Le mani della sinistra italiana sul direttore degli armamenti!

(Milano)ore 09:38:00 del 11/02/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Sociale

Le mani della sinistra italiana sul direttore degli armamenti!

Un suggerimento ai pdioti in generale ed agli sgovernanti italici in particolare:"Perché non disarmare tutti i militari che si trovano in itaglia?

Le prossime elezioni saranno l'ecatombe del PD. Non riusciranno a portare in Parlamento tutta la marmaglia che hanno adesso. Così si preparano dei posticini comodi dove non fare nulla, prendere un buon stipendio e se fanno qualcosa, ricevere una buona "mandorla", come diceva mio suocero!

Pure la Finocchiaro tra i papabili...SIAMO A POSTO,di sicuro li userà come paggetti quando farà spese all'ikea. Un suggerimento ai pdioti in generale ed agli sgovernanti italici in particolare:"Perché non disarmare tutti i militari che si trovano in itaglia?Così non avreste più paura di un...utopico golpe!"

Alcune cariche della Difesa, finora di esclusiva competenza militare, potranno essere assunte da magistrati, avvocati, professori o anche semplici cittadini che siano in possesso di determinati requisiti.

Almeno secondo quello che è il disegno di legge che il ministero della Difesa ha in mente e che potrebbe essere presentato nei prossimi giorni. La bozza di ddl, chiamata «Riorganizzazione dei vertici del ministero della Difesa e relative strutture. Deleghe al governo del modello operativo delle forze armate, per la rimodulazione del modello professionale e in materia di personale del ministero della Difesa, per la riorganizzazione del sistema della formazione, nonché di materia di semplificazione normativa dell'ordinamento militare», di semplificazioni, in realtà, ne ha ben poche.

Le grandi manovre del PCI/PD e della magistratura rossa per tagliare PREVENTIVAMENTE le unghie a chi avesse idea che le forze armate e le forze dell'ordine potessero mettersi dalla parte del popolo italiano, sempre cornuto e mazziato, per difendere la libertà della democrazia e la libertà di manifestare dissenso innanzi ad un prossimo colpo di stato della nomeclatura, del PCI/PD e della magistratura rossa, a difesa dei loro immotivati ed autoreferenziali privilegi.

Autore: Luca

Notizie di oggi
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
Parlamentare si vende per una legge? INSINDACABILE
(Milano)
-

Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per scaldapoltrone insaziabili.
Un motivo in piú per odiare il parlamento europeo, altra ignobile mangiatoia per...

Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
Energia pulita INSABBIATA in Italia su ordine degli USA
(Milano)
-

In questa importantissima conferenza il giornalista RINO DI STEFANO ci introduce alla conoscenza di un argomento di eccezionale interesse e le cui implicazioni potrebbero determinare profondi cambiamenti negli assetti politico-economici, socio-culturali e
LA MACCHINA DI DIO: IL MISTERO DEL RAGGIO DELLA VITA. ETTORE MAJORANA E...

Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
Malta, il NUOVO paradiso fiscale degli italiani
(Milano)
-

Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra promessa per chi fugge dalle tasse. L'Espresso, con un'inchiesta realizzata insieme al consorzio giornalistico Eic (European Investigative Collaborations), ha potuto consultare lo
Destinazione Svizzera? Macché. Lussemburgo? Nemmeno. È Malta la nuova terra...

Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
Il carcere uccide: la situazione drammatica delle galere italiane
(Milano)
-

Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo hanno trovato in una pozza di sangue nella sua cella di Rebibbia, reparto G9, lo scorso 25 marzo. Si è tagliato la gola ed è morto lentamente, dissanguato.
Prigionieri e suicidi: così il carcere uccide Carmelo Mortari aveva 58 anni. Lo...

Autorita' per l'energia elettrica? IL GRANDE BIDONE- Ecco l'ennesima truffa ai consumatori!
Autorita' per l'energia elettrica? IL GRANDE BIDONE- Ecco l'ennesima truffa ai consumatori!
(Milano)
-

L”AUTORITÀ PER L’ ENERGIA ELETTRICA, CHE DOVREBBE TUTELARE I CONSUMATORI, IN REALTÀ TUTELA GLI INTERESSI DELLE AZIENDE ELETTRICHE E DELLE INDUSTRIE ENERGIVORE, SCARICANDO I COSTI SUI PICCOLI CONSUMATORI.
L”AUTORITÀ PER L’ ENERGIA ELETTRICA, CHE DOVREBBE TUTELARE I CONSUMATORI, IN...



Giornale di Oggi | Contatti | Sitemap articoli

2013 Giornale di Oggi - Tutti i diritti riservati