Le migliori app per risparmiare soldi

(Campobasso)ore 18:39:00 del 01/08/2017 - Categoria: , Tecnologia

Le migliori app per risparmiare soldi

Una volta erano i siti di couponing o i buoni sconto fisici da portare al supermercato e nelle grandi catene.

Una volta erano i siti di couponing o i buoni sconto fisici da portare al supermercato e nelle grandi catene. Oggi ad aiutarci a risparmiare sono applicazioni e siti web. Il digitale, insomma, ci dà una mano a tenere qualche soldo in più nel portafogli. In una sola giornata, per esempio, si possono risparmiare anche 200 euro, facendo acquisti. Un controsenso? Non proprio, se si tagliano i costi di spese che si sosterrebbero comunque. Proviamo a immaginare la giornata tipo di un utente digitale attento al risparmio. La mattina, una volta alla settimana, prima di uscire, riceve a domicilio un pacco con i prodotti che consuma quotidianamente, dall’acqua al caffè, con sconto del 10 per cento. In pausa pranzo compera un panino e una bibita pagando con un’app che, con una promozione di cashback (letteralmente «soldi indietro», operazione grazie alla quale gli utenti registrati possono guadagnare soldi dai loro acquisti), restituisce il 5 per cento della spesa. Poi approfitta della pausa per una ceretta in un centro estetico: per prenotarla utilizza un’app che propone uno sconto del 50 per cento sul servizio. Tornando a casa dal lavoro si ferma in un negozio di ottica a comperare le lenti a contatto e con un’applicazione accumula punti che si trasformano in sconti per i futuri acquisti in altri punti vendita convenzionati. A casa è tempo di prenotare gli hotel per le vacanze: c’è un portale per aggiudicarsi all’asta pernottamenti in alberghi e resort da sogno. Così conquista a 26 euro per notte una camera dal valore di 150. Per concludere la giornata al meglio, infine, perché non uscire a cena? Con un’altra applicazione trova uno dei suoi ristoranti giapponesi preferiti scontato del 30 per cento. Ottimo: la cena per due ha un prezzo di 40 euro invece di 60. Tornata a casa si gode un film su Netflix a cui si è iscritta con un’applicazione che consente di condividere l’abbonamento e il relativo prezzo tra più utenti. «Il digitale, in generale, aiuta i consumatori a risparmiare – racconta Ivo Tarantino, responsabile relazioni esterne di Altroconsumo –: in primo luogo consente la comparazione semplice e veloce tra prezzi e negozi. Inoltre i prezzi online sono solitamente competitivi perché i venditori digitali abbattono i costi rispetto a chi ha un negozio fisico».

1. Mint
Disponibile su iOS e Google Play
È la regina delle app di finanza personale; questa applicazione leggera e intuitiva permette di tracciare le attività finanziarie da tutti i propri conti.
Ogni transazione viene registrata e classificata automaticamente. Mint inoltre sincronizza i portafogli degli utenti, stabilisce dei modelli di spesa personalizzati e crea un bilancio. 
È utile per generare grafici per visualizzare risparmi e spese. Chi è preoccupato per la sicurezza non avrà nulla da temere perché l’applicazione è protetta da password e permette di disattivare l’accesso dal telefono cellulare attraverso il sito web dell’app.

Si tratta di un modo fantastico per tenere sotto controllo la salute finanziaria del conto in banca anche perché è capace di rilevare problemi di soldi al momento opportuno.

2. DoveConviene
Disponibile su iOS e Google Play Store
Un’app che racchiude tutti gli ultimi volantini pieni di offerte da supermercati a negozi per la cura della casa e della persona fino ai negozi di elettronica.

 

Utilissima la geolocalizzazione, che permette di individuare rapidamente le offerte correnti presso i negozi più vicini a casa o a lavoro.

3. Prezzi Benzina
Disponibile su iOS e Google Play Store
Quando si tratta di risparmiare il costo della benzina è uno delle prime cose da abbattere. Grazie a questa app è possibile monitorare quali sono i distributori con il prezzo della benzina più basso nella propria zona.

Ogni utente collabora attivamente e in modo indipendente all’aggiornamento dei prezzi.

4. BillTracker
Disponibile su iOS 
Impossibile dimenticare di pagare le bollette, le rate della macchina o l’abbonamento telefonico con questa app. BillTracker permette di mantenere tutte le date di scadenza e il numero di bollette da pagare in un unico registro, insieme alle notifiche per i pagamenti imminenti.
Le date di scadenza sono evidenziate sul calendario così da poterle monitorare con attenzione. Un’altra funzione da sottolineare è la possibilità di trasferire i dati delle bollette su Excel e altri fogli di lavoro.

5. Receipt Bank
Disponibile su iOS e Google Play Store
Un altro gigante delle app a tema finanziario è Receipt Bank: l’app incentrata sul controllo delle spese personali dell’utente. L’app si rivolge piccole o medie imprese e a privati, imprenditori, lavoratori autonomi, dipendenti, amministratori, commercialisti e contabili.
Cosa fa? Receipt Bank estrae con precisione i dati essenziali delle ricevute e delle fatture, tutto quello che bisogna fare è scattare una semplice foto.

Ma cosa succede alle ricevute? Receipt Bank conserva le immagini e i dati per almeno 7 anni, in modo da potersi sbarazzarsi di quei noiosi e fastidiosi pezzi di carta. 
C’è di più: l’app può fare tutto questo senza pubblicare le spese dell’utente nel software di contabilità esistente.

Niente più scuse: risparmiare può essere semplice!

Autore: Gregorio

Notizie di oggi
Come evitare di scaricare malware Android
Come evitare di scaricare malware Android
(Campobasso)
-

Android è il sistema operativo preferito dagli hacker, come dimostrano i continui attacchi subiti dai dispositivi che girano con il robottino verde.
Android è il sistema operativo preferito dagli hacker, come dimostrano i...

Microsoft: ecco il supermarket senza cassa sul modello Amazon Go
Microsoft: ecco il supermarket senza cassa sul modello Amazon Go
(Campobasso)
-

L'azienda di Redmond vorrebbe utilizzare tra le corsie dei supermercati sensori e telecamere per individuare i prodotti acquistati dai clienti e addebitare in automatico il conto della spesa
Anche Microsoft si lancia nel settore dei supermercati intelligenti: secondo...

SIM Ilaid: cos'e' e come attivarla
SIM Ilaid: cos'e' e come attivarla
(Campobasso)
-

L’arrivo di Iliad in Italia con un’offerta davvero low-cost per minuti, SMS e 30 giga di Internet ha suscitato l’interesse di moltissime persone.
L’arrivo di Iliad in Italia con un’offerta davvero low-cost per minuti, SMS e 30...

Caricabatterie non originale? Ecco cosa succede
Caricabatterie non originale? Ecco cosa succede
(Campobasso)
-

Usare un caricabatteria non originale non porta all’esplosione dello smartphone, ma bisogna fare attenzione all’azienda che lo ha prodotto
Sfatiamo un falso mito: utilizzare i caricabatterie non originali non rovina la...

Come scegliere una TV per giocare
Come scegliere una TV per giocare
(Campobasso)
-

In un’epoca sempre più multimediale e convergente, la scelta di un televisore capace di soddisfare le più comuni esigenze di visione domestica, ma anche quelle di intrattenimento digitale sulle console da gaming, diventa vitale.
Un Tv per guardare e per giocare In un’epoca sempre più multimediale e...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati