sgranocchiare che farà felici grandi e piccoli: i primi rivivranno la nostalgia dei tempi passati, mentre i secondi faranno a gara a chi riuscirà a mangiarne di più… e

Una volta erano molto facili da trovare, soprattutto alle bancarelle delle sagre o dei luna park: si vendevano all’interno di sacchettini di plastica ed era impossibile resistere dal mangiarne una dietro l’altra… ora sono un po’ meno diffuse e per questo vi spieghiamo come preparare a casa le mandorle pralinate! Conosciute anche come "addormenta suocere", queste praline croccanti sono realizzate con solo tre ingredienti e possono diventare un goloso dolcetto da inserire nella calza della Befana o un simpatico regalo di Natale per i vostri amici, da abbinare magari a un'altra leccornia tipica delle feste di paese come la giuggiulena. Seguite le nostre indicazioni e in pochi passaggi avrete ottenuto uno snack sfizioso da sgranocchiare che farà felici grandi e piccoli: i primi rivivranno la nostalgia dei tempi passati, mentre i secondi faranno a gara a chi riuscirà a mangiarne di più… ecco la ricetta delle mandorle pralinate!

Conservazione

Le mandorle pralinate si possono conservare a temperatura ambiente, in un contenitore ermetico o chiuse in sacchettini di plastica alimentare, per circa 7-10 giorni.

Consiglio

Per realizzare questa ricetta è preferibile utilizzare pentole in acciaio invece che antiaderenti. Seguite lo stesso procedimento per preparare anche le nocciole o le arachidi pralinate! Continuando la cottura, invece, otterrete delle squisite mandorle caramellate.

COME FARE LE MANDORLE PRALINATE

Mettete le mandorle in una padella antiaderente insieme allo zucchero, al cacao e all’acqua.

Cuocete a fiamma moderata facendo sciogliere lo zucchero.

Quando lo zucchero si sarà sciolto del tutto, iniziate a mescolare, in continuazione, con il cucchiaio di legno.

Lo zucchero inizierà prima a cristallizarsi.

Continuate a mescolare fino a che le mandorle non diventeranno lucide e inizieranno a staccarsi l'una dall’altra.

Mettete quindi le mandorle pralinate su una leccarda foderata con carta da forno. Lasciale raffreddare completamente.

Quindi saranno pronte per essere gustate.

Giallozafferano

Autore: Carla

Notizie di oggi
Preparazione Occhi di Santa Lucia
Preparazione Occhi di Santa Lucia
(Firenze)
-

Come tutte le ricette tradizionali, la ricetta cambia leggermente da famiglia a famiglia, noi vi proponiamo quella che ci ha convinto di più!
  Ricordano vagamente gli zuccherini montanari, o altri dolci tipici del Sud...

Ghirlanda di pane: preparazione
Ghirlanda di pane: preparazione
(Firenze)
-

Con la nostra ghirlanda di pane vincere sarà facile in entrambi i casi... basterà aggiungere un fiocco rosso e sistemarla in un bel piatto al centro della tavola!
  Il cenone della Vigilia e il pranzo di Natale sono un momento magico, in cui...

Preparazione Insalata di nervetti
Preparazione Insalata di nervetti
(Firenze)
-

Sfiziosa e da servire rigorosamente a temperatura ambiente, l’insalata di nervetti è definibile come la quintessenza delle ricette “antispreco”, come diremmo oggi, poiché l’ingrediente protagonista è la parte meno nobile del vitello, i cosiddetti piedini,
  Non molto tempo fa, nelle osterie lombarde, si poteva gustare l’insalata di...

Preparazione Crescia al formaggio
Preparazione Crescia al formaggio
(Firenze)
-

La preparazione della crescia viene tramandata di generazione in generazione e ogni famiglia ha il suo piccolo segreto in cucina che rende la ricetta della crescia unica; risulta dunque difficile stabilire e riportare una ricetta originale.
    La crescia al formaggio è una ricetta tipica delle Marche e dell'Umbria...

Preparazione Torta Savoia
Preparazione Torta Savoia
(Firenze)
-

La torta Savoia si compone di strati di biscuit che si alternano a una morbida e golosa crema realizzata con 3 tipi di cioccolato e nocciole; la bagna al rum donerà quel tocco in più e la glassa lucida la renderà elegante e perfetta per ogni occasione!
  A prima vista potrete confonderla con la torta Sacher, ma leggendo bene...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati