Liberare spazio, guida

(Bari)ore 14:22:00 del 21/05/2017 - Categoria: , Guide, Informatica

Liberare spazio, guida

Se vuoi, cliccando sul pulsante Pulizia file di sistema puoi attivare anche la cancellazione di alcuni file di sistema, come ad esempio i pacchetti driver di dispositivo (ossia i driver più vecchi sostituiti da quelli scaricati da Windows Update) e i file

LIBERARE SPAZIO SU DISCO - Quante cose si possono fare con i nostri PC, ma spesso il limite più grande è legato proprio allo spazio su disco. Per fortuna le soluzioni per liberare spazio su Windows (10/7/8) non mancano. File temporanei, cartelle spazzatura, programmi non necessari.

Sono tante le cose che possono andare a consumare preziosi GB sul proprio disco, sia questo un HDD o un SSD. Andiamo quindi a vedere quali sono i metodi più semplici ed efficaci per recuperare spazio sul disco di un PC Windows, con metodi sfruttabili direttamente con il sistema operativo o ricorrendo a software di terze parti.

LIBERARE SPAZIO SU DISCO - Come liberare spazio su Windows

Se hai bisogno di liberare spazio su disco e utilizzi un PC Windows, ti consiglio di compiere i seguenti passaggi.

Cancella i file temporanei usando l'utility inclusa "di serie" in Windows.

Utilizza un'applicazione di terze parti per cancellare i file temporanei dei programmi di navigazione e altri "file spazzatura" presenti sul computer.

Cerca i file più "pesanti" presenti sull'hard disk (usando un apposito software) e cancella quelli che non ti servono più, oppure copiali su supporti esterni.

Disinstalla i programmi che non utilizzi più e/o sostituisci quelli che si possono sostituire con software più "leggeri".

LIBERARE SPAZIO SU DISCO - Cancellare i file temporanei con Utility Disco

Per "pulire" il PC utilizzando l'utility inclusa in Windows, clicca sul pulsante Start (l'icona della bandierina collocata nell'angolo in basso a sinistra dello schermo), cerca il termine "disco" nel menu che si apre e clicca sull'icona Pulizia disco.

A questo punto, attendi qualche istante affinché venga effettuata la scansione del disco e metti il segno di spunta accanto agli elementi da rimuovere. Io ti consiglio di cancellare i file temporanei (cioè i dati temporanei generati dalle applicazioni installate sul PC ma non ancora rimossi dal disco), i file di anteprima per immagini e video, i file presenti nel cestino e i file temporanei di Internet (creati da Internet Explorer o Microsoft Edge). Rimuovi invece la spunta dalla voce Programmi scaricati se non vuoi cancellare le applicazioni presenti nella cartella dei download. Una volta selezionati gli elementi da rimuovere, clicca su OK, dai conferma e il gioco è fatto.

Se vuoi, cliccando sul pulsante Pulizia file di sistema puoi attivare anche la cancellazione di alcuni file di sistema, come ad esempio i pacchetti driver di dispositivo (ossia i driver più vecchi sostituiti da quelli scaricati da Windows Update) e i file non critici di Windows Defender (l'antimalware incluso di default nelle versioni più recenti di Windows). Mi raccomando però, ricorri a questa funzione solo in caso di reale necessità.

LIBERARE SPAZIO SU DISCO - Cancellare i file temporanei con applicazioni di terze parti

Per cancellare il resto dei file temporanei presenti sul PC ti consiglio di utilizzare un'applicazione di terze parti, come la ottima CCleaner che permette di ottimizzare le prestazioni del computer cancellando vari file superflui (dati temporanei delle applicazioni, cronologia dei browser ecc.), pulisce il registro di sistema, cancella i file duplicati e molto altro ancora. Tutto a costo zero (almeno nella versione base del software).

Per scaricare CCleaner sul tuo PC, collegati al sito ufficiale del programma e clicca sul link Piriform.com collocato sotto la dicitura Free. Dopodiché avvia il file ccsetupxx.exe e, nella finestra che si apre, fai clic sul pulsante . Seleziona quindi l'italiano dal menu a tendina per la scelta della lingua (in alto a destra) e porta a termine l'installazione di CCleaner cliccando prima su Installa e poi su Avvia CCleaner.

Ad installazione completata, avvia CCleaner, seleziona la scheda Pulizia dalla barra laterale di sinistra e metti il segno di spunta accanto alle voci relative agli elementi da rimuovere. Se non sai bene dove mettere le mani, ti consiglio di lasciare attive solo le impostazioni di default (e di effettuare un bel backup preventivo del sistema, che non fa mai male). A questo punto, pigia sul pulsante Analizza per scoprire l'elenco dei file da cancellare e, se non riscontri anomalie, avviane l'effettiva rimozione dal disco cliccando sul pulsante Avvia pulizia.

Come già accennato in precedenza, CCleaner include anche una funzione per la ricerca (e quindi l'eliminazione) dei file duplicati. Per usufruirne, seleziona la voce Strumenti dalla barra laterale di sinistra, vai su Ricerca duplicati, seleziona i drive o le cartelle da scansionare, regola le preferenze di ricerca dei doppioni (es. controllare solo il contenuto dei file, solo i nomi o entrambi; ignorare i file nascosti, cercare solo file che hanno determinate dimensioni massime o minime e così via) e pigia sul bottone Ricerca.

Nota: CCleaner include un sistema di monitoraggio del sistema che pulisce automaticamente i dati temporanei delle applicazioni. Non ritengo sia necessaria, quindi disattivala recandoti nella scheda Opzioni > Monitoraggio del programma e deselezionando le voci Attiva monitoraggio e Attiva monitoraggio di sistema.

LIBERARE SPAZIO SU DISCO - Cancellare i file "pesanti"

Dopo aver cancellato i file temporanei e quelli duplicati, ti consiglio di cercare i file più "pesanti" presenti sul tuo PC, individuare quelli che non ti servono più, o almeno non ti servono subito, e cancellarli o spostarli su un'altra unità (es. un disco esterno, una chiavetta USB o un DVD).

Per individuare i file più "grossi" presenti sul tuo computer puoi usare lo stesso CCleaner o un software adatto unicamente allo scopo. Per sfruttare CCleaner, seleziona la scheda Strumenti dalla barra laterale di sinistra, vai su Analisi disco, seleziona i drive da includere nella ricerca, metti il segno di spunta accanto alle tipologie di file che intendi prendere in esame: ImmaginiEmailMusicaDocumentiVideoArchivi Compressi o Tutto e clicca sul pulsante Analizza.

Se preferisci rivolgerti a programmi dedicati unicamente alla ricerca dei file "pesanti", ti suggerisco di utilizzare WinDirStat. Si tratta di un'applicazione gratuita e open source che mostra tutti i file presenti sul disco disponendoli in ordine di peso e visualizzando un grafico che aiuta a individuare più facilmente i dati che risiedono sull'unità in base alla loro tipologia e la loro quantità.

Per scaricare WinDirStat sul tuo PC, collegati al sito ufficiale del programma e clicca prima sulla voce Downloads, permalinks collocata nella barra laterale di sinistra, poi su Download WinDirStat xx from FossHub e infine su Download WinDirStat Windows Installer.

A download completato, apri il file windirstat_xx_setup.exe che hai appena scaricato sul tuo PC e clicca sul pulsante  presente nella finestra che si apre. Accetta quindi le condizioni d'uso del software apponendo il segno di spunta accanto alla voce I accept the terms in the License Agreement e porta a termine il setup di WinDirStat cliccando prima su Next per due volte consecutive e poi su Install, ancora Next e Close.

A questo punto, avvia WinDirStat, seleziona le unità da analizzare (puoi scegliere di controllare tutti gli hard disk del PC contemporaneamente o un solo drive) e clicca sul pulsante OK. Attendi dunque che la barra di completamento raggiunga il 100% e ti verrà mostrata la lista di tutti i file più "grandi" presenti sul disco.

Qualora i file non dovessero essere ordinati in base alle loro dimensioni, clicca sulla scheda Dimensione per risolvere il problema. Individua, quindi, i file che non ti servono più e provvedi a cancellarli o a spostarli su un'unità esterna.

Autore: Samuele

Notizie di oggi
Qualcuno ti sta spiando lo smartphone? Ecco come scoprirlo!
Qualcuno ti sta spiando lo smartphone? Ecco come scoprirlo!
(Bari)
-

GRAZIE AD ALCUNI CODICI DA DIGITARE SULLO SCHERMO DEL PROPRIO SMARTPHONE È POSSIBILE SCOPRIRE SE QUALCHE MALINTENZIONATO STA SPIANDO LE NOSTRE CHIAMATE.
GRAZIE AD ALCUNI CODICI DA DIGITARE SULLO SCHERMO DEL PROPRIO SMARTPHONE È...

Sudi anche senza muoverti? Ecco cause, sintomi e rimedi!
Sudi anche senza muoverti? Ecco cause, sintomi e rimedi!
(Bari)
-

Sudorazione: un fenomeno per tutti assolutamente nella norma che aiuta a regolare la temperatura corporea, ma che può rappresentare un vero e proprio disagio se eccessiva.
Sudorazione: un fenomeno per tutti assolutamente nella norma che aiuta...

Aumentare Pixel: come fare
Aumentare Pixel: come fare
(Bari)
-

L'installazione potrebbe richiedere qualche minuto visto il gran numero di estensioni.
COME AUMENTARE PIXEL FOTO - Grazie alla tecnologia, oggi tutti quanti hanno la...

Apple Pay, cosa conoscere
Apple Pay, cosa conoscere
(Bari)
-

Come già specificato all'inizio del tutorial, Apple Pay è compatibile con tutti i modelli di iPhone a partire da iPhone 6 e con tutte le varianti di Apple Watch, ma in realtà il servizio si può utilizzare anche su Mac e iPad. Ecco in dettaglio la lista di
COME FUNZIONA APPLE PAY -Apple Pay è in fase di espansione in un numero sempre...

Ansia, guida
Ansia, guida
(Bari)
-

Ci sono molti studi scientifici che mostrano gli effetti sulla salute di una respirazione non naturale.
Il modo in cui respiriamo ed il nostro stato d’animo sono strettamente connessi:...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati