Lo uccisero e lo gettarono nel Po: emerge terribile verità

MANTOVA ore 11:45:00 del 17/12/2014 - Categoria: Cronaca, Sociale

Lo uccisero e lo gettarono nel Po: emerge terribile verità

La scoperta del suo cadavere lungo le rive del Po lasciò tutti senza fiato: arrestati gli assassini del disoccupato 48enne

Ci siamo occupati di questa vicenda già la scorsa settimana ma il fatto era accaduto da poco e, quindi, non si conoscevano gli altri raccapriccianti dettagli che sono emersi in seguito alle indagini. Il cadavere di un uomo di 48 anni fu ritrovato lungo le rive del Po chiuso in due sacchi neri.

Lo hanno ammazzato a colpi di mazze da baseball. Nella comunità mantovana c'è stato sdegno per un omicidio avvenuto in un modo così brutale e, soprattutto, anche per il modo, il luogo e lo stato in cui è stato abbandonato il cadavere. Omicidi del genere fanno pensare che dietri ci sia la mano di persone abituate ad uccidere e, invece, la verità che è emersa è molto più sconcertante.

Sono stati arrestati per l'omicidio tre ragazzi poco più che maggiorenni, tra cui il nipote della vittima. Zio e nipote vivevano nella stessa casa e il ragazzino invitata spesso nella propria abitazione anche i suoi amici. Pare che questo non piacesse molto allo zio e così, in seguito ad una lite tra i quattro, lo avrebbero picchiato, poi sarebbero usciti di casa prima di ritornarvi subito e di completare l'opera arrivando ad ammazzarlo. In seguito hanno chiuso il cadavere in due sacchi neri e lo hanno trasportato con l'automobile lungo il fiume. I ragazzi sono stati accusati di omicidio volontario e occultamento di cadavere con l'aggravante della premeditazione e della crudeltà.

Autore: Gerardo

Notizie di oggi


-


Questo è un motivo "più che ottimo" per votare, alle prossime elezioni...

Strage Borsellino 25 anni dopo: l'Italia e' una Repubblica fondata sulle...MAFIE
Strage Borsellino 25 anni dopo: l'Italia e' una Repubblica fondata sulle...MAFIE

-

Falcone e borsellino erano l' effettivo antibiotico contro il malaffare ... inutili e superflue altre parole ... chi ha omesso, chi CONTINUA ad omettere, coprire ed insabbiare, è tutt' ora complice se non gli effettivi mandanti dell' assassinio (ricordo a
Falcone e borsellino erano l' effettivo antibiotico contro il malaffare ......

Papa Ratzinger era contro immigrazione, Ius Soli e Islam: CHE FINE HA FATTO?
Papa Ratzinger era contro immigrazione, Ius Soli e Islam: CHE FINE HA FATTO?

-

Francesco e  Benedetto XVI. Un papa sudamericano che vuole l’Europa senza sovranità, tutte le frontiere aperte. Che non parla delle radici cristiane dell’Europa. E un papa tedesco, che invece ammoniva sul rischio islamico. Sui danni del relativismo, dell’
Francesco e  Benedetto XVI. Un papa sudamericano che vuole l’Europa senza...

Emergenza rifiuti al Nord: rischio blocco raccolta e RIFIUTI IN STRADA
Emergenza rifiuti al Nord: rischio blocco raccolta e RIFIUTI IN STRADA

-

Basterebbe fare una legge seria sulla plastica e obbligare a fare tutti gli imballaggi in PLT.
Basterebbe fare una legge seria sulla plastica e obbligare a fare tutti gli...

Toto' Riina continua a non pentirsi: DARESTE IL DIRITTO ALL'AVVOCATO DIFENSORE A PERSONE COME QUESTE?
Toto' Riina continua a non pentirsi: DARESTE IL DIRITTO ALL'AVVOCATO DIFENSORE A PERSONE COME QUESTE?

-

Stentiamo a renderci conto che la mafia ha un suo orgoglio, un suo manifesto e persino una sua etica. Inutile fronteggiarla con tentativi di recupero sociale, educativi ecc. Non c'è che il muro contro muro
Stentiamo a renderci conto che la mafia ha un suo orgoglio, un suo manifesto e...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati