Lo zucchero? Una droga che porta dipendenza come le altre!

(Milano)ore 20:35:00 del 19/07/2019 - Categoria: , Denunce, Salute

Lo zucchero? Una droga che porta dipendenza come le altre!

DIPENDENZA DALLO ZUCCHERO COME LA DROGA - Se pensavate di essere solo golosi: aprite gli occhi!

DIPENDENZA DALLO ZUCCHERO COME LA DROGA - Se pensavate di essere solo golosi: aprite gli occhi! Secondo lo studio dell'Università di Princeton, nel New Jersey, potreste essere addirittura dipendenti dallo zucchero.

DIPENDENZA DALLO ZUCCHERO COME LA DROGA - La ricerca è stata svolta utilizzando delle cavie e somministrando loro dosi elevate di acqua zuccherata ogni giorno, dopo che avevano passato la notte a digiuno. Nel giro di tre settimane, gli animali hanno cominciato a dare segni di impazienza e frenesia: comportamento simile a quello dei tossicodipendenti in crisi di astinenza. Rimanevano a lungo desiderosi di ricevere una nuova "dose", erano incontrollabili", ha spiegato Hoebel.

DIPENDENZA DALLO ZUCCHERO COME LA DROGA - L'esperimento ha mostrato negli animali un aumento nel cervello della dopamina che come ci spiega Hoebel "È una sostanza che si trova nel nucleus accumbens, la parte adibita alla motivazione e al meccanismo della ricompensa e si sa da tempo che l'abuso di droghe fa aumentare il rilascio di dopamina in questa parte del cervello: analogamente abbiamo scoperto che lo zucchero agisce allo stesso modo".

In un altro esperimento le cavie, dopo essere state nutrite per un periodo a base di zucchero, sono state costrette a passare alcune settimane senza più riceverne. Ebbene, quando la sostanza era reintrodotta nell'alimentazione, ne consumavano molta più di prima.

Anche il professor Pierfranco Spano, docente di farmacologia e tossicologia presso l'Università degli Studi di Brescia, trova convincente l'ipotesi che lo zucchero provochi dipendenza anche su di noi.

Una buona alimentazione nell’infanzia e nella prima infanzia rimane fondamentale per assicurare una crescita e uno sviluppo ottimali del bambino e migliori risultati di salute in futuro – compresa la prevenzione di sovrappeso, obesità e malattie non trasmissibili legate all’alimentazione”, afferma il dott. Zsuzsanna Jakab, direttore regionale dell’OMS per l’Europa.

Qualità nutrizionale dei prodotti

L’Oms ha sviluppato una bozza di modello di profilo nutritivo per bambini di età compresa tra 6 e 36 mesi per aiutare le decisioni dei genitori.

E la parte europea dell’Organizzazione mondiale della salute ha anche sviluppato una metodologia per l’identificazione di alimenti per neonati e per la raccolta di dati sui contenuti nutrizionali. Ha così raccolto dati su 7955 prodotti alimentari o bevande commercializzati per neonati e bambini da 516 negozi in 4 località nella regione europea dell’OMS (Vienna, Austria, Sofia, Bulgaria, Ungheria, e Haifa, Israele) tra novembre 2017 e gennaio 2018.

In tutte e 4 le città, una parte sostanziale dei prodotti, compresa tra il 28% e il 60%, è stata commercializzata come adatta per i bambini di età inferiore ai 6 mesi.

Sebbene ciò sia permesso dalla legge dell’Unione europea, spiega l’Oms, è in aperto contrasto con il Codice internazionale di commercializzazione dell’OMS sui sostituti del latte materno o la Guida dell’OMS. Entrambi affermano esplicitamente che gli alimenti complementari commerciali non dovrebbero essere commercializzati come adatti per i bambini di età inferiore ai 6 mesi.

“Gli alimenti per lattanti e bambini sono tenuti a rispettare diverse raccomandazioni nutrizionali e di composizione stabilite. Nondimeno, vi sono preoccupazioni sul fatto che molti prodotti possano essere ancora troppo ricchi di zuccheri “, afferma il dott. João Breda, capo dell’ufficio europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie non trasmissibili dell’OMS.

In 3 delle città, la metà o più dei prodotti ha fornito oltre il 30% delle calorie totali degli zuccheri. Circa un terzo dei prodotti elencano zucchero, succo di frutta concentrato o altri agenti dolcificanti come ingrediente. Questi aromi e zuccheri aggiunti potrebbero influenzare lo sviluppo delle preferenze di gusto dei bambini aumentando il loro gradimento per cibi più dolci

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
1 italiano su 3 non sa navigare su Internet: SIAMO TRA I PEGGIORI D'EUROPA
1 italiano su 3 non sa navigare su Internet: SIAMO TRA I PEGGIORI D'EUROPA
(Milano)
-

“In Italia troppi analfabeti digitali” ecco di dati dellʼOcse, peggio di noi solo Turchia e Cile
ANALFABETISMO DIGITALE IN ITALIA - Internet accompagna le nostre vite in ogni...

Squat: il re degli esercizi per stare sempre in forma! Tutti i benefici
Squat: il re degli esercizi per stare sempre in forma! Tutti i benefici
(Milano)
-

TUTTI I BENEFICI DEGLI SQUAT - Lo squat è senz’altro l’esercizio più efficace per tonificare e rinforzare la muscolatura degli arti inferiori, in quanto prevede il lavoro sinergico di numerosi gruppi muscolari, ognuno dei quali si distende e contrae nelle
TUTTI I BENEFICI DEGLI SQUAT - Lo squat è senz’altro l’esercizio più efficace...


(Milano)
-


RIMBORSI TARIFFE 28 GIORNI NEWS - Altro che rimborsi rapidissimi, c'è "puzza...

Nevica microplastica sull'Artico: stiamo distruggendo la nostra Terra
Nevica microplastica sull'Artico: stiamo distruggendo la nostra Terra
(Milano)
-

NEVICA PLASTICA SULL'ARTICO - Un gruppo di scienziati tedeschi e svizzeri ha trovato minuscoli frammenti di plastica e gomma nella neve caduta sullo stretto di Fram, il tratto di mar Glaciale Artico tra le isole Svalbard e la Groenlandia, in quantità tali
NEVICA PLASTICA SULL'ARTICO - Un gruppo di scienziati tedeschi e svizzeri ha...

Allarme Furti con Chiave Bulgara mentre siamo in vacanza: come i ladri entrano in casa in pochi secondi
Allarme Furti con Chiave Bulgara mentre siamo in vacanza: come i ladri entrano in casa in pochi secondi
(Milano)
-

ALLARME FURTI CHIAVE BULGARA IN ITALIA - L’allarme sulla sicurezza delle nostre abitazioni è un problema crescente, il numero di furti continua ad aumentare.
ALLARME FURTI CHIAVE BULGARA IN ITALIA - L’allarme sulla sicurezza delle nostre...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati